Bionnassay (Aiguille de)Cresta E

Bionnassay (Aiguille de)Cresta E

Dettagli
Dislivello (m)
2600
Quota partenza (m)
1670
Quota vetta/quota (m)
4052
Esposizione
Est
Grado
AD

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Gonella 3072

Note
Montagna bellissima, impegnativa e poco frequentata. La cresta est che sale dal colle del Bio nassay alla cima pur non essendo tecnicamente difficile richiede grande attenzione e concentrazione, alcuni tratti sono sottilissimi e vertiginosi ed in presenza di ghiaccio può risultare particolarmente delicata e laboriosa e tale da sconsigliarne il percorso.
Descrizione

Dal rifugio Gonella si percorre l’itinerario classico di salita al Bianco per il ghiacciaio del Dome, solitamente con traccia corretta ad inizio stagione ma comunque da non sottovalutare per la presenza costante di crepacci e ponti che con il progredire della stagione richiedono un percorso via via più laborioso e complicato. Dal colle des Aiguilles Grises (3811 m) si sale per cresta e qualche roccetta al Piton des Italiens (4003 m) dalla cui cima in funzione delle condizioni ci si abbassa al Col de Bionnassay (3892 m) a volte ghiaccio
Da quì la cresta è evidente, subito sottile ed impressionante su entrambi i versanti, in particolare quello verso Chamonix.
(variante diretta al Col de Bionassay): a circa metà cresta risalendo verso il Piton, se le condizioni lo permettono, è possibile con una delicata traversata (tratti a 45° esposto e ghiaccio) raggiungere direttamente il col de Bionnassay;
Si raggiunge un tratto di misto delicato dal quale la cresta riprende affilatissima e vertiginosa (tratto chiave), lungo il quale è consigliabile progredire stando rispettivamente uno da una parte e l’altro dall’altra legati “molto corti” oppure entrambi a “cavalcioni”. Il tratto è lungo un centinaio di metri poi in prossimità della grande cornice la cresta si abbatte leggermente e consente di progredire (molto concentrati) sul versante italiano prestando comunque sempre molta attenzione. La cima è anch’essa una “lama” di neve o ghiaccio che si assapora veramente per pochi minuti.
Discesa : idem alla salita, restando sempre molto molto vigili.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Monte Bianco - Buscaini
podina
15.07.2018
2 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
15 anni fa
16 anni fa

Condizioni

Link copiato