Piccolo Monte Bianco o Petit Mont Blanc da La Visaille

Piccolo Monte Bianco o Petit Mont Blanc da La Visaille

Dettagli
Dislivello (m)
1754
Quota partenza (m)
1670
Quota vetta/quota (m)
3424
Esposizione
Sud-Est
Grado
F

Località di partenza Punti d'appoggio
Bivacco Rainetto 3047 m

Avvicinamento
Da Courmayeur verso la Val Veny fino al ponte di La Visaille (m. 1670), poco dopo il quale la strada è interrotta da una sbarra.
Note
Bella cima sorretta da poderose pareti e costoni rocciosi. La salita della via normale per la cresta Sud-Est è una ascensione su neve-ghiaccio facile e sicura, effettuabile in giornata dal fondovalle. Più comodamente si può dividere in due giorni pernottando nel frequentato bivacco Rainetto 3047 m, sempre aperto e dotato di 9 posti letto con coperte (anche se andrebbe lasciato libero per gli alpinisti che arrivano qui per salire all’Aiguille de Trelatete).
La cima offre uno splendido panorama (in particolare sul versante italiano del Monte Bianco), tra i migliori della Valle D'Aosta e un ambiente selvaggio e solitario anche se la salita è molto frequentata.
La cresta nevosa sommitale è piuttosto larga e facilmente accessibile a chiunque abbia un minimo di esperienza con piccozza e ramponi. Quest'ultimi, a seconda dell'andamento climatico della stagione, possono essere utili anche per la salita al solo bivacco nel superamento di ripide lingue di neve. Per raggiungere il bivacco talvolta può essere necessario superare qualche passaggio di misto non sempre banale.
Descrizione

Si segue per quasi 3 km la strada asfaltata (un sentierino permette di tagliare i due tornanti) fino allo sbocco della piana acquitrinosa di Combal.
Arrivati a un ponte, si prosegue sulla destra per strada sterrata fino allo spiazzo erboso del rifugio Combal (m. 1970).
Poco prima del rifugio si prende un sentiero che attraversa a mezza costa (lato Combal) la morena del ghiacciaio Miage fino ai pendii del Petit Mont Blanc.
Qui inizia la salita vera e propria: seguendo i bolli gialli, si sale obliquamente fino ad un torrente che scende dal vallone compreso tra l’Aiguille de Combal ed il Mont Suc.
Traversato il torrente (alcuni facili passaggi su roccette) si sale direttamente entrando in un largo vallone ghiaioso molto faticoso. A seconda della stagione, è possibile incontrare alcune ripide lingue di neve. In alto la pendenza diminuisce ed alcuni ometti indicano la direzione. Si superano in questo tratto alcuni lastroni di roccia con divertenti e facili passaggi di arrampicata (I°) alternati eventualmente ad altri nevai. Su un ripiano infine si raggiunge il bivacco Rainetto 3047 m. Dal bivacco si sale ancora per le rocce montonate fino all’attacco del glacio-nevaio, si attacca la facile cresta nevosa che si segue, su dossi rimanendo sempre al centro, fino a raggiungere le facili roccette che portano alla cima.

DISCESA: si segue a ritroso lo stesso percorso fatto in salita.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC foglio 4
Bibliografia:
Guida dei Monti d'Italia CAI-TCI Monte Bianco vol. 1
gi-gianfredi
21.08.2019
1 anno fa
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
13 anni fa
14 anni fa
15 anni fa
16 anni fa
17 anni fa
42 anni fa

Tracce (2)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Panoramica 4810m 6.6Km

Mont Blanc (Monte Bianco)

Stazione Meteo 2162m 6.6Km

Courmayeur – Lex Blanche

Stazione Meteo 2044m 7.1Km

Pré-Saint-Didier – Plan Praz

Panoramica 3534m 7.9Km

Aiguille de Toule

Webcam 1420m 9.5Km

La Thuile

Webcam
Link copiato