Registrati! Condividi le tue gite e i tuoi posti preferiti, scarica le tracce, trova degli amici e tanto altro

Breithorn
dal Passo del Sempione

tracce di discesa su ottimo firn

quota di partenza (m): 1997
quota vetta (m): 3436
dislivello complessivo (m): 1439

difficoltà: BSA :: [scala difficolta]

esposizione preval. in discesa: Ovest

località partenza: Passo del Sempione (Simplon, Briga)
punti appoggio: Ospizio del Sempione

copertura della rete cellulare

  • wind : 60% di copertura
  • vodafone : 80% di copertura
  • tim : 60% di copertura
  • altri : 72% di copertura

Ultima revisione: 28/4/2008


note tecniche:
Frequentata e classica ascensione primaverile da effettuarsi con neve sicura per il pericolo di scariche di valnghe e sassi dallo Hubschorn e per il traverso della sua cresta NO che in frequenti condizioni si presenta ghiacciato

descrizione itinerario:
Dall'Ospizio, avviarsi a Rotels e al primo traliccio dopo l'arrivo dello skilift.
Rimontare diagonalmente verso E i dossi e valonetti e salire il pendio che porta ad un caratteristico masso squadrato alla base della cresta NO dello Hubschorn. Dal masso a sinistra fino ad aggirare la cresta, dapprima in lieve e poi ripida discesa sul fondo di un canale (pericolo valanghe e caduta sassi).
Passare il canale e salire sulla sinistra il ripido pendio morenico fino a guadagnare una conca.
Evitare sulla destra una fascia rocciosa e salire per ripido pendio tenedosi a prudente distanza dalla parete dello Hubschorn. Piegare quindi a sinistra verso lo Homattugletscher seguendo una valletta sotto lo Homattupass.
Risalire il ghiacciaio stando a sinistra verso le roccette per evitare crepacci fino al Breithornpass (3360 m - ore 4). Risalire quindi verso destra(E-S) la cresta nevosa passando da una sella e sotto una anticima rocciosa.
Quindi per il ripido pendio finale si perviene alla vatta (mezz'ora dal passo)
In discesa per il percorso di salita.
Possibile giunti a quota 2400 puntare direttamente a N verso quota 1967 sulle gallerie della strada che sale dal versante svizzero.

Qualche fotografia

Altri itinerari zona

chi ci e' stato

06/04/14 - f.gulliver

note su accesso stradale :: ..
attrezzatura :: scialpinistica
Veloce puntata sul Breithorn di ritorno dal Leone. In punta sci ai piedi.

[visualizza gita completa]

30/03/14 - rusa76

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: ottimo
attrezzatura :: scialpinistica
Caldo (0° alla partenza alle 8 di mattino)
Il passaggio nel canale sotto lo Hubschhorn è in buone condizioni (passati tranquillamente senza coltelli).
Per fare la variante di discesa sino alle gallerie occorre essere sicuri dell'itinerario (numerosi salti di roccia nella parte bassa).

[visualizza gita completa]

16/03/14 - silverrain

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Purtroppo fine gita poco oltre quota 3200m, vento e pessima visibilità. La neve, ovviamente, ha risentito delle condizioni quindi decisamente poco divertente da sciare.
Peccato sarà per un'altra volta.
Traverso in buone condizioni.
Io e Ale in compagnia dell'indomito Enzo


[visualizza gita completa]

07/03/14 - salitomania

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: strada del sempione libera dalla neve.no termiche
quota neve m :: 600
attrezzatura :: scialpinistica
Splendida giornata con clima ideale: vento presente (se no che breithorn sarebbe?) ma non fastidioso. Innevamento più che abbondante, traverso sotto l'Hubschorn ben tracciato così come tutta la gita: uscita al colle del breithorn non problematica nonostante le grandi cornici.
Neve di tutti i tipi, le tre stelle sono una media tra la parte alta del ghiacciaio, dove purtroppo la neve "cartonnage" ha risentito dell'azione eolica (grandi lastroni da spaccare in discesa, necessaria una sciata molto energica...) e le condizioni stupende del tratto mediano sotto l'hubschorn (neve farinosa da sballo) Neve divertente e già in fase di rapida trasformazione nell'ultima parte di discesa verso il passo.
Gite in zona sempione già tutte tracciate (boshorn compreso, e non sembrerebbe neanche male...)

[visualizza gita completa]

27/02/14 - Da84

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Splendida polvere oggi, dai 20cm circa alla partenza fino a 40-45 nella parte alta. Ottimo fondo, traverso ok un po' bassi.
Peccato solo per il rapido annuvolamento dopo mezzogiorno, ci siamo fermati al colle per non perdere visibilita' viste le super condizioni della discesa.
Con Riccardo


[visualizza gita completa]

12/01/14 - manty57

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: pulito
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Tutto ok
Con Pavo Ed Alf per una giornata e sciata spaziale


[visualizza gita completa]

12/01/14 - casale

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima giornata al Breitorn...classica della zona...molta gente sul percorso...neve tutta sciabile da cima a fondo...crosta da vento dura o crosta da vento morbida...il vento come al solito ha fatto il suo sporco lavoro..ma al sempione si sa che è cosi.. ma dato le temperature alte di oggi abbiamo deciso per questa gita...devo dire che meglio non poteva andare!!!a dimenticavo il famoso traverso è in buone condizione si passa agevolmente senza coltelli!
IO FULVIO ENZO la Super Camilla Davide Marco e Italo!


[visualizza gita completa e altre foto]

15/12/13 - SkiWalker

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: strada in perfette condizioni
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Traverso Hubschorn a tratti poco tracciato con neve molto dura e qualche scalino, fatto con le pelli ma con qualche rischio. Dopo il passo del Breithorn neve molto dura, ultimo tratto fatto con gli scarponi, altri salivano con le pelli. Discesa inaspettatamente bella su vene durissima perfettamente levigata fino al Homattupass. Poi crosta portante fino al traverso del Hubscorn, poi crosta non portante fino al passo Sempione.

In compagnia di Pietro, bella prima uscita! Poi un "sano" rosti a Rothwald.


[visualizza gita completa]

01/12/13 - Lorenz Lorenz

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: pulito
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Il breithorn come neve non tradisce mai, soprattutto ad inizio stagione! Le pendenze sono sempre belle continue e fanno godere al massimo della discesa in particolar modo con neve come quella di oggi! E' la prima volta che mi capita di vederlo non tracciato (probabilmente il vento ha fatto il suo sporco lavoro). Il traverso questa mattina era abbastanza infido (difatti ho fatto una bella scivolatina con annessa facciata sulla morbida e calda neve ventata, si incarna il mestiere), poi i numerosi passaggi delle ore successive l'hanno addomesticato rendendolo percorribile facilmente. Peccato per il vento molto forte dal colle in su ,che non permetteva alcun movimento, accompagnato da un freddo pungente (-12 secondo il mio orologio vicino al corpo).
In sintesi la neve nella parte alta era soffice per qualche cm sopra ad un fondo duro e levigato, nella parte mediana polvere abbastanza pressata alternata a piccoli tratti di crosta di pochi cm non portante e nella parte bassa (dal traverso in giù) polvere libidinosa!
Occhio ad alcuni sassi nascosti da poca neve nelle parti più esposte al vento!
In compagnia di Carlo che ringrazio !


[visualizza gita completa]

08/06/13 - stella alpina

attrezzatura :: scialpinistica
Il commento di filbozz è preciso e molto autorevole, e così mi pregio di "ricopiarlo" ("senza riscriverlo"...), con l'aggiunta di 4 scatti di oggi. L'ho/l'abbiamo incontrato al parcheggio e nel primo tratto della salita, e mi/ci ha preceduto in questa scrittura, ma soprattutto nei tempi della gita... Siamo scesi un pò dopo e la parte alta non aveva ancora smollato, perfetta invece la parte centrale fino al traverso. Poi nell'ultimo tratto (intorno a mezzogiorno) qualche sfondamento, ma gita in ogni caso super... Itinerario oggi molto frequentato, come pure il monte Leone, ma spazio per tutti... Sono ritornato dopo un mesetto ancora su questo itinerario (e questa scelta si è rivelata ancora azzeccata), questa volta con Aldo (abe su Gulliver).

[visualizza gita completa e altre foto]

08/06/13 - filbozz

neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
15-20 minuti di portage, salvo salire dal laghetto dove si trova la neve prima. Neve dura, a parte il traverso dell'Hubschhorn che prende sole presto. Al colle conviene passare a sinistra, a destra va bene per la discesa.
Dove prende sole firn molle giusto, a nord neve ancora troppo dura (10-10,30), mezz'ora più tardi sarà stata tutta diversa. Neve mai bagnata o sfondosa (fine gita 11,15).
Piazzale bello pieno di auto (italiane), diverse anche alla partenza del Boshorn (neve dalle baite). Ancora buono per un po', salvo disastri meteorologici.

[visualizza gita completa]

11/05/13 - silverrain

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Ci siamo fermati sotto il colle, troppo vento e troppa poca visibilità. Peccato perché in alto la neve era veramente bella, mentre in basso, prima e dopo il traverso, era un "crostone" gelato che non si è mollato e, causa gli innumerevoli passaggi, era piuttosto brutto da sciare. Anche il traverso non è in buone condizioni, un po' perché manca la neve in un pezzo, un po' perché era gelato.
Io ed Enzo che si voleva chiudere in bellezza...


