Salza (Monte) da Sant'Anna

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud-Est
quota partenza (m): 1880
quota vetta/quota massima (m): 3326
dislivello salita totale (m): 1500

copertura rete mobile
wind : 20% di copertura
vodafone : 40% di copertura
tim : 30% di copertura
no operato : 2% di copertura

contributors: Andrea81
ultima revisione: 08/08/09

località partenza: Sant'Anna (Bellino , CN )

punti appoggio: Rifugio Melezet, Bivacco Boerio

cartografia: Fraternali 1:25000 n.11 Alta Val Varaita, Alta Val Maira

note tecniche:
3326 IGM - Mont de Salsa 3315 IGN

descrizione itinerario:
Da S.anna di Bellino si prosegue sulla strada sterrata che sale verso Pian Ceiol, per poi abbandonarla sulla destra a favore di un bel sentiero che passa sotto la curiosa Roccia Senghi.
Con numerose svolte si sale un costone erboso raggiungendo la Grange Crosetto e successivamente il vasto vallone di Rui.
Lo si attraversa interamente con percorso pianeggiante fino al termine, dove sulla sinistra non troppo visibile, si stacca una traccia che risale un ripido pendio di erba e terriccio, che dà accesso alla parte superiore del percorso.
Si raggiunge un pianoro dove il sentiero torna più evidente e meglio segnalato, con altri strappi ripidi ora su erba ora su sfasciumi si raggiunge l'altopiano con il Bivacco Boerio e il laghetto Mongioia.
Dal bivacco si deve voltare verso est (destra) in direzione del ripido pendio detritico del Monte Salza, che è solcato da numerose tracce di sentiero ben visibili anche da lontano. Si sale un po' faticosamente per la natura del terreno ma senza difficoltà oggettive fino alla croce di vetta.
Alternativa al pendio di sfasciumi, è passare dal colletto tra Mongioia e Monte Salza, per poi seguire una traccia che percorre quasi fedelmente la cresta senza grosse difficoltà (si devono usare le mani di tanto in tanto, EE).
Discesa per il pendio verso il Bivacco e quindi a ritroso sul percorso di andata.