Registrati! Condividi le tue gite e i tuoi posti preferiti, scarica le tracce, trova degli amici e tanto altro

Breithorn
dal Passo del Sempione

Cornice al Breithornpass e cima

quota di partenza (m): 2007
quota vetta (m): 3437
dislivello complessivo (m): 1450

tipo itinerario: pendii ampi

difficoltà: BSA :: [scala difficolta]

esposizione preval. in discesa: Ovest

località partenza: Passo del Sempione (Simplon, Briga)
punti appoggio: Ospizio del Sempione

copertura della rete cellulare

  • wind : 60% di copertura
  • vodafone : 80% di copertura
  • tim : 60% di copertura
  • altri : 72% di copertura

Ultima revisione: 28/4/2008


note tecniche:
Frequentata e classica ascensione primaverile da effettuarsi con neve sicura per il pericolo di scariche di valnghe e sassi dallo Hubschorn e per il traverso della sua cresta NO che in frequenti condizioni si presenta ghiacciato

descrizione itinerario:
Dall'Ospizio, avviarsi a Rotels e al primo traliccio dopo l'arrivo dello skilift.
Rimontare diagonalmente verso E i dossi e valonetti e salire il pendio che porta ad un caratteristico masso squadrato alla base della cresta NO dello Hubschorn. Dal masso a sinistra fino ad aggirare la cresta, dapprima in lieve e poi ripida discesa sul fondo di un canale (pericolo valanghe e caduta sassi).
Passare il canale e salire sulla sinistra il ripido pendio morenico fino a guadagnare una conca.
Evitare sulla destra una fascia rocciosa e salire per ripido pendio tenedosi a prudente distanza dalla parete dello Hubschorn. Piegare quindi a sinistra verso lo Homattugletscher seguendo una valletta sotto lo Homattupass.
Risalire il ghiacciaio stando a sinistra verso le roccette per evitare crepacci fino al Breithornpass (3360 m - ore 4). Risalire quindi verso destra(E-S) la cresta nevosa passando da una sella e sotto una anticima rocciosa.
Quindi per il ripido pendio finale si perviene alla vetta (mezz'ora dal passo)
In discesa per il percorso di salita.
Possibile giunti a quota 2400 puntare direttamente a N verso quota 1967 sulle gallerie della strada che sale dal versante svizzero.

Qualche fotografia

Altri itinerari zona

chi ci e' stato

17/05/15 - Toda75

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Tanta gente oggi al Breithorn e anche al Leone. Partiti presto alle 6 dall'ospizio alle 10.15 in cima, poi ho atteso i soci di ritorno dal Leone, discesa fantastica alle 12 su firn fino a 2700 metri poi polentone...ultimi 200 metri belli su trasformata ancora intonsa. 4 stelle la media tra le 5 stelle del primo tratto e le due/ tre stelle della parte bassa.

[visualizza gita completa]

10/05/15 - stella alpina

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: strade pulite
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Condizioni ideali e perfette oggi su questo itinerario e quindi una gran sciata per tutti...
"Ricopio" il commento di "robyberg", che mi ha preceduto non solo in questo resoconto, ma anche all'arrivo al parcheggio di ritrovo e (molto) sulla vetta (grazie per avermi aspettato)... Quando sono arrivato io al colle il vento era però pressochè esaurito...
Tante persone anche oggi su questo percorso, ma "spazio e armonia (e una gran sciata) per tutti", "cosa" che personalmente apprezzo molto... Questa "situazione ambientale" era ben percepibile anche al termine della gita, durante i preparativi per il rientro, sul panoramico e assolato piazzale dell'ospizio...
Perfetto (in relazione al mio orario di marcia...) anche il meteo, e quindi giornata ..."spaziale"...
Itinerario e percorso ripetuto numerose volte, ma un bell'itinerario (una "classicona" in questo caso) rimane tale per sempre...

[visualizza gita completa con 2 foto]

10/05/15 - robyberg

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: buono
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Il Breithorn non tradisce mai.
Giornata spaziale, come direbbe il gulliveriano "stella Alpina", neve da subito dietro l'Ospizio, buon rigelo notturno. Utili i coltelli dopo il traverso e nel pendio finale prima del colle, visto due skialp scivolare nelle prime inversioni dopo il traverso per 50-60 metri senza conseguenze. Sempre ventilato ma senza fastidio fino al colle dove il vento è diventato impetuoso, fortunatamente in cima si era riparati e abbiamo potuto sostare senza problemi.
Discesa su neve ancora dura subito sotto il colle poi ottimo firn e leggermente marcia in basso ma ben sciabile, marcione sciabile dopo il traverso. Scesi verso le 13 meglio anticipare un po'.
In compagnia di "Stella alpina" e di un centinaio di sci alpinisti che si sono distribuiti anche sul Monte Leone.
Un saluto a Gianni e Alberto incontrati sulla via.
Un ricordo per Aldo (abe) a un anno e 9 mesi dalla sua salita ultima.



[visualizza gita completa con 6 foto]