[visualizza gita completa]

11/05/13 - stella alpina

neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Confidando sulle previsioni meteo favorevoli(di tutti i bollettini, anche ch...) ho pensato di ripetere questa "classicona", che considero un'itinerario sempre remunerativo, questa volta da solo. Sole fino a Simplon Dorf, un pò di nubi (e parcheggio già esaurito) a Engiloch, completamente coperto (quasi buio...) con nevischio al passo intorno alle 8 con parcheggi quasi vuoti... Poche speranze per una bella giornata e anche per una (auspicata) bella gita... Ma non è stato così... In attesa di capire l'evoluzione meteo della giornata, è arrivato un quartetto comasco/ticinese (ottimo, super..., come ho intuito fin dall'inizio). Insieme abbiamo pensato di non arrendersi alle condizioni meteo un pò desolanti di quel momento, e abbiamo iniziato la gita alle 8 e 30 circa. Sci ai piedi dopo pochi minuti (inferiori a 5...), nevischio in esaurumento dopo un oretta con visibilità decente, e primi rientri di alcuni sci-alpinisti partiti prima. Proseguiamo ancora un pò, poi ancora un pochino, e così via... Sul ghiacciaio, qualche raggio di sole e una bella schiarita, fino al colle, poi ancora nubi, ma vetta raggiunta (con soddisfazione di tutti)... Primo tratto di discesa fino al colle con visibilità scarsa, poi nulla (dove non si capisce più la pendenza, dov'è la direzione della discesa o della salita), ma grazie ai gps dei compagni nessun problema con un tratto di discesa strumentale che ci ha fatto ritrovare rapidamente le tracce di salita. (In questo breve tratto ci hanno seguito anche quattro cordiali e simpatici "local svizzeroni/lupi del Breithorn e dintorni" che ci avevano preceduto -di poco- sulla vetta). Poco sotto il colle sempre coperto ma con costante miglioramento della visibilità. Fino a 2700 m (circa) discesa super, con neve recente farinosa su fondo duro morbido... "Gran sky"... (con relativi urli gioiosi...), poi -fino al traverso da risalire-, neve più pesante è umida, sfondosa e non ancora trasformata, ma sempre sciabile... Per me, senza più urli gioiosi, ma i compagni di oggi, hanno invece proseguito con la medesima disinvoltura (super) e allegria..., e con una sciata (davvero super) da manuale anche in questo tratto... Oltre il traverso (dove è ricomparso il sole) e fino al passo neve "marcetta" facilmente sciabile con un pochino di attenzione. Penso che nei prossimi giorni con un pò di sole e traformazione, anche il tratto di neve con qualità (per me) inferiore, possa migliorare. E quindi alla fine gita soddisfacente, ben riuscita, grazie ai giovani compagni di oggi ai quali mi sono aggregato, e che risaluto volentieri.
E' stato un piacere conoscerli... Giovane età (under 30 o dintorni), ma grande capacità e attenzione nel condurre e gestire la gita, con elevato livello tecnico e anche atletico, che tuttavia non ostentano, sanno anche aspettare... E soprattutto grande affiatamento (e questa è davvero una "grande cosa"...), abbinato ad un entusiasmo trascinante!!... Condizione che li porterà sulle più belle montagne del mondo!!... Li ho seguiti con attenzione e piacere e anche ammirazione. Il loro "stile" e la loro compagnia mi hanno permesso questa gita e l'hanno resa "entusiasmante"... Grazie ancora con i migliori auguri.

[visualizza gita completa e altre foto]

25/04/13 - mane

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
giornata a cinque stelle ottima la salita su un buon tracciato
e superlativa la discesa su neve primaverile fino al passo

[visualizza gita completa e altre foto]

25/04/13 - Larix66

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Cantiere tra Gondo e Gabi, pochi minuti di attesa al semaforo
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Gran bella gita su un itinerario classico in una giornata dal meteo ideale. L’idea originaria prevedeva la traversata su Egga ma lo scarso innevamento alle basse quote ci fa propendere per la discesa per la via di salita al Passo del Sempione. Il traverso alla base della cresta dell’Hübschorn si presenta nelle migliori condizioni viste finora: pendii già scaricati, deve ancora dura e ottima traccia. Incontriamo neve portante da rigelo fino al Breithornpass, dove l’imponente cornice è agevolmente percorribile sia in salita che in discesa grazie alla tracciatura, uno dei vantaggi degli itinerari molto frequentati: anche oggi folla delle grandi occasioni e non poteva essere altrimenti, vista la giornata. Dal passo alla vetta la neve è recente e in via di trasformazione, molto lavorata dai ripetuti passaggi. In discesa, nella parte alta del ghiacciao di Homattu, troviamo dapprima neve portante, poi un tratto di crosta non portante più o meno fino alle roccette che, salendo, si osservano sulla sinistra. Più in basso si scende su neve ottimamente trasformata in firn salvo qualche tratto ancora crostoso; avvicinandoci alla parete Nord-Est dell’Hübschorn facciamo anche qualche curva su neve polverosa. Affrontiamo ancora in sicurezza il traverso grazie alla neve solo leggermente smollata, poi troviamo ancora firn che offre una sciata divertente sui pendii che sovrastano il Passo del Sempione, tranne soltanto nel tratto finale dove la neve è ormai troppo molle. Sul versante Nord dell’Hübschorn notiamo diversi scaricamenti che per fortuna non raggiungono le tracce. Situazione diversa sul versante opposto della valle, dove i pendii che da Engeloch sono percorsi da diversi itinerari come ad esempio quello del Böshorn, sono interessati da notevoli valanghe anche di fondo che coinvolgono buona parte dei versanti.
Per la gita di oggi ho la compagnia di Cristian, Marco, Mariano, Massimo e Roberto; Micol ci accompagna con le ciaspole fino al traverso. Un saluto “a distanza” ad Andrea, Timoteo e soci impegnati oggi in una lunga trasferta nel Vallese francofono.


[visualizza gita completa e altre foto]

14/04/13 - palomba

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti 8.20 con frotte di scialpinisti davanti e dietro (dopo poco abbiamo incontrato già i primi che scendevano!). Rigelo notturno fino al traverso in buone condizioni (aveva già scaricato abbastanza). Intanto il sole e il caldo trasformavano ulteriormente la neve fresca caduta fino a due giorni prima. Ottima traccia, con possibilità di scelta nella parte finale sotto il colle. In discesa la neve aveva un po' mollato ma era comunque divertentissima (richiedeva solo di non muoversi troppo bruscamente fino a sotto l'Hubschorn e poi di non temere troppo gli accumuli dei passaggi fino al traverso). Dal masso fino all'Ospizio un gran firn che solo in fondo sprofondava un poco. Gran goduria di sciata.

[visualizza gita completa e altre foto]

13/04/13 - abe

osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Meteo bello con brezza fredda nella parte alta. In discesa fino al traverso 10/15 cm di neve nuova su fondo quasi sempre portante (ancora in via di trasformazione). Dal traverso fino all'Ospizio splendido firn.
-----------------------------------------------------------
Per ogni cosa c'è il suo momento, il suo tempo per ogni faccenda sotto il cielo.
C'è un tempo per nascere e un tempo per morire,
un tempo per piantare e un tempo per sradicare le piante.
...
Un tempo per piangere e un tempo per ridere,
un tempo per gemere e un tempo per ballare.
Ecclesiaste 3

Oggi è tornato il tempo per postare su Gulliver, anche se la neve non è più bianca come prima, il cielo azzurro e lo zaino è sempre più pesante.


[visualizza gita completa e altre foto]

07/04/13 - Snowcat

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti ore 8.25 sci nei piedi , nebbia e piccoli fiocchi , ma confidando nelle previsioni meteo che davano schiarite dopo le 10 , e soprattuto nel detto che nebbia bassa bel temp a lassa ... arriviamo al traverso , in buone condizioni , seguendo traccie precedenti e parallele e appena giunti sul ghiacciaio le nubi si aprono e ...magnifico .. arriviamo in vetta a gruppetti , mentre Ezio e Carlo si dirigono al Leone , che trovano in condizioni spettacolari , salendo senza ramponi e picca ..
Discesa su neve da favola , anche se già parecchio tracciata ... Vlad e Umberto scendono dalla punta nel canale diretto , bello , ma qualche pietra ...
Ultimissima uscita del Corso di Scialpinismo della Scuola G. Ribaldone , tutti soddifatti e allievi ed istruttori ... Giovedi sera ,scorso non ci avremmo scommesso in una giornata e gitona da favola ..
All'Ospizio si sta sembre bene , ben attrezzati e organizzati , con locale per la merenda dopo gita , calciobalilla e ping pong in attesa della frugale cena ...
prossimo appuntamento ... grigliata fine corso ....


[visualizza gita completa]

30/03/13 - filbozz

neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Visto che Max non poteva venire mercoledì ho rifatto volentieri con lui la traversata dal Passo del Sempione a Egga, sperando negli sprazzi di sereno dichiarati da meteosvizzera. Neanche uno!!, partiti sotto una nevicata leggera che verso mezzogiorno si è fatta più insistente, siamo saliti fino a quasi 3000 metri fino a passare fuori le crestine rocciose sopra l'Homattupass per andare a prendere il canalino half pipe. Purtroppo la prima scarpata non si vedeva con la nevicata, ma con tutta quella neve fresca l'atterraggio è stato senza danni.
Canalino con fondo di fresca, sarebbe stato veramente godurioso con visibilità decente. Dalla baita scesi nella ripida pineta con neve favolosa e finalmente visibilità buona, arrivati alla strada senza problemi.

[visualizza gita completa]

16/03/13 - gabriele63

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti intorno alle 9.15 dall'ospizio del sempione con temperatura di -11°, lungo tratto in ombra fino oltre il traverso, in ottime condizioni oggi e molto ben tracciato. Dopo il traverso c'è una zona con scarsità di neve ma si procede agevolmente, arrivati all'Homattupass si è levato un vento gelido che ci ha fatto temere la riuscita della gita, ma arrivati sul ghiacciaio tenendo la destra non abbiamo risentito più di tanto del vento freddo. Il passaggio di uscita del colle è tutto a destra per andare in vetta al Breithorn dove siamo arrivati in cima sci ai piedi. In vetta temperatura di -10° al sole con una leggera brezza tagliente. Bella discesa sul ghiacciaio con qualche zona di neve irregolare ma sciabilissima e poi sotto il colle neve stupenda a parte qualche sasso che si vede solo all'ultimo momento.
Giornata fredda ma sopportabile gita stupenda, neve bella e buona compagnia.
Un saluto agli amici Assunta e Guido che hanno condiviso con me questa bella gita.

