Flassin (Mont) Antecima da Parcheggio Flassin

Flassin (Mont) Antecima da Parcheggio Flassin
La gita
marcofoglietti
4 13.12.2003
Osservazioni
Visto cadere valanghe a lastroni

Più che la gita voglio condividere con gli amici di Gulliver l’esperienza di una valanga con travolgimento. Per la gita accenno solo alle condizioni: neve dall’auto, pochi cm ma portante nella zona ski lift, crosta non portante ma più abbondante nel bosco, abbondante farinosa (non leggera) con tratti di crosta nelle zone sogette a vento nella parte alta.
Nonostante le generali condizioni di stabilità abbiamo assistito al distacco di un lastrone (spesso 1 mt) sotto la punta del Flassin, causato da uno sciatore che tentava di scendere direttamente sulla verticale della punta, nella zona rocciosa. Fra le rocce erano presenti due fazzoletti di neve non grandissimi che si sono staccati quando caricati. Il tutto è partito saltando sul ripido pendio sottostante che per fortuna era stabile ed ha tenuto (c’erano già parecchie tracce che evitavano la zona rocciosa), consentendo al banco sfaldato di scivolare fino al suo piede (oltre 200 mt). Lo sciatore spinto sul bordo anteriore della valanga è rimasto sepolto da 30/40 cm al momento dell’arresto. Per sua fortuna ci trovavamo a 50 mt dal punto di arresto e lo abbiamo estratto in pochi minuti: la neve compattata lo bloccava completamente e gli aveva riempito la bocca. Non ha subito conseguenze ed è sceso con i suoi sci!
A mio avviso quanto osservato non indica che le condizioni fossero pericolose, ma che anche con pericolo 2 come era, è possibile andare a sollecitare i pendii (ripido, fra le rocce, sottovento con cornice) che si possono staccare.
Aggiungo una foto del Flassin (tratta da www.vdaoutdoor.it che ringrazio) riportando la traccia di salita (grigio), le traccia di discesa precedenti che nel pendio si allargano (bianco), la traccia del travolto, il fronte di distacco e la zona di scorrimento e accumulo (nero), la traiettoria del travolto (tratteggio) ed il punto di ritrovamento.

Link copiato