erba olina

Salire. Con diuturna fatica, nell'avvicendarsi di gelo e di calura, delle infinite, mutevoli gradazioni della luce e dell'oscurità. Salire. Per vetusti cammini o nuove vie, seguendo il calpestio degli animali o il tortuoso disporsi delle pietre. Salire ancora. Fra i sospiri fruscianti del bosco, le squillanti risate dell'acqua e il silenzio abbacinante della neve. Salire nel sole, nel vento, nella nebbia, circondati dall'incessante comporsi e scomporsi dei profumi. Salire con tutto il corpo, la mente e il cuore. Fino alla fragorosa gioia della vetta. E quando la realtà frapporrà ostacoli insormontabili ai ripetuti incontri tra corpo e vetta, il sogno farà sì che mente e cuore continuino a raggiungere la meta. Perché lo sconfinato amore per la montagna non può finire. MAI. (M.F.)
4 08.03.2020

Colme (le) e Monte Cavallaria da Calea

Seguito l'itinerario qui descritto con qualche piccola variante in discesa per evitare le zone innevate. Il tratto di sentiero tra l'invaso Sclopis e la fornace… Vedi tutto
4 01.03.2020

Freidour (Monte) da Cantalupa per i monti Due Denti, Brunello, Tre Denti di Cumiana

Salita come da descrizione, con breve detour alla chiesetta di San Sisto, discesa per il colle Sperina al rifugio Melano e da qui alle Case… Vedi tutto
4 09.02.2020

Arbella (Punta) da Pian Rastello

Seguito l'itinerario qui descritto con la variante da Vislario per Pian Russa e la discesa da Piancerese per Deir Bianco a Sarro (mi piace sempre… Vedi tutto
5 06.01.2020

Test (Piano dei) da Surro

Partita da q. 940 poco oltre il tornante di Valcauda per fare un po' di dsl in più, ma si arriva in auto alla piccola… Vedi tutto

Niente in zona…

Nessun risultato secondo questi criteri di ricerca

Link copiato