[visualizza gita completa e altre foto]

16/03/13 - climbandtrek

quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Traccia, anche a doppio binario, ben battuta su neve dura e traverso sotto l'Hobschhorn in buone condizioni. - 13 alla partenza con calma di vento e, risaliti i ripidi pendii dopo il traverso che presentavano un breve ma insidioso traverso ghiacciato, siamo arrivati al sole con temperatura fredda ma accettabile. Superato l'Homattupass ha iniziato a soffiare vento gelido e forte che ha costretto a coprirci ulteriormente; raggiunto il ghiacciaio lo abbiamo risalito sino ad una quota di circa 3200 m poi è sopraggiunto un piccolo problema fisico che però ha compromesso il completamento della gita.
Molta gente sul percorso che, viste le temperature, veniva salito anche in mattinata inoltrata mentre scendevamo. In discesa sul ghiacciaio e sino all'Homattupass c'erano brevi tratti con sottili strati farinosi e per il resto i pendii erano di neve ghiacciata; avvicinandosi all'Hubschhorn le condizioni del fondo miglioravano sensibilmente consentendo alcune belle curve mentre oltre il traverso bisognava andare a cercare la neve migliore ma mai bella con crosticina non portante.
Con Marco e Fabrizio (Salitomania).


[visualizza gita completa e altre foto]

02/03/13 - Larix66

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Passo aperto e strada pulita.
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Itinerario classico, come sempre di grande soddisfazione. Consultati i bollettini valanghe che danno grado 3 in tutta l’Ossola e 2 in Vallese, optiamo per il Sempione e il Breithorn in particolare. Il traverso sotto la cresta dell’Hübschhorn ci dà qualche pensiero ma si dimostra abbastanza stabile sia all’andata che al ritorno, dove è necessaria una breve risalita. La neve è pressoché uguale in tutto il percorso: 15-20 cm di neve recente ancora polverosa su fondo compatto. Solo in qualche tratto sul versante occidentale del Breithornpass sono presenti placche indurite dal vento; la cima si raggiunge comunque con sci e pelli senza ricorrere ai rampanti. La cornice sul Breithornpass è molto più grande dell’anno scorso e si aggira, salendo, verso sinistra; al ritorno occorre risalire leggermente oppure, chi se la sente, può scendere direttamente dal punto più basso tra la cornice e la cresta su un pendio molto ripido ma breve. La discesa si svolge quasi tutta su neve polverosa; scendendo sul ghiacciaio di Homattu teniamo la sinistra verso l’Homattupass, dove troviamo neve leggermente crostosa. Tornati verso destra sotto l’Hübschhorn troviamo ancora neve farinosa fino ai pendii assolati sopra l’ospizio, dove la neve è trasformata ma ancora ben sciabile.
Gita in una giornata dal meteo spettacolare, in compagnia di Andrea, Claudio e Tiziano. Molti scialpinisti sul percorso, com’era logico aspettarsi in una giornata simile. Solo qualche sasso ben nascosto dalla neve più recente guasta quella che altrimenti sarebbe stata una gita da incorniciare.


[visualizza gita completa e altre foto]

20/11/12 - iltommy

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
primo giro di allenamento...soddisfazione per la cima e la giornata, ma sciata non entusiasmante
solo..incontrato solamente altri due solitari...


[visualizza gita completa]

18/11/12 - Titti85

osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Bella giornata in compagnia, sciabilità buona, peccato qualche sasso.

[visualizza gita completa]

18/11/12 - Paperdam

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Buona sciabilità, qualche tratto di crosta un pò più infida e finale con piacere!

[visualizza gita completa]

27/05/12 - rikymar

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: partiti dal parcheggio dell'Ospizio
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
partiti per il M. Leone, ma le nebbie in cresta e il forte vento ci hanno ovviamente dissuaso. Rigelo solo oltre i 3.000 m, ma l'avanzata trasformazione della neve hanno consentito di salire benissimo lungo lo splendido itinerario, in compagnia di numerosi ski alp. Discesa dal pendio sommitale con ottima visibilità e sole a tratti,su neve dura, stupenda, poi neve più marcia ma discretamente portante, in basso neve da nevaio, ottimamente sciabile.
Con Silvio e Dario; peccato perchè speravamo in un tempo migliore, vista la levataccia (215 km da Torino...) e tutto sommato le previsioni (almeno alcune). Ne è valsa comunque la pena, il posto è bellissimo!


[visualizza gita completa]

13/05/12 - Larix66

neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: tutto regolare
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Alla partenza dall'ospizio una fitta nebbia ci causa qualche problema di orientamento; per fortuna quando ci rendiamo conto che qualcosa non va una provvisoria schiarita ci viene in aiuto. Come da previsioni la visibilità migliora e non abbiamo più problemi a partire dal traverso dell'Hübschhorn che troviamo in buone condizioni e tracciato in modo razionale. La neve qui è comunque molto molle già in prima mattina, per cui la prudenza è d'obbligo. Le tracce di un vero e propio rigelo notturno si hanno solo a partire da 2500 metri; da qui alla vetta si incontra neve sempre più dura fino al colle, oltre il quale l'aspetto della neve è tipico dell'alta quota. Sia qui che sul ghiacciaio di Homattu la superficie presenta ondulazioni come se ci avesse piovuto sopra di recente. In vetta si notano annuvolamenti quasi ovunque, soprattutto nelle valli, solo alcune cime (tra cui la nostra) godono di un cielo sereno. In discesa, iniziata verso mezzogiorno, troviamo ancora buona visibilità; la neve è dura fino a metà ghiacciaio di Homattu, poi una breve parentesi di firn prelude a neve bagnata e molto pesante, su cui comunque scendiamo senza problemi fino quasi all'ospizio.
Nonostante la meta di oggi sia più ambiziosa, ripieghiamo sul Breithorn non convinti al 100% delle condizioni, soprattutto per quanto riguarda le nuvole. La gita riserva grandi soddisfazioni su un itinerario classico, affollato ma meno del solito. Un saluto ad Andrea.


[visualizza gita completa e altre foto]

21/04/12 - sergente hartman

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Si mettono gli sci dal parcheggio; traccione autostradale su neve dura in basso e fresca un pò gessosa nella parte alta; traverso dell'Hubshorn in perfette condizioni, nessun problema; tempo variabile, sole fino alle 11 poi parte alta nelle nubi, in peggioramento.
Ottimo innevamento; molta gente oggi, una cinquantina di persone in tutto; 25 cm di neve vergine in rapida trasformazione, un pò gessosa in alto ma comunque bellissima e sciabile; dal sasso in giù crostone di rigelo portante come in pista!
Ramponi, picca e rampant inutili.
Con Riccardo, ottima sciata!


[visualizza gita completa]

09/04/12 - Tapasci

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 830 con -5°C e neve durissima, anche se coperta da un leggero strato di polverina, fino a poco prima del traverso. Traverso in ottime condizioni così come la traccia successiva, fino al colle prima della vetta poco prima del quale ci fermiamo per sopraggiunte nuvole basse e diminuita visibilità. Discesa del primo pendio con poca visibilità e molto vento, migliorano poi le condizioni nella parte media della discesa. Pessima la sciata dopo il traverso per neve durissima che oggi qui sotto non ha mai mollato.
Un particolare ringraziamento a Marco per l'assistenza lungo il traverso.
Grazie per la compagnia a Marco e ad Alberto anche se....la prossima volta, meteo permettendo...ce la godiamo di più!!!


[visualizza gita completa e altre foto]

01/04/12 - Inge

attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita di soddisfazione in una giornata con meteo splendido. Traccia ben evidente su neve trasformata. Pericoli oggettivi assenti e sciata indimenticabile!!
Con Ulrico, Walter, Benedetta, Elisabetta ed Emanuela


[visualizza gita completa]

31/03/12 - Albert4633

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: libero
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni in generale più che discrete,nel traverso sotto l'Hubschorn presente buona traccia (coltelli attualmente non indispensabili). Vento teso e fastidioso nell'ultimo tratto dal colle sotto la vetta. Innevamento buono, qualche tratto di crosta rigelata che il vento non ha permesso di ammorbidire. restando molto a sx quasi a ridosso della bastionata ancora bei tratti di divertente polvere pressata, non toccata dal sole e dal vento.
Sempre gradito tornare su questa superclassica del Sempione con l'amico "Inox" Bilo.


[visualizza gita completa e altre foto]

25/03/12 - skeno

osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Qualche nuvola e la nebbia in vetta ci tolgono un po' di soddisfazione... neve di tutti i tipi: buona e crosta non portante in alto, crosta portante in basso.
Col corso SA1 del CAI Ligure. Gita di fine corso.


[visualizza gita completa e altre foto]

24/03/12 - MONTAGNAVERA

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
La neve al Passo è molto inferiore alla media, comunque almeno fino a metà aprile credo si possa partire. La neve ormai dovrebbe essere trasformata al punto giusto, Sabato era ancora in parte polverosa ed in parte ventata, comunque sempre fantastico itinerario

VIDEO: Cliccando sotto 3 minuti di sequenze di salita e discesa intervallate da circa 30' di panoramica sul gruppo della Jungfrau

[visualizza gita completa e altre foto]

24/03/12 - Renny

osservazioni :: nulla di rilevante
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
considerato che alle 7,15 all'ospizio il termometro della macchina segnava già + 1 ...... - salita molto bella, traccia evidentissima, traverso in buone condizioni (mai usato i coltelli). la discesa nella prima parte 20/30 cm di neve polverosa ma già un poco lavorata comunque divertente, poi scendendo nonostante fosse solo mezzo giorno sempre piu' pesante. Nel complesso 4 stelle su 5 solo per fare un poco il pignolo per la discesa perche' per il resto super-giornata.
Come sempre gli amici GPiero, Mauri, e Carlo, e lieta sorpresa l'amica Irene sulla vetta con la quale abbiamo condiviso la discesa. Stessa compagnia......stessa abitudine finale con la birretta all'ospizio.