02/05/15 - Larix66

osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: Solito cantiere dopo Iselle
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Scelta obbligata sia per la meta (itinerario non interessato dalle esercitazioni militari) sia per il giorno, unica finestra di bello in tutto il weekend lungo. A dire il vero alle 7.00 piove ancora su tutta la zona del Sempione e siamo quasi dell'idea di rinunciare; non del tutto convinti cominciamo a salire tra le nuvole su neve non rigelata. Il traverso ci dà ancora qualche pensiero, con la scarsa consistenza della neve che riguarda anche gli strati inferiori e probabilmente i pendii dell'Hübschhorn che causa le nuvole non vediamo ancora. In molti sono già passati e alla fine decidiamo di continuare; la scelta si rivelerà indovinata in vista del ghiacciaio di Homattu quando finalmente il cielo comincia a rasserenarsi come previsto. La traccia esistente percorsa dalla maggior parte dei presenti si avvicina pericolosamente al versante Nord-Ovest dell'Hübschhorn; decidiamo quindi di seguire il gruppo di scialpinisti Friborghesi accompagnati probabilmente da una guida che traccia un percorso alternativo più prudente. Dalla quota di circa 2600 m la neve non presenta più tracce della pioggia; il manto recente, per uno spessore di 20-30 cm ha subito gli effetti del vento e delle temperature piuttosto alte. Si arriva in vetta sci ai piedi, dopo aver aggirato la cornice del Breithornpass quest'anno più alta del solito. Pochi metri sotto la vetta, sul versante Sud-Est si nota un recente scaricamento a lastroni con un fronte di un centinaio di metri; il punto del distacco viene sfiorato in fase di discesa da qualcuno evidentemente poco prudente. La discesa, iniziata verso mezzogiorno, si svolge dapprima su neve polverosa compattata dal vento, faticosa ma abbastanza divertente; dopo l'Homattupass la neve è molto bagnata e pesante, si avverte comunque la presenza di un fondo ancora compatto. Al ritorno il traverso è meno preoccupante di quanto è stato all'andata, anche grazie alle numerose tracce. Appena passati osserviamo una valanga a pera di grandi dimensioni partire dal versante Sud-Est del Mäderhorn e raggiungere quasi il fondo della valle. In tutta la zona comunque si notano grossi scaricamenti più o meno a tutte le esposizioni; anche visti gli sviluppi del meteo per i prossimi giorni conviene attendere un buon assestamento prima di affrontare percorsi potenzialmente a rischio.
Gita in compagnia di Andrea; Per noi è una classica che talvolta può essere considerata "di ripiego"; non dimentichiamo però che si tratta di una gran gita per ambiente, panorama e qualità del percorso, come testimoniano le decine (forse un centinaio) di persone oggi in vetta, provenienti da mezza Svizzera e da mezza Italia, persino un gruppo di britannici che si fotografano in cima con l'Union Jack.


[visualizza gita completa con 5 foto]

02/05/15 - filbozz

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
note su accesso stradale :: piazzale del Sempione occupato dai soldati, parcheggiare dopo
quota neve m :: 1800
attrezzatura :: scialpinistica
Oggi solo Breithorn o Leone, i soldati hanno sparato tutto il giorno sul versante Boshorn, ormai bello svalangato con tutte le botte che si è preso.
Come da previsioni pioggerellina fino alle 9, il solito centinaio di persone, traccia super compattata.
Traverso del Hubschhorn già svalangato, a metà gita tutti con problemi alle pelli appena passati dalla neve umida a quella sotto zero. 20-30 cm di neve recente, umida sotto i 2500 e gessosa sopra. Al colle solito venticello gagliardo, accumulo di diversi metri di spessore con muretto fino a un paio di metri sul bordo, facilmente passabile a sinistra.
Sotto la punta, mi hanno detto (mi sono fermato al colle per il ventaccio) una bella valanga aggirabile togliendo gli sci per qualche metro e passando per delle roccette.
In discesa 4 stelle nella parte alta, ma con necessità di sciata muscolare per entrare nella neve gessosa.
Da sotto l'Hubschhorn serviva una buona sciolinata, e sempre gambe buone, comunque il fondo era abbastanza compatto.
Classica neve dove la differenza tra divertirsi e tribolare è molto soggettiva e strettamente dipendente dall'ora di discesa.

foto nightcrawler


[visualizza gita completa con 6 foto]

24/04/15 - maguno

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: gli svizzeri si divertono a giocare alla guerra, settori bloccati
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Manto duro dalla partenza fino alla cima con buon grip per le pelli, anche il traverso se affrontato con esperienza e tecnica non era difficile,troppi oramai si affidano alla lame piuttosto che ai piedi.
Discesa da lasciar perdere, manto nevoso molto sconnesso fin quasi al traverso.

[visualizza gita completa con 3 foto]

06/04/15 - belladitheboss

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: parcheggiato all'ospizio del sempione
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: free-rando
neve assestata, 10 cm di polvere leggerissima nella parte intermedia (5 a basso), in alto purtroppo il vento ha spostato la neve e fatto un po' di crostone, fortunatamente non ci sono lastroni, scendendo dal passo sul lato destro la neve era migliore, noi abbiamo rifatto il traverso dell'hubschorn in discesa, ma scendendo verso le gallerie del lato svizzero la neve sembrava ottima
purtroppo ho lasciato a casa il suunto e non ho la traccia gps
grazie come al solito a bizz, che a 2800 m ha iniziato a dire che non sarebbe arrivato in cima e invece ci è arrivato 5 minuti prima del sottoscritto, e che in discesa ha battuto il record ogni epoca per minor numero di curve (penso 25 in tutti i 1440 m di discesa)


[visualizza gita completa]

19/03/15 - stellatelli

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: OK
attrezzatura :: scialpinistica
splendida salita,passaggio del Hubschorn(?) a monte dell'ospizio sicuro, con buona traccia, su neve dura ma non gelata, oggi temperature relativamente elevate, si prosegue molto bene, senza problemi.
In discesa abbiamo fatto il ripido canale che parte poco sotto il torrione sommitale,entrata stretta e ripida con qualche roccetta, incontrando ottima farina, continuato verso Egga con neve primaverile, super sciabile e molto divertente, consigliata

[visualizza gita completa con 4 foto]

13/03/15 - silverrain

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: nessun problema
attrezzatura :: scialpinistica
Traverso in ottime condizioni, ovviamente attenzione al mattino con la neve dura. Sulla sciabilità dalla punta fino ad entrare nell'ombra del Hubschhorn è facile trovare neve dura e liscia. Dopo la ricerca diventa più certosina. Passato il traverso brutta crosta, solo nei pendii più esposti al sole si trova la marcetta.
In solitaria. Mai capitato di avere il Breithorn tutto per me, senza vento e con lo sguardo che spaziava senza limiti sul vallese e sull'Italia. Eccezionale!


[visualizza gita completa con 1 foto]

14/12/14 - filbozz

neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Tanto per andare sul sicuro...
Le previsioni che ho guardato non erano molto azzeccate, pioggia per strada e tempo decente al Sempione, proprio al contrario...
Solita folla oceanica, solite tutine che non salutano neanche se ti fai da parte per farli passare (per fortuna ne conosco di meglio tra i gulliveriani). Crosta poco portante in basso e portante dopo il traverso, c'è anche della farina ma ci vorrebbe il sole per vederla da distante quando scendi.
Al colle ci siamo fermati, inutile proseguire per prendere freddo, vento e non sapere neanche dove mettersi dal casino.
A parte piccole soste per aspettare che una nuvoletta se ne andasse visibilità sufficiente, neve sciabile anche se in modo muscolare, più brutta sotto i 2400 ma ormai siamo abituati alla crosta...

