Rasis (Punta e Testa) da Sant’Anna

Rasis (Punta e Testa) da Sant’Anna

Dettagli
Dislivello (m)
800
Quota partenza (m)
1840
Quota vetta/quota (m)
2630
Esposizione
Sud-Ovest
Grado
E
Sentiero tipo, n°, segnavia
giro ad anello

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Meleze'

Avvicinamento
Risalire la val Varaita di Bellino fino al termine della strada presso il villaggio di S.Anna (m 1840). Parcheggio.
Note
Le cime sono poste sulla dorsale che divide i due valloni Traversagn e Camoscera. Sono circondate dai 3000 m piu' belli della zona.
Descrizione

Da S.Anna si segue la sterrata che sale al pian Traversagn e si giunge al pianoro dove poco oltre si svolta a sinistra e sempre seguendo la sterrata si sale verso la Marchisa e la Rocca Gialeo. Si arriva nel punto più alto della Costa Sturana. Svoltando a sinistra si segue la cresta fino alla cima della Testa Rasis e seguendo la dorsale alla vicina Punta Rasis.
Percorso alternativo:
da S.Anna seguire la sterrata verso Pian Traversagn fino a un tratto rettilineo a q.2030 circa. Abbandonare la strada e prendere un sentiero sulle sinistra (palina, sent. U30 all’inizio poco evidente) che attraversa il rio e sale al Colletto di Traversagn. Il sentiero è poco battuto e in vari tratti invaso dalla vegetazione (ontani) ma è sempre abbastanza evidente e ben percorribile. Giunti al Colletto di Traversagn prendere un vecchio sentiero inerbito verso sinistra che con un ampio tornante risale il pendio ovest della Testa Rasis e sbuca su un bel pendio erboso a moderata pendenza. Da qui verso destra in pochi minuti alla Testa Rasis. Seguendo la cresta erbosa verso Nord si raggiunge la base della piccola Punta Rasis e per un breve ripido pendio la vetta erbosa. La vetta rocciosa è posta pochi metri a Nord dopo un piccolo colletto ma è costituita da rocce sfasciate e molto esposte per cui non è consigliabile. Per il ritorno si può proseguire verso Sud lungo la Costa Sturana come da itinerario precedente, oppure ritornare sui propri passi al Colletto di Traversagn, scendere a guadare il torrente e prendere la sterrata che riporta al bivio dell’andata e a S.Anna.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Carta Fraternali 1:25000 Alta Val Varaita
massimo66
03.07.2020
1 mese fa
1 anno fa
2 anni fa
4 anni fa
6 anni fa
9 anni fa

Tracce (1)

Condizioni

Link copiato