[visualizza gita completa e altre foto]

18/02/12 - gabriele63

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 8.30 dall'ospizio con la temperatura di -4,5 e un leggero vento da NW. Non c'è molta neve già dopo l'ospizio ci sono zone erose dal vento e pietre affioranti più in su c'è una maggiore quantità di neve ma il vento ha lavorato parecchio scoprendo le rocce culminanti. Il traverso sotto l'Hubschorn lo abbiamo trovato in ottime condizioni di innevamento (polvere compressa). Dopo il traverso è necessario fare un pò di gimkana tra le rocce perchè anche qua il vento ha portato via parecchio, fino all'Homattupass la neve è variabile da dura a polverosa, dopo stando a destra si trovano placche di neve ondulata molto dura che rendono malagevole la salita. Indispensabili i rampanti! Questo tratto è di circa 200 m di dislivello poi la neve ondulata lascia il posto a neve dura più liscia.
Il ghiacciaio si è abbassato di parecchi metri e per uscire al passo è molto utile una picozza. Noi visto che non avevamo nè ramponi nè picozza ci siamo fermati appena sotto la cornice del passo, questa volta è andata così... La discesa inevece tutto sommato è stata soddisfacente siamo scesi come hanno fatto tutti sul lato opposto a quello di salita con neve regolare da dura a polverosa su fondo duro, decisamente bella. Sotto l'homattupass ci sono un paio di valloncelli di neve polverosa che rendono piacevole la discesa. Dopo il traverso siamo scesi sulla destra e la neve diventa via via primaverile. Attenzione in questo tratto alle pietre affioranti.
Le tre stelle sono la media tra salita e discesa: 2 per la salita e quattro per la discesa, non credo di avere mai trovato l'Homattugletscher con così poca neve in questa stagione! Al passo del Breithorn comincia già ad affiorare il ghiaccio! C'è bisogno di parecchia neve!! Un saluto agli amici Osvaldo e Mario che hanno condiviso con me questa gita


[visualizza gita completa e altre foto]

11/12/11 - Larix66

osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Neve molto scarsa e ventata al Passo del Sempione, sassi affioranti ovunque ma man mano che si sale si trovano condizioni migliori. Neve ventata ma sempre portante, molto compatta, con rari strati di accumulo da vento di spessore trascurabile. Unica segnalazione: il passaggio più complicato nel traverso sotto l'Hübschhorn appoggia su un lastrone spesso circa un metro di cui una parte si è già staccata; lo si nota osservando da monte (vedi foto). Prestare molta attenzione ed evitare le ore più calde.
Scelta limitata per le condizioni generali, optiamo per il Breithorn e indoviniamo in pieno: sereno, non troppo freddo, vento solo prima di arrivare al colle e vista spettacolare dalla cima con tutta l'Ossola coperta dalle nuvole. Stavolta la fortuna è stata dalla nostra parte.


[visualizza gita completa e altre foto]

04/12/11 - Titti85

neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Nebbia e vento parte alta, discesa buona nonostante la poca neve.


[visualizza gita completa]

20/11/11 - Lorenz Lorenz

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 2200
attrezzatura :: scialpinistica
Itinerario FREQUENTATISSIMO in questo inizio di stagione povero di neve alle quote medio-basse...
Traverso sotto l'Hubschorn abbastanza ostico ma fattibile, per il resto la salita si svolge su una traccia super battuta.
La discesa si svolge su una crostina non portante nella parte alta poi seguita da una crosta abbastanza portante nella parte di mezzo per finire su un'inaspettata polvere sopra l'ospizio. La discesa nel complesso è molto piacevole nonostante le centinaia tracce di discesa. Tutine in azione...
p.s.: Con un po' di fantasia e voglia di ravanare fra i rododendri mezzi sepolti dalla neve si riesce a partire e ad arrivare con gli sci ai piedi
Ringrazio i miei compagni di gita Carlo e Claudio. Per Claudio: andiamo ?!?!?! :):)


[visualizza gita completa e altre foto]

19/11/11 - abe

attrezzatura :: scialpinistica
Poco da aggiungere ai commenti dei giorni scorsi, molti passaggi, leggera crostina, ma sempre sciabile. Traverso senza rampant ma con attenzione. Con un pò di attenzione si arriva all'ospizio sci ai piedi. Monte Leone tracciato, mentre sul lato opposto la neve scarseggia.
Si ricomincia da dove si era finito.


[visualizza gita completa]

13/11/11 - dutur

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Bella, come sempre! Inizio di stagione con il botto.

Valutando i bollettini ho ipotizzato che al sempione ci potesse essere abbastanza neve. Effettivamente la neve è continua sopra i 2100-2200 metri.
Si parte dall'ospizio sulla stradina a tratti scoperta, portando gli sci forse 10 minuti. Poi la neve diventa sempre più alta e continua..Già sotto il masso a quota 2300 metri forse 30-40 cm, sopra i 2500 sicuramente oltre mezzo metro.
Copertura nevosa compatta, sciabilissima: crosta tenera e piacevole da 2300 fino alla vetta. Sotto scarseggia in rapida trasformazione. Ottima traccia.

Giornata spettacolare: nessuna nuvola, temperatura pungente ma gradevole, cielo cobalto, sotto i 2000 i colori dell'autunno con i larici gialli, il rosso e il marrone delle foglie e dei pascoli.

Imperdibile: affrettatevi perchè la neve in basso si sta scogliendo in fretta.

Circa 20-25 persone sull'itinerario, tutine in azione.
Anche la zona Boshorn-Laghetti-Galehorn sembra in condizione

[visualizza gita completa e altre foto]

21/05/11 - stella alpina

attrezzatura :: scialpinistica
Buone condizioni propiziate da una favorevole temperatura, con un pò di spallaggio che però si può percorrere su comodi sentieri.
Non avevo ancora "ritiritato gli sci" e non pensavo più di fare questa gita in questa stagione, tuttavia l'idea del gulliveriano "abe" con cui l'ho condivisa, è stata azzeccata (ma non è una novità)... L'ho colto al "volo" e con grande piacere anche perchè è stata pressochè coincidente con la prima ricorrenza (annuale) del mio (maxi) incidente sci-alpinistico, e quindi questa gita per me è stata molto soddisfacente e soprattutto molto significativa visto che lo scorso anno in queste ore, in questi giorni, avevo ben altri problemi... Grazie ancora a tutte le persone che mi hanno aiutato!!...

[visualizza gita completa e altre foto]

21/05/11 - abe

attrezzatura :: scialpinistica
Cumuli in formazione fin dal mattino che hanno precluso la vista del panorama dalla cima, ma non la visibilità in discesa.
Si spalla fino al traverso sotto l'Hubschhorn, poi neve continua, ottima in discesa.

[visualizza gita completa e altre foto]

13/05/11 - bonf

osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
stamane alle 6.20 c'erano 6 gradi...le lingue attorno all'ospizio si ritirano sempre piu' e il portage aumenta. Ci sono diversi togli e metti fin dopo la cresta dello Hubschorn. Poi neve quasi mai sfondosa e decisamente buona via via che si saliva al passo del Breithorn. In cima con l'esausto Nic che ieri sera ha giocato a pallone incontriamo due preti scialpinisti ospiti dell'Ospizio. Discesa su neve prima in po' ventata poi straordinario firn fino a quota 2500 circa, poi comunque, cercando, non si sfondava più di tanto.

[visualizza gita completa e altre foto]

08/05/11 - taia

neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
sci sullo zaino per 20 min circa, ma era sarebbe stato possibile prendere una lingua di neve dietro all'ospizio.
Salendo la neve nella parte bassa della gita era a tratti sfondosa e umida, ma quando siamo scesi era incredibilmente trasformata al punto giusto e sciabile fino in fondo; nella parte alta neve molto bella. Purtroppo appena arrivati in vetta il tempo è peggiorato notevolmente con nuvole, neve e bassa visibilità, e non abbiamo potuto godere del panorama; il resto della gita con qualche nuvola ma nel complesso buono. In discesa abbiamo visto numerose scariche dalla parete dello Hubschorn
Bel gruppetto misto: Alberto, Mattia, Lucio, Patrizia, Vittorio e Andrea; per quasi tutti era la prima volta sul Breithorn, peccato per il panorama dalla vetta!


[visualizza gita completa]

22/04/11 - yeti

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Giornata molto fredda, con vento teso, forte e gelido (e meno male che il meteo svizzera dava vento da debole a moderato...). Si calzano gli sci a 10' dall'ospizio. Neve dura su tutto l'itinerario, che ha mollato solo leggermente in vista dell'ospizio. Anche la previsione è risultata errata, perchè alle 11 la cima era già coperta da passaggio di nuvole, e non si è più liberata (il peggioramento era previsto nel tardo pomeriggio). Quindi, salita battuti inesorabilmente dal vento, un freddo cane, arrivo al colle nella nebbia più fitta, rinuncia alla cima, discesa della prima parte nella nebbia. Poteva andare meglio! Dopo i primi 300 metri di discesa circa, eravamo sotto le nuvole, e ci siamo potuti godere la discesa. Neve molto dura ma ben sciabile (tutto pistato alla grande). Come già detto, solo in vista dell'Ospizio, negli ultimi 200 metri di dislivello, abbiamo sciato su firn spettacolare. E' sempre una grande gita, ma quanto freddo!!!
Grazie agli amici che hanno condiviso con me l'uscita ed il freddo intenso: Carlo e Alberto.


[visualizza gita completa]

17/04/11 - Moa

neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Si riesce a partire con gli sci direttamente dall'ospizio, anche se iniziano ad esserci numerose chiazze erbose. Buon rigelo notturno, saliti senza coltelli e traverso in ottime condizioni con traccia "scalinata" comoda da percorrere. Dalla punta si vedeva il mare di nuvole sottostante e una miriade di persone che salivano...
Scesi verso le 11 circa, nella parte alta neve ancora dura, più in basso invece abbiamo trovato dei pendii farinosi ancora vergini spettacolari.
Gitona con un gruppo davvero piacevole e due super istruttori, un grazie in particolare a Stefano che ci ha dato da bere (!) ed è riuscito a trovare farina vergine in mezzo a tutti quei pendii tritati!


[visualizza gita completa]

16/04/11 - gambalesta

neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Il breithorn è sempre una grande sciata anche se oggi la neve non era perfetta. mare di nubi in basso a rendere il panorama ancora migliore. SAlito con Claudio, ma....non ci siamo visti....!!!