[visualizza gita completa]

09/12/14 - Inge

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: nulla di rilevante
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Almeno una volta a stagione il Breithorn va fatto .. vento in vetta ma nel complesso neve fantastica
Con Teone e Fabio


[visualizza gita completa]

07/12/14 - Titti85

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: Pulita
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: snowboard
In compagnia dei mitici Luha, Fulvio, e Mattias.
Peccato per la nebbia nella parte bassa della gita, ma dal traverso in su, sole e neve stupenda!
Gran bella surfata!
ovviamente molta gente
Ciao!

[visualizza gita completa]

06/12/14 - Da84

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Nella parte alta una ventina di cm di polverosa su fondo regolare, poi ancora belle curve fino al traverso, giusto un accenno di crosta ogni tanto che non infastidisce. Sotto il manto diventa piu' umido e irregolare, ma sempre godibile.
Oltre il colle non ha mai schiarito, dietrofront e pranzo a Gondo.
Con Andrea, Cicu, Giulia e Riccardo.


[visualizza gita completa]

05/12/14 - filbozz

neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Dopo le pioggie c'è stato vento ed altra neve, per cui c'è fondo compatto coperto di crosta di tutti i tipi a volte coperta da un dito di farina.
L'ultima ora è stata una dura battaglia col vento gelido, che dal colle in su era veramente fastidioso.
Indispensabile non essere stanchi ad ora di scendere, per fortuna siamo arrivati in cima belli freschi (moooolto freschi).
Sciata alquanto muscolare, con brevi tratti di farina, io l'ho trovata comunque divertente.

[visualizza gita completa]

16/11/14 - Paperdam

osservazioni :: visto valanghe lastroni esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: pulito
quota neve m :: 1900
attrezzatura :: scialpinistica
Tanta pow, un pelo pesante in alto per via di una nebbia in transito, probabilmente fara' un po' di crosta. Ottima scivolata!! Tutto il Breithorn per noi...

[visualizza gita completa]

02/06/14 - giacca

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Gli sci si portano meno di 10 min.
Come descritto neve primaverile che non ha mollato fino a quota 2700 circa.
Ancora buona per un po'.
Con Fede


[visualizza gita completa]

02/06/14 - Larix66

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Solito semaforo appena oltre la dogana italiana
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Scelta "obbligata" viste le condizioni meteo, si trasforma in una sciata da 5 stelle con l'aggiunta adrenalinica della discesa dal canale appena a Nord della cima. Arrivati al Passo del Sempione con diverse opzioni sull'itinerario da scegliere, decidiamo per il classico Breithorn, unica cima della zona che sembra essere risparmiata dalle nuvole che a fasi alterne avvolgono tutti i rilievi nei dintorni e all'orizzonte. Neve rigelata a partire da 2200 m circa e traverso che va parzialmente affrontato sci in spalla per mancanza di neve. Complice la partenza molto presto arriviamo in vetta, da cui a tratti riusciamo a vedere il Leone emergere dalle nuvole, in tempo per iniziare la discesa con le migliori condizioni possibili sia per la neve sia per la visibilità; decidiamo di provare a scendere per il ripido canale tra la vetta principale e l'antecima, dove esistono già tracce risalenti probabilmente a ieri. Pendenza molto sostenuta, a occhio sui 40-45°, e neve portante (cedevole solo in alcuni tratti) offrono una discesa spettacolare che continua poi lungo l'Homattugletscher su neve dura ma liscia come un biliardo; più in basso la classica situazione primaverile con firn e poi neve molle ma ancora sciabile fino quasi al Rotelsee, incorniciato da spettacolari fioriture primaverili.
Gita in compagnia di Andrea in un ambiente molto meno affollato del solito (oggi è festa solo in Italia).
Un saluto ai ragazzi veronesi incontrati in partenza e durante la salita.


[visualizza gita completa con 8 foto]

25/05/14 - henry66

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: tutto ok
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Partenza dall'Ospizio con sci ai piedi.
Salita con il sole ,ma il Breithorn e' coperto da nuvole.
Neve gelata alla partenza. Traverso sotto l'Hubschorn in buone condizioni da fare con attenzione ma senza patemi.
Dal Homattupass in poi il sole viene e va a causa delle nuvole.
Arriviamo al Breithornpass quasi senza rendercene conto a causa della visibilita' ormai ridotta a zero. Per questo motivo evitiamo di salire fino alla vetta li' vicino .
Fantastica discesa con neve invernale in cima,firn al centro e neve marciotta(ma sciabilissima) alla fine .
Previsioni svizzere questa volta fanno un poco cilecca...invece di chiudersi di piu' il cielo si tinge di azzurro accompagnandoci cosi' fino in fondo.
Gita effettuata con il simpatico Fulvio.
Meritato pane e salame per entrambe in chiusura.

[visualizza gita completa con 6 foto]

24/05/14 - il.bruno

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Alla partenza coperto e pioviggine con nevischio. Rigelo solo più in alto.
Salendo diventa neve ma presto cessa e si passa ad ampie schiarite per tutto il giorno.
Traverso con qualche sasso fuori ma si passa bene.
Qualche problema di zoccolo per la neve nuova in basso umida (un velo) e in alto via via più asciutta (una decina di cm in alto dove non spazzata dal vento).
In cima al sole tra nuvole vaganti.
Discesa su farina ottima sotto il colle del Breithorn per 200 metri circa, poi si sente un po' il fondo ghiacciato sottostante ma si scia ancora bene.
Sotto i 2800 fino al traverso neve nuova su fondo un po' marciotto ma ancora buona. Oltre il traverso più lenta.
In tutto una decina di scialpinisti tra Breithorn e Leone ampi spazi ancora.
Chi è andato al Leone è tornato indietro riferendo di un ultimo tratto di cresta in condizioni non facili.


