Fiutrusa (Passo di) da Sant’Anna, anello per ilColle di Bondormir

Fiutrusa (Passo di) da Sant’Anna, anello per ilColle di Bondormir

Dettagli
Dislivello (m)
1600
Quota partenza (m)
1850
Quota vetta/quota (m)
2850
Esposizione
Tutte
Grado
EE
Sentiero tipo, n°, segnavia
U26 - U15 - U16 - U64

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Giro lungo e faticoso, richiede un buon allenamento.
Descrizione

Dal parcheggio di Sant’Anna di Bellino si risale per il vallone di Rui seguendo il sentiero U26 e le indicazioni per Fiutrusa / Mongioia / bivacco Boerio. Al fondo del vallone di Rui si gira a destra, e seguendo il sentiero U26 (poco visibile) si risale fino al passo di Fiutrusa (2850 m; bella visuale sul gruppo del Monviso).
Si scavalla e si scende nel sottostante vallone di Fiutrusa seguendo il sentiero U15: il sentiero è poco visibile e richiede una certa attenzione per essere identificato (ometti, segni rossi sbiaditi).
Il sentiero scende prima per detrito, poi per ripidi prati, indi si infila tra le gole della parte alta del vallone, scendendo con ripidi tornanti fino a raggiungere i prati sommitali della parte alta del vallone, dove si ritrovano i segnavia bianco-rossi. Si seguono i segnavia prima fino al bivio con il sentiero U17 (colle del Lupo / cima di Pienasea), poi fino al bivio con il sentiero U16 (2100 m circa). Si risale per il sentiero U16, prima in un boschetto di ontani, poi in un altopiano erboso, ed infine su detrito, fino a giungere al colle del Bondormir (2650 m).
Qui si piega a destra, e si procede per il sentiero U64, che ha dapprima un andamento suborizzontale, e poi, passato un costone, scende con ripidi tornanti fino ad una vasta frana. Si contorna la frana sulla sinistra orografica, ed ai suoi piedi si raggiunge il muretto a secco che risale praticamente dritto dalle sottostanti grange, e che affianca il sentiero. Costeggiando il muretto, con numerosi zig-zag, si scende fino alle ultime grange, dove si trova la pista sterrata che porta a valle. Si segue la pista fino al penultimo tornante, dove si incontra una pista secondaria che si stacca sulla destra; la si segue per un centinaio di metri, poi si prende a sinistra il vecchio sentiero U64 che in 5 minuti porta al rifugio Melezé, da dove, per strada asfaltata, si ritorna al parcheggio. (Variante: sulla pista ad un certo punto si stacca il vecchio sentiero U64.
Seguirlo in saliscendi fino all’incrocio con il sentiero U65, poi girare a sinistra e scendere fino ad incontrare la pista secondaria di cui prima. Seguirla in discesa per una ventina di metri, e si ritrova sulla destra il vecchio sentiero U64 che porta in 5 minuti al rifugio.)

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC 1:25.000 Monviso / IGC 1:50.000 Monviso
lukasbrunner
12.10.2011
9 anni fa

Tracce (1)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam 1614m 8.5Km

Pontechianale – paese

Webcam
Link copiato