[visualizza gita completa e altre foto]

16/04/11 - Barbara

attrezzatura :: scialpinistica
All'ospizio iniziano a vedersi macchie d'erba, più o meno si parte\arriva sci ai piedi (al massimo si portano per 5 minuti). Neve crostosa in alto (siamo scesi a mezzogiorno), qualche cm di fresca su fondo duro ghiacciato. In basso un pò più trasformata.

[visualizza gita completa]

10/04/11 - Scuola Roggero

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
attrezzatura :: scialpinistica
Viste le relazioni del giorno precedente abbiamo preferito partire prestissimo (6.45 sci ai piedi) anticipati comunque da una marea di gente.
Arrivati in vetta verso le 10.30 ci riposiamo un pò ma non decidiamo di attardarci oltre.

Risultato: la neve è ancora molto dura e non ben trasformata, quindi tutto il primo bel pendio ce lo facciamo di gambe!
Solo nei 300 metri finali la neve ci appare ben trasformata.

Gran classica che mi mancava in compagnia di Beppe che saluto!

Tanta, tanta, forse fin troppa gente.....ma posto incantevole!

[visualizza gita completa]

03/04/11 - salitomania

osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Il gran caldo di questi giorni fortunatamente oggi non ha influito sulla gita,grazie ad una leggera brezza che ha reso piacevole la salita. Che dire, a parte la prevedibile ressa di scialpinisti, il breithorn difficilmente delude, ed anche oggi grande sciata su neve perfetta scendendo attorno alle 11. Straconsigliabile, ma non di sabato/domenica!!

[visualizza gita completa]

02/04/11 - palomba

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Il Breithorn non delude, soprattutto con cielo azzurro e un filo di vento che ti impediva di scioglierti. Panorama stupendo e gran divertimento di sciata fin quasi all'ospizio. In alto alla ricerca (a sinistra) della neve più leggera, e in basso, sotto il masso scuro per intenderci, giocando con la neve marcetta cercando di evitare gli affossamenti. Se non fossimo scesi con gli ultimi, poteva anche essere *****. Sentito ripetuti rumori di forti assestamenti in lontananza, ma il traverso sotto l'Hübschhorn è stato tranquillo.

[visualizza gita completa e altre foto]

26/03/11 - espinozo

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Salito con ciaspole e sceso con snowboard. Poco dopo la partenza, risalendo un pendio per non perdere quota, mi sono sentito sprofondare di 5 cm, e insieme a me qualche metro quadro di neve tutt'intorno...così ho alleggerito il passo. Il traverso del Hubschhorn rimane il mio incubo ma non ha dato segni di cedimento. Traccia quasi sempre portante. Al colle del Breithorn vento forte, le tracce degli sciatori che mi procedevano venivano cancellate nel tempo in cui percorrevo i pochi metri che ci separavano. Dopo qualche scivolamento di troppo a pochi metri dalla cima e con nuvola sulla vetta, ho deciso di tornare indietro e godermi la discesa su buona neve, riuscendo a trovare bei pezzi di neve intonsa. Sceso fino alla galleria per evitare il traverso anche al ritorno. Nella parte finale crosta non sempre portante.

[visualizza gita completa e altre foto]

20/03/11 - adriano maggi

quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Tutti i pendii sottovento della zona del Sempione presentano enormi lastroni e accumuli di neve instabile; alcune grosse valanghe si sono già staccate sui ripidi pendii del Boschorn.

Consapevoli del livello 3 di pericolo ci siamo rifugiati nell'ottima classica del Breithorn, che ci ha concesso una meravigliosa sciata su 20 cm di polvere.
Inoltre io e Alberto non ancora de tutto paghi ci siamo anche permessi di scendere il canale a sx della cima: granski con un metro abbondante di Farina.

Con Alberto, Monia e Gruppo Lavenca Premosello (Guido, Marco e Paolo)



[visualizza gita completa e altre foto]

26/02/11 - ERfede

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
Rapida salita per passare un sabato in compagnia, partenza ore 7 ha Romagnano sesia (NO). H 9.00 circa partenza dall'ospizio, con presenza di numerosi ciaspolatori che avevano passato la notte li.
prima parte neve polverosa, rimaneggiata dal vento, dopo il traverso neve abbastanza dura, poi molto dura nel grosso canalone finale che porta al colle.
Vento molto forte al colle, per raggiungere la cima sono consigliati i coltelli.
discesa molto divertente, prima parte su firn molto duro, sciato senza nessuno problema. all'uscita del canalone neve morbida, a tratti polverosa (negli avvallamenti riparati dal vento), dopo il traverso neve polverosa nei vari canaletti che portano all'ospizio.

[visualizza gita completa e altre foto]

19/02/11 - stella alpina

Giornata ..."spaziale"..., e gita (per me "gitone"...) del medesimo tenore, condivisa con i gulliveriani "abe" e "robyberg" e con il fuoriclasse Franco F., Roberto C., Ercole B. e Ivo A., oltre a numerosi altri gruppi presenti su questo itinerario, ma c'è stato spazio (e soddisfazione) per tutti... Un pò di vento nella parte alta in prossimità del colle e sulla cima (e quindi condizioni di normalità per questo luogo), utile per mantenere o per riacquistare (secondo le proprie condizioni) la "tempra" a queste situazioni... Fondo/crosta un pochino cedevole solo nella parte inferiore, prossimità del passo (del Sempione).

[visualizza gita completa e altre foto]

19/02/11 - abe

Meteo bello con vento forte e fastidioso dal colle alla cima.
Dai 20 ai 40 cm di neve nuova ottimamente sciabile anche se leggermente appesantita dal vento.
Pendii intonsi al mattino, completamente tritati al pomeriggio.

[visualizza gita completa e altre foto]

19/02/11 - robyberg

neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
Il Breithorn non tradisce mai.
Giornata di pieno sole, vento sempre presente in salita, fastidioso e forte dal colletto alla cima, pochi minuti prima di scendere. Traccia ottima anche per il traverso, utili i rampant ma non indispensabili. Neve fresca abbastanza leggera in alto, tracciata dai tanti sci alpinisti presenti sull'itinerario, almeno 50.In compagnia di abe, stella alpina, Franco, Roberto e soci Valsesiani.


[visualizza gita completa e altre foto]

11/02/11 - fabio.ciorny

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 1800
Bella gita, peccato le condizioni meteo che non hanno permesso al sole di trasformare la neve. Partiti dal'ospizio su buon rigelo notturno, abbiamo quasi subito sbagliato ititnerario proseguendo verso il Monte Leone anzichè tenere la destra vesro la meta prescelta allungando la gita di un'oretta e 200 m di dislivello circa. Giunti al colle stremati dalla fatica causa la variante in mezzo ai canaloni ripidi e con neve inconsistente, un fortissimo vento si è levato impedendoci di fare gli ultimi 50 metri di dislivello, quindi scesi su neve non trasformata. I canaloni sono comunque talmente battuti da renderli simili ad una pista di discesa libera. Dai 2500 m in giù la neve ha mollato un po' grazie anche al sole uscito dopo il vento, rendendo divertente e piacevole la discesa. Indispensabili i coltelli.
Oggi con Walter, Manuela (papà e mamma) ed Enrico.


[visualizza gita completa]

23/01/11 - marco inve

neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 1500
stupenda gita in uno stupendo ambiente;il tracciato "rende" molto,raggiunto la cima in poco piu' di 4 ore.
direi bs non bsa(a meno che la "a" non sia che ci si muove su ghiacciaio)
speriamo nevichi un po', se no a marzo gli sci finiranno nell'armadio!

[visualizza gita completa]

16/01/11 - gabriele63

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 1200
Partiti alle 9.30 circa dall'ospizio del Sempione in una giornata non troppo fredda con neve nel primo tratto ghiacciato, siamo saliti regolarmente per il solito percorso fino al traverso dell'Hubschorn con decisamente poca neve, gradinato ma non con neve ghiacciata, abbiamo proseguito constatando che la quantità di neve su tutto il percorso non era eccessiva, anzi. Addirittura al passo del Breithorn c'è fuori il ghiaccio. Arrivati in vetta intorno alle 14.
Discesa ottima nel primo tratto, qualche difficoltà per risalire al passo del Breithorn e poi discesa entusiasmante su neve varia ma sempre sciabilissima. Dopo il traverso scendendo vicino all'ospizio neve primaverile.


[visualizza gita completa e altre foto]

02/01/11 - archibondo

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Strada pulita
quota neve m :: 1000
Ottime condizioni di innevamento: il traverso sotto l'Hubschhorn è assestato e sicuro. Polvere fino al colle, neve pressata dal vento fino in vetta. Pochissima gente (incredibilmente) sull'itinerario
Altre foto su
www.i-mei-muntagn.it


[visualizza gita completa e altre foto]

06/11/10 - storditi

Molto bella la neve sul ghiacciaio , parte intermedia un po' meno ( un po' poca ) ma dopo il traverso di nuovo divertente ( forse ci stavano anche quattro stelle , se non fosse stato x il male alle gambe !! )

[visualizza gita completa e altre foto]

06/11/10 - bisca (pro)

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ottimo
quota neve m :: 2000
una delle poche gite salibili al Sempione.Il bel tempo in settimana ha sciolto quasi tutta la neve caduta.
Si sale e si scende bene, nella parte inferiore la neve è dura ed appena sufficiente per sciare, in alto nn ci sono problemi. Attenzione ai buchi!!!!!! WWW.cumbre.it

[visualizza gita completa]

06/11/10 - filbozz

neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 1900
Ci voleva una gita tranquilla per sgranchirsi le gambe ad inizio stagione, veramente noi pensavamo al Magehorn o allo Spitzhornli, ma viste le condizioni della neve (poca e inconsistente) abbiamo tentato il solito Breithorn.
Neve scarsa all'inizio ma continua (occhio alle pietre!), abbastanza dura in basso, crosta da vento (sciabile) in alto, vento insopportabile al colle, alla punta non ci ho neanche pensato viste le raffiche.
Vista la data si potrebbero dare 4 stelle, ma la neve bella è un'altra cosa.