[visualizza gita completa]

04/05/14 - brancaleone

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
In salita messi i rampant per passare il traverso dell'Hubschhorn, probabilmente non servivano ma abbiamo visto gente ravanare e allora... la prudentia non è mai troppa.
Forte vento nei pressi del colle e verso la cima ad intensità patagonica.
In discesa prima polverella anche se pesantina, poi crostaccia per un breve tratto e poi primaverile, purtroppo poco o niente smollata.
Nel complesso una sciata divertente
In semi-velocità con il tutino Enzo.


[visualizza gita completa]

06/04/14 - f.gulliver

note su accesso stradale :: ..
attrezzatura :: scialpinistica
Veloce puntata sul Breithorn di ritorno dal Leone. In punta sci ai piedi.

[visualizza gita completa]

30/03/14 - rusa76

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: ottimo
attrezzatura :: scialpinistica
Caldo (0° alla partenza alle 8 di mattino)
Il passaggio nel canale sotto lo Hubschhorn è in buone condizioni (passati tranquillamente senza coltelli).
Per fare la variante di discesa sino alle gallerie occorre essere sicuri dell'itinerario (numerosi salti di roccia nella parte bassa).

[visualizza gita completa]

16/03/14 - silverrain

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
note su accesso stradale :: nessun problema
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Purtroppo fine gita poco oltre quota 3200m, vento e pessima visibilità. La neve, ovviamente, ha risentito delle condizioni quindi decisamente poco divertente da sciare.
Peccato sarà per un'altra volta.
Traverso in buone condizioni.
Io e Ale in compagnia dell'indomito Enzo


[visualizza gita completa]

07/03/14 - salitomania

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta non portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: strada del sempione libera dalla neve.no termiche
quota neve m :: 600
attrezzatura :: scialpinistica
Splendida giornata con clima ideale: vento presente (se no che breithorn sarebbe?) ma non fastidioso. Innevamento più che abbondante, traverso sotto l'Hubschorn ben tracciato così come tutta la gita: uscita al colle del breithorn non problematica nonostante le grandi cornici.
Neve di tutti i tipi, le tre stelle sono una media tra la parte alta del ghiacciaio, dove purtroppo la neve "cartonnage" ha risentito dell'azione eolica (grandi lastroni da spaccare in discesa, necessaria una sciata molto energica...) e le condizioni stupende del tratto mediano sotto l'hubschorn (neve farinosa da sballo) Neve divertente e già in fase di rapida trasformazione nell'ultima parte di discesa verso il passo.
Gite in zona sempione già tutte tracciate (boshorn compreso, e non sembrerebbe neanche male...)

[visualizza gita completa]

27/02/14 - Da84

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Splendida polvere oggi, dai 20cm circa alla partenza fino a 40-45 nella parte alta. Ottimo fondo, traverso ok un po' bassi.
Peccato solo per il rapido annuvolamento dopo mezzogiorno, ci siamo fermati al colle per non perdere visibilita' viste le super condizioni della discesa.
Con Riccardo


[visualizza gita completa]

12/01/14 - manty57

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: pulito
quota neve m :: 1200
attrezzatura :: scialpinistica
Tutto ok
Con Pavo Ed Alf per una giornata e sciata spaziale


[visualizza gita completa]

12/01/14 - casale

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: ok
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Bellissima giornata al Breitorn...classica della zona...molta gente sul percorso...neve tutta sciabile da cima a fondo...crosta da vento dura o crosta da vento morbida...il vento come al solito ha fatto il suo sporco lavoro..ma al sempione si sa che è cosi.. ma dato le temperature alte di oggi abbiamo deciso per questa gita...devo dire che meglio non poteva andare!!!a dimenticavo il famoso traverso è in buone condizione si passa agevolmente senza coltelli!
IO FULVIO ENZO la Super Camilla Davide Marco e Italo!


[visualizza gita completa con 9 foto]

15/12/13 - SkiWalker

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: strada in perfette condizioni
quota neve m :: 1000
attrezzatura :: scialpinistica
Traverso Hubschorn a tratti poco tracciato con neve molto dura e qualche scalino, fatto con le pelli ma con qualche rischio. Dopo il passo del Breithorn neve molto dura, ultimo tratto fatto con gli scarponi, altri salivano con le pelli. Discesa inaspettatamente bella su vene durissima perfettamente levigata fino al Homattupass. Poi crosta portante fino al traverso del Hubscorn, poi crosta non portante fino al passo Sempione.

In compagnia di Pietro, bella prima uscita! Poi un "sano" rosti a Rothwald.


[visualizza gita completa]

01/12/13 - Lorenz Lorenz

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
note su accesso stradale :: pulito
quota neve m :: 500
attrezzatura :: scialpinistica
Il breithorn come neve non tradisce mai, soprattutto ad inizio stagione! Le pendenze sono sempre belle continue e fanno godere al massimo della discesa in particolar modo con neve come quella di oggi! E' la prima volta che mi capita di vederlo non tracciato (probabilmente il vento ha fatto il suo sporco lavoro). Il traverso questa mattina era abbastanza infido (difatti ho fatto una bella scivolatina con annessa facciata sulla morbida e calda neve ventata, si incarna il mestiere), poi i numerosi passaggi delle ore successive l'hanno addomesticato rendendolo percorribile facilmente. Peccato per il vento molto forte dal colle in su ,che non permetteva alcun movimento, accompagnato da un freddo pungente (-12 secondo il mio orologio vicino al corpo).
In sintesi la neve nella parte alta era soffice per qualche cm sopra ad un fondo duro e levigato, nella parte mediana polvere abbastanza pressata alternata a piccoli tratti di crosta di pochi cm non portante e nella parte bassa (dal traverso in giù) polvere libidinosa!
Occhio ad alcuni sassi nascosti da poca neve nelle parti più esposte al vento!
In compagnia di Carlo che ringrazio !


[visualizza gita completa]

08/06/13 - stella alpina

attrezzatura :: scialpinistica
Il commento di filbozz è preciso e molto autorevole, e così mi pregio di "ricopiarlo" ("senza riscriverlo"...), con l'aggiunta di 4 scatti di oggi. L'ho/l'abbiamo incontrato al parcheggio e nel primo tratto della salita, e mi/ci ha preceduto in questa scrittura, ma soprattutto nei tempi della gita... Siamo scesi un pò dopo e la parte alta non aveva ancora smollato, perfetta invece la parte centrale fino al traverso. Poi nell'ultimo tratto (intorno a mezzogiorno) qualche sfondamento, ma gita in ogni caso super... Itinerario oggi molto frequentato, come pure il monte Leone, ma spazio per tutti... Sono ritornato dopo un mesetto ancora su questo itinerario (e questa scelta si è rivelata ancora azzeccata), questa volta con Aldo (abe su Gulliver).

