Percià (Punta) o Pertcha da Creton per il Colle di Entrelor

Percià (Punta) o Pertcha da Creton per il Colle di Entrelor

Dettagli
Dislivello (m)
1630
Quota partenza (m)
1595
Quota vetta/quota (m)
3225
Esposizione
Varie
Grado
EE
Sentiero tipo, n°, segnavia
AV2, tracce

Località di partenza Punti d'appoggio
nessuno

Avvicinamento
Autostrada A5 uscita Aosta ovest dove si prende la Strada Regionale n. 23 per la Valsavarenche. Raggiunto Degioz, capoluogo della valle, si procede per un paio di chilometri fino al bivio sulla destra che indica la frazione Creton. Raggiunto il piccolo e caratteristico paesino, si parcheggia l'auto in un piccolo piazzale sulla dx di fianco al cartello che indica l'inizio del Parco del Gran Paradiso, di fronte ad una casetta di legno sul cui tetto è posto un ripetitore.
Note
Quote e nome Cima come da carta L’Escursionista 1:25.000 “Valsavarenche-Gran Paradiso” ediz. 2009 (nome e quote non sempre sono coerenti sulla diversa documentazione disponibile).
Gita di grande interesse paesaggistico, molto varia, che si sviluppa principalmente sull'Alta Via n.2, ben indicata, da effettuare con un buon allenamento.
Descrizione

Di fronte al piazzale, inizia il sentiero n.7, la cui indicazione è posta su un masso al bordo della strada.
Il sentiero inizia dai prati per portarsi ben presto nelle pineta dove con ottime svolte va ad incrociare l’alta via n.2 che arriva dalla frazione di Eaux Rousse, arrivando alla ex casa di caccia reale di Orvieille a quota 2165.
Da qui di procede seguento il cartello indicatore giallo in direzione del colle di Entrelor, superando dapprima un alpeggio a quota 2419 e in seguito, con sentiero a mezza costa, i bellissimi laghi Djouan m. 2510 ed il lago Noir m.2671. Il sentiero ora diventa più ripido, ed in breve, si raggiunge il colle di Entrelor posto a quota 3007.
Salendo sulla sinistra per una comoda traccia di sentiero piuttosto ripida, si raggiunge la quota 3212 della punta nord.
Proseguendo per l’ampia dorsale, in pochi minuti si raggiunge anche la punta sud, quota 3225, facendo attenzione che l’ultimo tratto della cresta diventa piuttosto stretto, e con facili roccette.
Discesa per l’itinerario di salita.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
L'Escursionista Valsavarenche-Gran Paradiso 1:25.000, ediz. 2009
mangiafioca
25.07.2020
3 settimane fa
3 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
13 anni fa
15 anni fa

Condizioni

Link copiato