[visualizza gita completa e altre foto]

05/06/10 - nicolaf

neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 2200
ci abbiam riprovato 3 settimane dopo regalandoci una gita "estiva" fantastica. Il limite della neve molto innalzato (2200 praticamente tra il paravalanghe ed il traverso), siam partiti verso le 5 dall'ospizio e praticamente fino ai 2400-2500 la neve non s'era ghiacciata durante la notte. da li in avanti era dura come il marmo ed ha retto anche per la discesa (inziata alle 9.40). da li in avanti la neve più che sciabile era un mezzo su cui scivolare per perder quota. giornata fantastica con una vista a 180°

[visualizza gita completa]

29/05/10 - filbozz

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 2200
Partiti con la pioggia, 20 minuti con gli sci a spalla, poi neve molle (ovviamente) fino alla base del ghiacciaio.
Negli ultimi 5-600 metri strato leggero di neve fresca su fondo umido ma sodo, in cima leggera nevicata.
Bellissima la discesa sul ghiacciaio, poi neve molle ma sciabile.
In basso ho tentato di prendere le ultime lingue di neve fino al laghetto, ma ho dovuto attraversare tutte le valanghe a blocchi per un bel tratto, non ne vale la pena.

[visualizza gita completa]

23/05/10 - serzo

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: tutto ok
Neve un po' dura al mattino (partiti dall'ospizio alle 6:15), ha poi mollato il giusto regalando una bella sciata dalla cima al passo. Qualche scarica di sassi nella parte finale del traverso dell'Hubschorn. Qualcuno ha fatto la discesa diretta dal canale centrale, senza passare per il Colle del Breithorn. Moltissima gente sull'itinerario, due persone hanno girato per il Terrarossa; visti alcuni gruppi sulla cresta del Leone.
Incontrato sopra il passo Homattu un racchettatore solitario (79 anni...) già trovato in cima lo scorso anno!!!


[visualizza gita completa e altre foto]

16/05/10 - nicolaf

le previsioni del buon vento da Nord che spazzavano via tutto il brutto c'hanno spinto a provare, in realtà Breithorn/Leone&co nei giorni di fohen si trovano proprio sul crinale tra il brutto ed il bello, e la traccia è sul versante brutto ;) sicchè siam arrivati al colle nella più totale nebbia (e vento forte) dove si incontravano drappelli di scialpinisti che vagavano ...
abbiam girato i tacchi e siam andati a fare un pezzo del Galehorn (questo nel sereno) arrivati a 2500 e scesi perchè tardi (12.30), anzi troppo tardi e la neve aveva mollato troppo; peccato avessimo rinunciato ad un po' di dislivello e fossimo scesi un oretta prima avremmo goduto di un'ottima neve

[visualizza gita completa]

15/05/10 - gabriele63

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
quota neve m :: 1800
Dopo due settimane di pioggia abbiamo deciso Io ed Assunta di tentare una gita al Sempione causa anche la mia indisponibilità per la Domenica, sperando nel tanto atteso vento da Nord che non ha avuto del tutto gli effetti sperati.
Arrivati a Gondo il cielo azzurro ci ha fatto sperare in una bella giornata ventosa ma in realtà più in su ad Engiloch era presente nebbia dai 2000 m in su come anche al passo del Sempione dove abbiamo aspettato un pò di tempo, e dopo vari tentennamenti e ripensamenti, abbiamo deciso di seguire le tracce di qualche impavido che aveva intrapreso la salita nella nebbia. Inizialmente la neve era mista a pozzanghere, successivamente umida ma non scivolosa il passaggio sotto l'Hubschorn lo abbiamo affrontato senza coltelli data la neve abbastanza morbida e di ottima tenuta. Abbiamo attraversato in questo punto diversi scaricamenti recenti ma il pendio soprastante non è del tutto scaricato. Più in su neve via via più asciutta ma sempre nella nebbia a parte qualche schiarita di 5-10 minuti nei pressi del traverso. Arrivati all'Homattupass abbiamo trovato oltre alla nebbia il vento e poco dopo la traccia è sparita sostituita aimè da una muraglia bianca. A questo punto per evitare che il vento cancellasse anche la nostra traccia costringendoci ad una discesa di soppravvivenza con il GPS abbiamo deciso di girare i tacchi e tornare indietro. Decisione sostenuta anche da uno scialpinista che stava scendendo nella nebbia senza sapere dove andare finchè ha sentito le nostre voci.
Nel primo tratto della discesa abbiamo dovuto sciare in derapage per seguire la traccia causa la nebbia fitta, successivamente abbiamo potuto abbozzare qualche curva e poi possiamo dire di avere sciato su una neve più che discreta.
Unica nota dolente i sassi presi nella parte inferiore dove la neve scarseggia, in discesa conviene stare sulla sinistra dove l'innevamento è superiore.
Si arriva comunque ad oggi con gli sci fino all'ospizio.
Un saluto ed un grosso ringraziamento ad Assunta che ha condiviso con me questo disperato tentativo di fare una gita!


[visualizza gita completa e altre foto]

25/04/10 - gabriele63

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1900
Partiti Io e Mauro alle 7.30 dall'ospizio con neve di marmo, dopo circa 30 minuti è arrivato un nuvolone sul Leone facendo presagire un repentino peggioramento, ma ha avuto la meglio il bel tempo ed il nuvolone si è dissolto, il traverso sotto l'Hubschorn è abbastanza largo, utili i rampanti per un piccolo tratto in contropendenza. Molta gente sul percorso, anche gruppi numerosi.
Saliti con regolarità ed arrivati in cima alle 11.45. Partiti per la discesa alle 12.15.
Discesa discreta ma non entusiasmante nel primo tratto causa la neve un pò dura e tritata, più in basso invece neve molto bella, da quella granulosa al firn, polenta invece negli ultimi 200 m, meglio stare sulla destra in questo ultimo tratto.
Un saluto al compagno di gita Mauro ed a Paolo incontrato durante la salita nell'ultimo tratto, con cui abbiamo poi condiviso la discesa ed il dopo gita.


[visualizza gita completa e altre foto]

18/04/10 - Albert4633

neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: umida
Le schiarite del meteo alla partenza hanno lasciato ben presto il posto a nebbia fitta e nevischio, in vetta visibilità pressochè nulla. Presente buona traccia su tutto il percorso, compreso il traverso alla base dell' Hubschorn, che si supera senza difficoltà senza coltelli. In discesa la parte superiore presenta crosta spesso non portante, il mancato rigelo notturno sotto i 2500 mt. circa ha umidificato manto della parte bassa. In queste condizioni non molto consigliabile.
In compagnia dei miei freerando, ma parecchie persone sul percorso.

[visualizza gita completa e altre foto]

17/04/10 - dutur

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1700
Classicissima slaita.
Oggi traccia eccezionale: anche il traverso sotto l'Hubschhorn, che è l'unico punto critico, presentava una pista perfetta larga 25-30 cm che ha permesso un passaggio facilissimo.

Solo, ma decine e decine di persone sull'itinerario. Incontrati vari scialpinisti che saluto.

Una nota a margine: quando si arriva al parcheggio e si appoggiano gli sci a terra, per cambiarsi, EVITARE DI LASCIARE I PROPRI SCI dietro le auto di altre persone e sparpagliare le PROPRIE MASSERIZIE ovunque.
Altrimenti quando qualcuno sale sul proprio veicolo, proveniendo dalla parte opposta, non può vedere che tu hai lasciato tanto improvvidamente la tua roba dietro le sue gomme.
Ingranata la retro, si rischia di travolgere le TUE MASSERIZIE CHE HAI SPARPAGLIATO OVUNQUE NEL PARCHEGGIO.
Puoi solo biasimare te stesso. E sopratutto impara le buone maniere e il rispetto per gli altri.
E tenere le proprie cose in ordine è rispetto per gli altri



[visualizza gita completa]

10/04/10 - lollino

osservazioni :: nulla di rilevante
Ottima neve, ottime condizioni, coltelli utili in qualche tratto.
Tanta gente, gita splendida
Con Gabriele


[visualizza gita completa]

10/04/10 - sergente hartman

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Soltanto 5 stelline per questa super gita perchè di più non si possono dare; ambiente spettacolare e oggi giornata stupenda!! Partiti alle 8 dal parcheggio dell'ospizio, nella nebbia (!); appena arrivati al sasso sotto l'Hubschorn tutto si apre, spettacolo! Un pò di vento al colle del Breithorn Pass ma poco rilevante, in cima sembra di essere in spiaggia, 3:40 dalla macchina.
Discesa su ottima crosta da rigelo portante e firn primaverile, uno spasso. La neve ha tenuto ottimamente nonostante il sole a picco, alle 13:00 all'auto.
Ottime condizioni, non abbiamo usato ne picca ne ramponi, ne coltelli anche se questi ultimo potrebbero essere utili.
Con Lorenzo.


[visualizza gita completa e altre foto]

27/02/10 - filbozz

neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento dura
Prima volta del 2010, ne seguiranno altre...
Neve dura un po' crestata, vento fastidioso in alto. -7° alla partenza.
Traverso dell'Hubschhorn scavato a pala per far passare in sicurezza una trentina di ragazzi con sci e ciaspole. Neve molto dura al colle ma non c'è ghiaccio scoperto (per ora!).

[visualizza gita completa]

07/06/09 - gizzo

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2000
Gli sci si calzano a 5 minuti dall'ospizio.Partito dalla macchina alle 6.20 e rientrato alle 9.50. Neve ottima considerando l' orario. In salita tempo molto variabile , sul ghiacciao la visibilità quasi nulla mi ha costretto a salire parallelo alla bastionata rocciosa ( sulla sinistra salendo ). Dal colle alla cima si è aperto lasciandomi stare tutto solo in punta un bel quarto d' ora , poi giù per trovare neve ancora bella. 5/10 di polvere su fondo duro fino quasi prima del traverso ( dove bisogna togliere gli sci per pochi metri ).Trovato solo 6 persone che salivano, cosa strana per un it. così frequentato. Ottima gita per essere a giugno.