[visualizza gita completa con 4 foto]

08/06/13 - filbozz

neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
15-20 minuti di portage, salvo salire dal laghetto dove si trova la neve prima. Neve dura, a parte il traverso dell'Hubschhorn che prende sole presto. Al colle conviene passare a sinistra, a destra va bene per la discesa.
Dove prende sole firn molle giusto, a nord neve ancora troppo dura (10-10,30), mezz'ora più tardi sarà stata tutta diversa. Neve mai bagnata o sfondosa (fine gita 11,15).
Piazzale bello pieno di auto (italiane), diverse anche alla partenza del Boshorn (neve dalle baite). Ancora buono per un po', salvo disastri meteorologici.

[visualizza gita completa]

11/05/13 - silverrain

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
attrezzatura :: scialpinistica
Ci siamo fermati sotto il colle, troppo vento e troppa poca visibilità. Peccato perché in alto la neve era veramente bella, mentre in basso, prima e dopo il traverso, era un "crostone" gelato che non si è mollato e, causa gli innumerevoli passaggi, era piuttosto brutto da sciare. Anche il traverso non è in buone condizioni, un po' perché manca la neve in un pezzo, un po' perché era gelato.
Io ed Enzo che si voleva chiudere in bellezza...


[visualizza gita completa]

11/05/13 - stella alpina

neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Confidando sulle previsioni meteo favorevoli(di tutti i bollettini, anche ch...) ho pensato di ripetere questa "classicona", che considero un'itinerario sempre remunerativo, questa volta da solo. Sole fino a Simplon Dorf, un pò di nubi (e parcheggio già esaurito) a Engiloch, completamente coperto (quasi buio...) con nevischio al passo intorno alle 8 con parcheggi quasi vuoti... Poche speranze per una bella giornata e anche per una (auspicata) bella gita... Ma non è stato così... In attesa di capire l'evoluzione meteo della giornata, è arrivato un quartetto comasco/ticinese (ottimo, super..., come ho intuito fin dall'inizio). Insieme abbiamo pensato di non arrendersi alle condizioni meteo un pò desolanti di quel momento, e abbiamo iniziato la gita alle 8 e 30 circa. Sci ai piedi dopo pochi minuti (inferiori a 5...), nevischio in esaurumento dopo un oretta con visibilità decente, e primi rientri di alcuni sci-alpinisti partiti prima. Proseguiamo ancora un pò, poi ancora un pochino, e così via... Sul ghiacciaio, qualche raggio di sole e una bella schiarita, fino al colle, poi ancora nubi, ma vetta raggiunta (con soddisfazione di tutti)... Primo tratto di discesa fino al colle con visibilità scarsa, poi nulla (dove non si capisce più la pendenza, dov'è la direzione della discesa o della salita), ma grazie ai gps dei compagni nessun problema con un tratto di discesa strumentale che ci ha fatto ritrovare rapidamente le tracce di salita. (In questo breve tratto ci hanno seguito anche quattro cordiali e simpatici "local svizzeroni/lupi del Breithorn e dintorni" che ci avevano preceduto -di poco- sulla vetta). Poco sotto il colle sempre coperto ma con costante miglioramento della visibilità. Fino a 2700 m (circa) discesa super, con neve recente farinosa su fondo duro morbido... "Gran sky"... (con relativi urli gioiosi...), poi -fino al traverso da risalire-, neve più pesante è umida, sfondosa e non ancora trasformata, ma sempre sciabile... Per me, senza più urli gioiosi, ma i compagni di oggi, hanno invece proseguito con la medesima disinvoltura (super) e allegria..., e con una sciata (davvero super) da manuale anche in questo tratto... Oltre il traverso (dove è ricomparso il sole) e fino al passo neve "marcetta" facilmente sciabile con un pochino di attenzione. Penso che nei prossimi giorni con un pò di sole e traformazione, anche il tratto di neve con qualità (per me) inferiore, possa migliorare. E quindi alla fine gita soddisfacente, ben riuscita, grazie ai giovani compagni di oggi ai quali mi sono aggregato, e che risaluto volentieri.
E' stato un piacere conoscerli... Giovane età (under 30 o dintorni), ma grande capacità e attenzione nel condurre e gestire la gita, con elevato livello tecnico e anche atletico, che tuttavia non ostentano, sanno anche aspettare... E soprattutto grande affiatamento (e questa è davvero una "grande cosa"...), abbinato ad un entusiasmo trascinante!!... Condizione che li porterà sulle più belle montagne del mondo!!... Li ho seguiti con attenzione e piacere e anche ammirazione. Il loro "stile" e la loro compagnia mi hanno permesso questa gita e l'hanno resa "entusiasmante"... Grazie ancora con i migliori auguri.

[visualizza gita completa con 8 foto]

25/04/13 - mane

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
giornata a cinque stelle ottima la salita su un buon tracciato
e superlativa la discesa su neve primaverile fino al passo

[visualizza gita completa con 1 foto]