[visualizza gita completa e altre foto]

02/06/09 - robyberg

neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1900
Giornata fantastica con buon rigelo notturno. Partiti alle 6 dall'ospizio; in discesa scesi alle 10,20 circa. Vento fastidioso in vetta.
Utili i rampant per il traverso, qualcuno è salito senza, neve dura in salita, almeno 70/80 persone sull'itinerario di salita, diversi al Leone. Fattibile per almeno 15 giorni se non si rialzano troppo le temperatire, si arriva sci ai piedi all'ospizio.
Speriamo non sia l'ultima.


[visualizza gita completa e altre foto]

31/05/09 - marmottone

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2000
Condizioni perfette: un palmo di fresca su fondo duro nella parte alta, poi ottimo firn ammorbidito fino all'ospizio del Sempione.
Ottimo rigelo notturno. Sciata entusiasmante, malgrado la piccola risalita necessaria nel traverso sotto l'Hubschorn.
Raggiunta la vetta, invece di tornare per la cresta, sono sceso direttamente sul versante Est un centinaio di metri per poi risalire al colle con le pelli.
C'e' molta neve nella parte bassa stando sotto l'Hubschorn, per cui la gita sara' fattibile ancora per un bel po', magari con qualche piccolo leva e metti in fondo.

[visualizza gita completa e altre foto]

24/05/09 - gabriele63

osservazioni :: osservato fratture nel manto
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 1800
Partiti alle 7.20 dall'ospizio con una temperatura di +12. Neve umida fino a quota 2800 m circa, dopodichè neve dura eccetto il tratto tra il colle e la vetta su Firn. Gran caldo ma la neve ha tenuto veramente bene, arrivati in vetta verso le 11.30 e scesi alle 12. Ottimo Firn nella parte alta fino a quota 2800 circa poi neve pesante ma sciabilissima, ottima tenuta anche sotto il traverso fino all'ospizio, forse un pò lenta sotto il traverso.
Le cinque stelle sono per le ottime condizioni della neve e per la bellissima giornata. Un saluto ai compagni di gita: Assunta, Luigina, Osvaldo, Roberto ed all'amico Guido ritrovato scendendo dopo un anno.


[visualizza gita completa e altre foto]

24/05/09 - gianfio62

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 2000
Gita superba !!! La parte alta,diciamo dall'imbocco del ghiacciaio,100 mt sopra il famoso traverso,è da 5 stelle.
Sotto è marciume,ma comunque sciabile. Non bisogna scendere
dopo le 11,30 con questo caldo.

[visualizza gita completa]

06/05/09 - ulello

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: ottimo al sempione
quota neve m :: 1700
Sembrava una bella giornata, invece poi abbiamo trovato - sopra i 2600mt - nuvole nebbia e vento fortissimo che ci ha buttato giù almeno tre volte. Raggiunta la vetta dal colle durante una mezz'ora di pseudo bonaccia che ci ha consentito di togliere le pelli e scendere alla svelta! brutta crosta bitorzoluta e non sempre portante in alto; firn pesante in basso, ma almeno sci ai piedi all'ospizio. Rifatto il percorso qualche gg dopo per il M.Leone con condizioni un poco migliori per neve più trasformata. Occhio al traverso sotto l'Hubschorn che ha scaricato parecchio ancora ieri in giornata.
Buona l'ospitalità dei religiosi all'ospizio il primo giorno...


[visualizza gita completa]

22/04/09 - abe

Tanto bella la giornata, quanto brutta la neve. Una delle peggiori croste trovate negli ultimi anni. Necessario attendere un paio di giorni. Cresta del Monte Leone molto carica, oggi una decina di persone hano rinunciato ad attaccarla.

[visualizza gita completa e altre foto]

13/04/09 - farshy1971

osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
note su accesso stradale :: pulito
neve abbondante su tutto il percorso.
Nei giorni scorsi ha nevicato più di quanto pensassimo. Comunque la gita è ben tracciata. Moltissime persone su tutto il percorso.
Neve un pò pesante in alto ma ben sciabile. Crosta modello "cemento pronta presa" insciabile per un cento metri a metà e poi sotto ottima pappetta su fondo duro. Giornata molto bella sereno e leggera brezza.

[visualizza gita completa]

12/04/09 - fibozzal

neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
Visto che a Engiloch pioveva abbiamo rifatto il Breithorn (la settimana scorsa è stato favoloso!). Neve vento e nuvole su tutto il percorso, almeno 1 metro di neve fresca al colle, ma con strato sottostante umido. Ci siamo fermati al colle viste le condizioni meteo in punta, finché non si è schiarito per scendere. Molto bello in alto (pendio vergine, eravamo in 4 in tutto!) poi fondo pesante ma ben sciabile fino al passo.
Saluti alla coppia di trentini con cui siamo saliti, e grazie per il pane alla frutta e la lattina alla macchina. Alla prossima!


[visualizza gita completa]

09/04/09 - abe

Meteo ottima durante la salita, dal Breithornpass fastidioso vento da sud, nuvolaglie in cima. La prima parte della discesa si presenta abbastanza brutta causa gli innumerevoli passaggi precedenti induriti, poi stando tutto a destra si iniziano a trovare pendii trasformati. Dall' Homattupass fondo trasformato con 4 dita di neve morbida (molto bello). Tratto finale, dopo il traverso, fantastico firn.

[visualizza gita completa e altre foto]

07/04/09 - gabriele63

neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Buono
quota neve m :: 1500
Siamo andati al passo del sempione stamattina per andare allo Schilthorn, ma.. c'erano i militari che facevano esercitazioni di tiro in quella zona, quindi a qualcuno di noi è balenata l'idea di salire al Breithorn con un dislivello di circa 1440 m e scendere nel vallone di homatta fino dopo Egga con un dislivello di 1823 m fino alla quota 1613. Dato che Domenica siamo già saliti e scesi dal Breithorn per la via di salita, così siamo partiti alle 8.44 dall'ospizio con il sole ed una temperatura di +0.5 su neve portante fino al traverso come Domenica solo che a differenza di Domenica dopo quota 3000 m erano presenti banchi nuvolosi sempre più fitti. In parole povere abbiamo trovato la neve leggermente più dura di Domenica e nebbia a banchi da 3200 m in su, siamo comunque arrivati in vetta alle 12.40 con la pia illusione che si sarebbe potuto schiarire. Poi abbiamo iniziato la discesa intorno alle 13 con polvere fino al colle del Breithorn e con leggera crosta fino a quota 3200 in una leggera nebbia a banchi, dopo tale quota abbiamo individuato con certezza il passo di Homatta ed abbiamo iniziato la discesa nel suddetto vallone inizialmente su neve dura portante e poi via via su Firn sempre più morbido per arrivare fino sulla statale sotto l'alpeggio di Homatta con neve marcia ma sciabilissima anche grazie al tempo nuvoloso che ci ha accompagnato per tutta la discesa.
Un saluto agli amici Assunta ed Osvaldo che hanno fatto con me questa gita scendendo in un vallone stupendo e selvaggio. Consiglio di anticipare la discesa nel vallone di homatta specialmente se con tempo soleggiato.


[visualizza gita completa e altre foto]

05/04/09 - storditi

neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
ottime condizioni in salita , piu' fresco del previsto . scesi su alte kaserme , neve variabile ma nel complesso buona , peccato x tratto centrale con visibilita' non eccellente .
comunque gran bella discesa !



[visualizza gita completa e altre foto]

05/04/09 - gabriele63

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: Normale
Partiti intorno alle 9 dall'ospizio con neve da rigelo portante fino praticamente al traverso sotto l'hubschorn dove la neve era farinosa. Trovato traverso in ottime condizioni senza valanghe, da questa quota in poi la neve incontrata variava dalla polvere alla crostosa in relazione alla posizione che si percorreva, arrivati in vetta intorno alle 13, da segnalare un pò di nebbia dal colle del breithorn fino alla vetta. Discesa eccezionale su polvere pura nel primo tratto anche se un pò arata, stando poi sulla sinistra scendendo siamo riusciti a trovare polvere o farina fino al traverso da dove poi cominciava il Firn a dir poco superlativo, arrivati all'ospizio alle 14.
Se le condizioni di temperatura permangono gita straconsigliabile.
Un saluto ai compagni di gita: Assunta, Marisa, Massimo, Massimo con Jack che oggi per inseguire il suo padrone con gli sci ha dovuto darsi molto da fare.


[visualizza gita completa e altre foto]

05/04/09 - Taglia76

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: pulito
quota neve m :: 2000
Oggi sul Breithorn (ed anche al Leone) c'era il mondo intero, almeno un centinaio di persone, forse più. Ed a ragione, perchè le condizioni erano davvero super. Praticamente farina (un po' pesante e molto arata, ma pur sempre farina) già dal traversino sotto l'Hubshorn fino in vetta. Traversino in condizioni ottime, passaggio molto facile. Dal traversino in giù, trasformata primaverile, alle 13 non aveva mollato quasi nulla, e la sciata era goduriosa. Solo sul pendio sotto il Breithornpass, se proprio si voleva andarsela a cercare, c'era un po' di crosta, comunque abbastanza sciabile.
Con Giacomo e Roby Locatelli


[visualizza gita completa]

22/03/09 - archibondo

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento morbida
neve (parte inferiore gita) :: crosta rigelo portante
note su accesso stradale :: Strada pulita
quota neve m :: 1000
Gitona fantastica! Neve trasformata nella parte bassa, invernale in alto; in po' lavorata dal vento ma molto bella da sciare. Per la discesa abbiamo ripercorso l'itinerario fino all'Homattupass e abbiamo deviato a S per il bellissimo vallone che con una fantastica sciata ci ha portati a incontrare la strada del Sempione a quota 1613
Tantissima gente sulla via normale di salita; quasi deserta la discesa su Homatta.
Gita in compagnia di Angela, Silvia e Marco
Foto su
www.i-mei-muntagn.it


[visualizza gita completa e altre foto]