25/04/13 - Larix66

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: Cantiere tra Gondo e Gabi, pochi minuti di attesa al semaforo
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Gran bella gita su un itinerario classico in una giornata dal meteo ideale. L’idea originaria prevedeva la traversata su Egga ma lo scarso innevamento alle basse quote ci fa propendere per la discesa per la via di salita al Passo del Sempione. Il traverso alla base della cresta dell’Hübschorn si presenta nelle migliori condizioni viste finora: pendii già scaricati, deve ancora dura e ottima traccia. Incontriamo neve portante da rigelo fino al Breithornpass, dove l’imponente cornice è agevolmente percorribile sia in salita che in discesa grazie alla tracciatura, uno dei vantaggi degli itinerari molto frequentati: anche oggi folla delle grandi occasioni e non poteva essere altrimenti, vista la giornata. Dal passo alla vetta la neve è recente e in via di trasformazione, molto lavorata dai ripetuti passaggi. In discesa, nella parte alta del ghiacciao di Homattu, troviamo dapprima neve portante, poi un tratto di crosta non portante più o meno fino alle roccette che, salendo, si osservano sulla sinistra. Più in basso si scende su neve ottimamente trasformata in firn salvo qualche tratto ancora crostoso; avvicinandoci alla parete Nord-Est dell’Hübschorn facciamo anche qualche curva su neve polverosa. Affrontiamo ancora in sicurezza il traverso grazie alla neve solo leggermente smollata, poi troviamo ancora firn che offre una sciata divertente sui pendii che sovrastano il Passo del Sempione, tranne soltanto nel tratto finale dove la neve è ormai troppo molle. Sul versante Nord dell’Hübschorn notiamo diversi scaricamenti che per fortuna non raggiungono le tracce. Situazione diversa sul versante opposto della valle, dove i pendii che da Engeloch sono percorsi da diversi itinerari come ad esempio quello del Böshorn, sono interessati da notevoli valanghe anche di fondo che coinvolgono buona parte dei versanti.
Per la gita di oggi ho la compagnia di Cristian, Marco, Mariano, Massimo e Roberto; Micol ci accompagna con le ciaspole fino al traverso. Un saluto “a distanza” ad Andrea, Timoteo e soci impegnati oggi in una lunga trasferta nel Vallese francofono.


[visualizza gita completa con 5 foto]

14/04/13 - palomba

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: umida
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti 8.20 con frotte di scialpinisti davanti e dietro (dopo poco abbiamo incontrato già i primi che scendevano!). Rigelo notturno fino al traverso in buone condizioni (aveva già scaricato abbastanza). Intanto il sole e il caldo trasformavano ulteriormente la neve fresca caduta fino a due giorni prima. Ottima traccia, con possibilità di scelta nella parte finale sotto il colle. In discesa la neve aveva un po' mollato ma era comunque divertentissima (richiedeva solo di non muoversi troppo bruscamente fino a sotto l'Hubschorn e poi di non temere troppo gli accumuli dei passaggi fino al traverso). Dal masso fino all'Ospizio un gran firn che solo in fondo sprofondava un poco. Gran goduria di sciata.

[visualizza gita completa con 3 foto]

13/04/13 - abe

osservazioni :: nulla di rilevante
attrezzatura :: scialpinistica
Meteo bello con brezza fredda nella parte alta. In discesa fino al traverso 10/15 cm di neve nuova su fondo quasi sempre portante (ancora in via di trasformazione). Dal traverso fino all'Ospizio splendido firn.
-----------------------------------------------------------
Per ogni cosa c'è il suo momento, il suo tempo per ogni faccenda sotto il cielo.
C'è un tempo per nascere e un tempo per morire,
un tempo per piantare e un tempo per sradicare le piante.
...
Un tempo per piangere e un tempo per ridere,
un tempo per gemere e un tempo per ballare.
Ecclesiaste 3

Oggi è tornato il tempo per postare su Gulliver, anche se la neve non è più bianca come prima, il cielo azzurro e lo zaino è sempre più pesante.


[visualizza gita completa con 2 foto]

07/04/13 - Snowcat

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1400
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti ore 8.25 sci nei piedi , nebbia e piccoli fiocchi , ma confidando nelle previsioni meteo che davano schiarite dopo le 10 , e soprattuto nel detto che nebbia bassa bel temp a lassa ... arriviamo al traverso , in buone condizioni , seguendo traccie precedenti e parallele e appena giunti sul ghiacciaio le nubi si aprono e ...magnifico .. arriviamo in vetta a gruppetti , mentre Ezio e Carlo si dirigono al Leone , che trovano in condizioni spettacolari , salendo senza ramponi e picca ..
Discesa su neve da favola , anche se già parecchio tracciata ... Vlad e Umberto scendono dalla punta nel canale diretto , bello , ma qualche pietra ...
Ultimissima uscita del Corso di Scialpinismo della Scuola G. Ribaldone , tutti soddifatti e allievi ed istruttori ... Giovedi sera ,scorso non ci avremmo scommesso in una giornata e gitona da favola ..
All'Ospizio si sta sembre bene , ben attrezzati e organizzati , con locale per la merenda dopo gita , calciobalilla e ping pong in attesa della frugale cena ...
prossimo appuntamento ... grigliata fine corso ....


[visualizza gita completa]

30/03/13 - filbozz

neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
attrezzatura :: scialpinistica
Visto che Max non poteva venire mercoledì ho rifatto volentieri con lui la traversata dal Passo del Sempione a Egga, sperando negli sprazzi di sereno dichiarati da meteosvizzera. Neanche uno!!, partiti sotto una nevicata leggera che verso mezzogiorno si è fatta più insistente, siamo saliti fino a quasi 3000 metri fino a passare fuori le crestine rocciose sopra l'Homattupass per andare a prendere il canalino half pipe. Purtroppo la prima scarpata non si vedeva con la nevicata, ma con tutta quella neve fresca l'atterraggio è stato senza danni.
Canalino con fondo di fresca, sarebbe stato veramente godurioso con visibilità decente. Dalla baita scesi nella ripida pineta con neve favolosa e finalmente visibilità buona, arrivati alla strada senza problemi.

[visualizza gita completa]

16/03/13 - gabriele63

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
note su accesso stradale :: Nessun problema
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti intorno alle 9.15 dall'ospizio del sempione con temperatura di -11°, lungo tratto in ombra fino oltre il traverso, in ottime condizioni oggi e molto ben tracciato. Dopo il traverso c'è una zona con scarsità di neve ma si procede agevolmente, arrivati all'Homattupass si è levato un vento gelido che ci ha fatto temere la riuscita della gita, ma arrivati sul ghiacciaio tenendo la destra non abbiamo risentito più di tanto del vento freddo. Il passaggio di uscita del colle è tutto a destra per andare in vetta al Breithorn dove siamo arrivati in cima sci ai piedi. In vetta temperatura di -10° al sole con una leggera brezza tagliente. Bella discesa sul ghiacciaio con qualche zona di neve irregolare ma sciabilissima e poi sotto il colle neve stupenda a parte qualche sasso che si vede solo all'ultimo momento.
Giornata fredda ma sopportabile gita stupenda, neve bella e buona compagnia.
Un saluto agli amici Assunta e Guido che hanno condiviso con me questa bella gita.

[visualizza gita completa con 16 foto]

16/03/13 - climbandtrek

quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Traccia, anche a doppio binario, ben battuta su neve dura e traverso sotto l'Hobschhorn in buone condizioni. - 13 alla partenza con calma di vento e, risaliti i ripidi pendii dopo il traverso che presentavano un breve ma insidioso traverso ghiacciato, siamo arrivati al sole con temperatura fredda ma accettabile. Superato l'Homattupass ha iniziato a soffiare vento gelido e forte che ha costretto a coprirci ulteriormente; raggiunto il ghiacciaio lo abbiamo risalito sino ad una quota di circa 3200 m poi è sopraggiunto un piccolo problema fisico che però ha compromesso il completamento della gita.
Molta gente sul percorso che, viste le temperature, veniva salito anche in mattinata inoltrata mentre scendevamo. In discesa sul ghiacciaio e sino all'Homattupass c'erano brevi tratti con sottili strati farinosi e per il resto i pendii erano di neve ghiacciata; avvicinandosi all'Hubschhorn le condizioni del fondo miglioravano sensibilmente consentendo alcune belle curve mentre oltre il traverso bisognava andare a cercare la neve migliore ma mai bella con crosticina non portante.
Con Marco e Fabrizio (Salitomania).


[visualizza gita completa con 5 foto]

02/03/13 - Larix66

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: altro
note su accesso stradale :: Passo aperto e strada pulita.
quota neve m :: 1500
attrezzatura :: scialpinistica
Itinerario classico, come sempre di grande soddisfazione. Consultati i bollettini valanghe che danno grado 3 in tutta l’Ossola e 2 in Vallese, optiamo per il Sempione e il Breithorn in particolare. Il traverso sotto la cresta dell’Hübschhorn ci dà qualche pensiero ma si dimostra abbastanza stabile sia all’andata che al ritorno, dove è necessaria una breve risalita. La neve è pressoché uguale in tutto il percorso: 15-20 cm di neve recente ancora polverosa su fondo compatto. Solo in qualche tratto sul versante occidentale del Breithornpass sono presenti placche indurite dal vento; la cima si raggiunge comunque con sci e pelli senza ricorrere ai rampanti. La cornice sul Breithornpass è molto più grande dell’anno scorso e si aggira, salendo, verso sinistra; al ritorno occorre risalire leggermente oppure, chi se la sente, può scendere direttamente dal punto più basso tra la cornice e la cresta su un pendio molto ripido ma breve. La discesa si svolge quasi tutta su neve polverosa; scendendo sul ghiacciaio di Homattu teniamo la sinistra verso l’Homattupass, dove troviamo neve leggermente crostosa. Tornati verso destra sotto l’Hübschhorn troviamo ancora neve farinosa fino ai pendii assolati sopra l’ospizio, dove la neve è trasformata ma ancora ben sciabile.
Gita in una giornata dal meteo spettacolare, in compagnia di Andrea, Claudio e Tiziano. Molti scialpinisti sul percorso, com’era logico aspettarsi in una giornata simile. Solo qualche sasso ben nascosto dalla neve più recente guasta quella che altrimenti sarebbe stata una gita da incorniciare.


[visualizza gita completa con 4 foto]

20/11/12 - iltommy

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: altro
neve (parte inferiore gita) :: crosta non portante
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
primo giro di allenamento...soddisfazione per la cima e la giornata, ma sciata non entusiasmante
solo..incontrato solamente altri due solitari...


[visualizza gita completa]

18/11/12 - Titti85

osservazioni :: nulla di rilevante
quota neve m :: 1700
attrezzatura :: scialpinistica
Bella giornata in compagnia, sciabilità buona, peccato qualche sasso.

[visualizza gita completa]

18/11/12 - Paperdam

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: polverosa
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Buona sciabilità, qualche tratto di crosta un pò più infida e finale con piacere!

[visualizza gita completa]

27/05/12 - rikymar

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: primaverile
neve (parte inferiore gita) :: primaverile
note su accesso stradale :: partiti dal parcheggio dell'Ospizio
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
partiti per il M. Leone, ma le nebbie in cresta e il forte vento ci hanno ovviamente dissuaso. Rigelo solo oltre i 3.000 m, ma l'avanzata trasformazione della neve hanno consentito di salire benissimo lungo lo splendido itinerario, in compagnia di numerosi ski alp. Discesa dal pendio sommitale con ottima visibilità e sole a tratti,su neve dura, stupenda, poi neve più marcia ma discretamente portante, in basso neve da nevaio, ottimamente sciabile.
Con Silvio e Dario; peccato perchè speravamo in un tempo migliore, vista la levataccia (215 km da Torino...) e tutto sommato le previsioni (almeno alcune). Ne è valsa comunque la pena, il posto è bellissimo!


[visualizza gita completa]

13/05/12 - Larix66

neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: molto bagnata
note su accesso stradale :: tutto regolare
quota neve m :: 2100
attrezzatura :: scialpinistica
Alla partenza dall'ospizio una fitta nebbia ci causa qualche problema di orientamento; per fortuna quando ci rendiamo conto che qualcosa non va una provvisoria schiarita ci viene in aiuto. Come da previsioni la visibilità migliora e non abbiamo più problemi a partire dal traverso dell'Hübschhorn che troviamo in buone condizioni e tracciato in modo razionale. La neve qui è comunque molto molle già in prima mattina, per cui la prudenza è d'obbligo. Le tracce di un vero e propio rigelo notturno si hanno solo a partire da 2500 metri; da qui alla vetta si incontra neve sempre più dura fino al colle, oltre il quale l'aspetto della neve è tipico dell'alta quota. Sia qui che sul ghiacciaio di Homattu la superficie presenta ondulazioni come se ci avesse piovuto sopra di recente. In vetta si notano annuvolamenti quasi ovunque, soprattutto nelle valli, solo alcune cime (tra cui la nostra) godono di un cielo sereno. In discesa, iniziata verso mezzogiorno, troviamo ancora buona visibilità; la neve è dura fino a metà ghiacciaio di Homattu, poi una breve parentesi di firn prelude a neve bagnata e molto pesante, su cui comunque scendiamo senza problemi fino quasi all'ospizio.
Nonostante la meta di oggi sia più ambiziosa, ripieghiamo sul Breithorn non convinti al 100% delle condizioni, soprattutto per quanto riguarda le nuvole. La gita riserva grandi soddisfazioni su un itinerario classico, affollato ma meno del solito. Un saluto ad Andrea.