28/02/09 - fibozzal

neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
Buona traccia in salita, finalmente rivedo il Breithorn ben innevato dopo 2 anni scarsi, col colle senza ghiaccio a vista.
Discesa verso Simplon Dorf in condizioni ottimali, crosta portante fino all'uscita del canalino (fantastico!), poi trasformata cotta giusta (alle 12,30) fino al bosco, molle dalla pineta alla strada.
Grazie agli svizzeri che danno un passaggio per riprendere la macchina al Passo


[visualizza gita completa]

16/11/08 - scaltro

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente leggera/asciutta
gran bella neve!! solo acuni tratti di crosta dove aveva preso più sole. Ottima copertura su tutto il percorso. Gita molto frequentata quindi pendii molto arati ma perfettamente sciabili.
Ottima apertura di stagione (non si può chiedere di più per il 16 novembre!) con Valter, Gianni e Ezio (nella parte finale)


[visualizza gita completa e altre foto]

11/05/08 - gabriele63

osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: recente umida/pesante
quota neve m :: 2000
Indecisi su dove andare dato il tempo inclemente (nebbia ad engiloch) alla fine data la schiarita siamo partiti per il Breithorn. Salendo stando a destra dell'ospizio siamo riusciti ad evitare di portare gli sci, il traverso sotto l'hubschorn conviene prenderlo il più in basso possibile! Abbiamo comunque avuto parecchia nebbia salendo lungo il percorso, nel tratto terminale prima di arrivare al colle abbiamo trovato ghiaccio ricoperto da 1 cm di neve. Un vero regalo è stato quando eravamo al colle una schiarita improvvisa che ci ha fatto scendere i primi 500 m in maniera perfetta su neve splendida con un ottima visibilità.

[visualizza gita completa e altre foto]

27/04/08 - ilteo

neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 1800
Sbarramento nuvoloso proprio sul passo: in Vallese gran sereno. Insomma condizioni meteo ok. Frotte di scialpinisti sul percorso. Rigelo ottimale fin dal piazzale, ottima copertura nevosa, in basso. Fino all'Homattupass potrebbero esser comodi i rampanti. Al Breithornpass ghiaccio in abbondanza. Si passa su un corridoio su una spolverata di neve. Dal passo vento violentissimo. In discesa non ha smollato per nulla, anche se abbiamo aspettato un pò. Crosta dura e molto rovinata in alto, più si scende più migliora. Consiglio la discesa verso il paravalanghe, senza rifare il traverso dell'hubschorn. Qui curve su neve primaverile doc.
Grazie agli amici Dicio ed Emma sci-munito. Per il prossomo anno più allenati....
p.s.: per chi fosse interessato Senghcuppa senza neve sulla calotta sommitale, N Fletschorn ok ma abb. magra, le altre gite del sempione ok.


[visualizza gita completa]

16/04/08 - fibozzal

neve (parte superiore gita) :: recente leggera/asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta da vento morbida
Da un paio d'anni il Breithorn è passato dalla categoria 'gita classica-sicura' a quella 'ci sarà abbastanza neve?'. Dopo l'ultimo tentativo con ghiaccio scoperto al colle, stavolta si passava su una misera striscetta spessa 1 cm scarso, peccato che c'era anche un vento feroce freddissimo, per cui mi sono fermato nel primo angolo riparato (per modo di dire) dopo il colle, e dopo 10 minuti la misera striscetta non si capiva neanche più dov'era. Per lo meno sul ghiacciaio era neve farinosa-ventata , poi più sotto crosta da vento leggera. Occhio alle pietre nascoste!. Sceso bene fino all'ospizio (alle 11,30). Neve su tutto il percorso, gente in quantità anche a metà settimana

[visualizza gita completa]

09/02/08 - fibozzal

quota neve m :: 2000
Al colle la calotta è scoperta, bisogna aggirare il ghiaccio vivo a sinistra finchè non si trova il passaggio.
Siamo scesi verso Simplon Dorf: ottimo il canalino, poi si trova neve praticamente trasformata fino alla strada

[visualizza gita completa]

20/05/07 - fibozzal

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
Prendendo il sentiero per il Wasenhorn (dietro l'arrivo dello skylift, lungo il decorso di una roggia)
si trova la neve dopo mezz'ora verso quota 2200, 150 metri sotto il traverso brutto (che così si evita pure), c'è solo un breve tratto di 4 o 5 m. da togliere gli sci.
Scendendo alle 10,15 mezza gita con neve troppo dura poi di colpo neve infida o molle , sciabile a stento solo coi dovuti riguardi.
Scendendo dopo sicuramente la parte alta sarà stata molto bella, ma appena dopo il ghiacciaio auguri!

[visualizza gita completa]

13/05/07 - serzo

osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: recente umida/pesante
note su accesso stradale :: passo sempione aperto
quota neve m :: 2200
pochissima gente, hanno rinunciato tutti poco sotto la sella del breithorn; neve pesante con molti sastrugi dalla vetta fino a passo homattu, poi primaverile ben sciabile
visibilità 5 metri da passo homattu in su, problemi ad indivuduare la quota del traverso sotto le cornici della cresta finale


[visualizza gita completa]

30/04/07 - fibozzal

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: crosta da vento dura
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
quota neve m :: 2100
Visto che in questa stagione le relazioni invecchiano rapidamente do le ultime notizie.
Le lingue di neve sono troppo interrotte, per salire è meglio portare gli sci a spalla per una ventina di minuti per la via normale.
Di notte ha gelato da brutto, ghiacciando tutte le curve fatte su trasformata il giorno prima, per cui la salita è abbastanza penosa.
Oggi ha continuato a far freddo e alle 10,30 si scendeva ancora su crestine da vento e tracce di ieri gelate, ha mollato solo all'ultimo canalino sotto l'Hübschhorn.
Basta una nuvola che si sposta per passare da sotto zero a caldo esagerato, non si sa più a che ora scendere.
Sopra l'ospizio con vari attraversamenti su prato e rododendri si arriva al laghetto di Rotelsee, ma bisogna avere solette di buon carattere e arrivare prima di mezzogiorno.
La discesa mia è da 2 o 3 stelle, magari mezz'ora dopo era ottimo trasformato e passava a 4 o 5.

[visualizza gita completa]

29/04/07 - rcodecasa

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile/firn
neve (parte inferiore gita) :: primaverile/firn
note su accesso stradale :: strade sgombre ( ci mancherebbe ... )
quota neve m :: 2100
ottima neve primaverile fino al Homattupass (ore 12), poi un più pesante, ma ben sciabile fino a pochi metri dal laghetto sopra l'ospizio: rimanere molto alti a sinistra sotto l'Hubschorn e sfruttare, con qualche "guado" erboso, alcuni canali innevati.
in salita conviene spalleggiare gli sci fin quasi al traverso

[visualizza gita completa]

Nei dintorni

Queste sono altri itinerari nel raggio di 5 km

Spitzhorli da Passo del Sempione - last 15/03/14 - (0 km)
Staldhorn dal passo del Sempione - last 14/04/07 - (0 km)
Traversata Sempione-Veglia-Devero-Formazza dal Passo del Sempione - last 04/02/07 - (0 km)
Tochenhorn Cresta nord est discesa per il canale di dx - last 11/03/13 - (0 km)
Aurona (Bocchetta d') dal Passo del Sempione - last 15/03/08 - (0 km)
Terrarossa (Punta) o Wasenhorn da Ospizio Sempione (CH) - last 13/04/14 - (0 km)
Straffelgrat Est (Punta) dal Passo del Sempione (CH) - last 13/04/03 - (0 km)
Arezhorn dal passo del Sempione - last 15/01/11 - (0 km)
Leone (Monte) dal Passo del Sempione - last 13/04/14 - (0 km)
Breithorn dal Passo del Sempione - last 06/04/14 - (0 km)
Tochenhorn da Passo del Sempione - last 25/12/07 - (0 km)
Spitzhorli e Straffelgrat W giro, dal Passo del Sempione (CH) - last 17/02/13 - (0 km)
Hubschhorn da Passo del Sempione - last 09/04/11 - (0 km)
Leone (Monte) dalla capanna Monte Leone e traversata a Alte Kaserne - last 08/06/13 - (1.1 km)
Leone (Monte) dal versante Nord - last 12/06/13 - (1.8 km)
Maderhorn dal Passo del Sempione - last 27/01/14 - (1.8 km)
Magehorn da Niederalp (CH) e il Bistinepass - last 11/04/04 - (2.2 km)
Straffelgrat Ovest (Punta) da Niederalp - last 26/11/13 - (2.2 km)
Mattwaldhorn da Engiloch (CH) - last 06/04/14 - (2.6 km)
Senggchuppa da Engiloch (CH) - last 09/03/14 - (2.6 km)
Galehorn da Engiloch - last 13/04/14 - (2.6 km)
Schilthorn da Engiloch - last 10/03/14 - (2.6 km)
Boshorn da Engiloch - last 16/04/14 - (2.6 km)
Magehorn da Engiloch - last 30/03/14 - (2.6 km)
Sirwoltehorn da Engiloch (CH) - last 16/03/13 - (2.6 km)
Senggchuppa Traversata Engiloch-Egga - last 16/04/11 - (2.6 km)
Leone (Monte) e Breithorn da Egga - last 25/04/13 - (3.7 km)
Breithorn da Egga per il versante Sud-Ovest - last 30/03/14 - (3.7 km)
Maderhorn da Rothwald - last 09/03/14 - (3.7 km)
Terrarossa (Punta di) o Wasenhorn da Rothwald - last 30/03/14 - (3.7 km)
Hohture da Rothwald-Ganterwald - last 15/12/13 - (3.7 km)
Maderhutte da Rothwald - last 22/02/14 - (3.7 km)
Chesselhorn da Egga per il versante W - last 23/01/13 - (4.3 km)
Senggchuppa da Egga (Parete NE) - last 14/05/13 - (4.7 km)
De Zen (Bivacco) da Egga (CH) - last 13/05/11 - (4.8 km)
Schilthorn da Egga - last 05/04/14 - (4.8 km)
Hohture da Egge - last 07/12/13 - (4.9 km)
Griessernuhorn da Egga - last 22/02/14 - (4.9 km)