[visualizza gita completa con 3 foto]

21/04/12 - sergente hartman

osservazioni :: visto valanghe a pera esistenti
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) asciutta
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Si mettono gli sci dal parcheggio; traccione autostradale su neve dura in basso e fresca un pò gessosa nella parte alta; traverso dell'Hubshorn in perfette condizioni, nessun problema; tempo variabile, sole fino alle 11 poi parte alta nelle nubi, in peggioramento.
Ottimo innevamento; molta gente oggi, una cinquantina di persone in tutto; 25 cm di neve vergine in rapida trasformazione, un pò gessosa in alto ma comunque bellissima e sciabile; dal sasso in giù crostone di rigelo portante come in pista!
Ramponi, picca e rampant inutili.
Con Riccardo, ottima sciata!


[visualizza gita completa]

09/04/12 - Tapasci

osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: altro
quota neve m :: 2000
attrezzatura :: scialpinistica
Partiti alle 830 con -5°C e neve durissima, anche se coperta da un leggero strato di polverina, fino a poco prima del traverso. Traverso in ottime condizioni così come la traccia successiva, fino al colle prima della vetta poco prima del quale ci fermiamo per sopraggiunte nuvole basse e diminuita visibilità. Discesa del primo pendio con poca visibilità e molto vento, migliorano poi le condizioni nella parte media della discesa. Pessima la sciata dopo il traverso per neve durissima che oggi qui sotto non ha mai mollato.
Un particolare ringraziamento a Marco per l'assistenza lungo il traverso.
Grazie per la compagnia a Marco e ad Alberto anche se....la prossima volta, meteo permettendo...ce la godiamo di più!!!


[visualizza gita completa con 2 foto]

01/04/12 - Inge

attrezzatura :: scialpinistica
Bella gita di soddisfazione in una giornata con meteo splendido. Traccia ben evidente su neve trasformata. Pericoli oggettivi assenti e sciata indimenticabile!!
Con Ulrico, Walter, Benedetta, Elisabetta ed Emanuela


[visualizza gita completa]

Nei dintorni

Queste sono altri itinerari nel raggio di 5 km

Spitzhorli da Passo del Sempione - last 18/01/15 - (0 km)
Leone (Monte) dal Passo del Sempione - last 17/05/15 - (0 km)
Straffelgrat Est (Punta) dal Passo del Sempione (CH) - last 13/04/03 - (0 km)
Terrarossa (Punta) o Wasenhorn da Ospizio Sempione (CH) - last 13/04/14 - (0 km)
Aurona (Bocchetta d') dal Passo del Sempione - last 15/03/08 - (0 km)
Breithorn dal Passo del Sempione - last 17/05/15 - (0 km)
Tochenhorn Cresta nord est discesa per il canale di dx - last 11/03/13 - (0 km)
Spitzhorli e Straffelgrat W giro, dal Passo del Sempione (CH) - last 17/02/13 - (0 km)
Traversata Sempione-Veglia-Devero-Formazza dal Passo del Sempione - last 04/02/07 - (0 km)
Tochuhorn da Passo del Sempione - last 02/05/15 - (0 km)
Hubschhorn da Passo del Sempione - last 15/04/15 - (0 km)
Arezhorn dal Passo del Sempione - last 02/01/15 - (0 km)
Staldhorn dal passo del Sempione - last 14/04/07 - (0 km)
Leone (Monte) dalla capanna Monte Leone e traversata a Alte Kaserne - last 08/06/13 - (1.1 km)
Leone (Monte) dal Passo del Sempione per il Versante Nord - last 10/05/15 - (1.8 km)
Maderhorn dal Passo del Sempione - last 28/03/15 - (1.8 km)
Magehorn da Niederalp (CH) e il Bistinepass - last 11/04/04 - (2.2 km)
Straffelgrat Ovest (Punta) da Niederalp - last 14/12/14 - (2.2 km)
Schilthorn, anticima NE 2760 m traversata Engiloch-Egga - last 29/03/15 - (2.5 km)
Mattwaldhorn da Engiloch (CH) - last 06/04/14 - (2.6 km)
Senggchuppa da Engiloch (CH) - last 10/05/15 - (2.6 km)
Galehorn da Engiloch - last 07/05/15 - (2.6 km)
Schilthorn da Engiloch - last 13/05/15 - (2.6 km)
Boshorn da Engiloch - last 17/05/15 - (2.6 km)
Magehorn da Engiloch - last 18/02/15 - (2.6 km)
Sirwoltehorn da Engiloch - last 23/11/14 - (2.6 km)
Senggchuppa Traversata Engiloch-Egga - last 16/04/11 - (2.6 km)
Maderlucke da Rothwald - last 02/01/15 - (3.5 km)
Leone (Monte) e Breithorn da Egga - last 25/04/13 - (3.7 km)
Breithorn da Egga per il versante Sud-Ovest - last 30/03/14 - (3.7 km)
Maderhorn da Rothwald - last 26/03/15 - (3.7 km)
Terrarossa (Punta di) o Wasenhorn da Rothwald - last 24/12/14 - (3.7 km)
Hohture da Rothwald-Ganterwald - last 15/12/13 - (3.7 km)
Maderhutte da Rothwald - last 26/04/15 - (3.7 km)
Chesselhorn da Egga per il versante W - last 23/01/13 - (4.3 km)
Senggchuppa da Egga (Parete NE) - last 10/05/14 - (4.7 km)
Schilthorn da Egga - last 05/04/14 - (4.8 km)
De Zen Piero (Bivacco) da Egga (CH) - last 07/03/15 - (4.8 km)
Hohture da Egge - last 07/12/13 - (4.9 km)
Griessernuhorn da Egga - last 26/04/14 - (4.9 km)