Civrari (Monte, Punta della Croce) da Soffietti per la cresta Sud

Civrari (Monte, Punta della Croce) da Soffietti per la cresta Sud

Dettagli
Dislivello (m)
1070
Quota partenza (m)
1212
Quota vetta/quota (m)
2234
Esposizione
Sud-Est
Grado
EE
Sentiero tipo, n°, segnavia
rari segni bianco/rossi e rari ometti

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Dalla statale che sale da Rubiana al Col del Lis, prima di raggiungere Mompellato si incontra a sinistra un’indicazione per Favella. Imboccare questa strada e raggiunto l’abitato di Favella si può parcheggiare; oppure, sempre a sinistra, si deve seguire l’indicazione per la Muanda Nuova Azienda Agricola: dopo 2 km si raggiunge l’abitato delle Muande Soffietti 1212 m; si prosegue per alcune centinaia di metri con comoda sterrata fino a raggiungere uno spiazzo dove esiste un cartello con l’indicazione Sapei, Punta Croce e Colle della Bassa.
Note
Bella meta primaverile, dove la neve va via presto.
Dalla vetta ottimo panorama sulle punte delle valli di Lanzo.
Escursione sconsigliata con neve e ghiaccio, nella prima parte perché non è facile individuare il sentiero, mentre nella parte finale dopo la Costafiorita si rischia di scivolare: i pendii laterali sono molto ripidi.
Dislivello comprensivo della salita alla Punta di Costafiorita e di alcune risalite.
Descrizione

Proseguendo sulla sterrata per circa 200 metri si raggiungono le Muande Praiasse e alla fine della strada a destra inizia uno stretto sentiero.
Con direzione nord-ovest il sentiero si inoltra nel bosco di faggi, attraversando poi belle radure. In breve si raggiunge il Colle della Bassa 1498 m.
Qui si volge a destra con direzione nord. Si prosegue fino a raggiungere un colletto con una baita a sinistra in splendida posizione. Poi si perviene ai prati, dove, volgendo a sinistra per facile cresta, in pochi minuti si raggiunge la Punta di Costafiorita 1760 m, con una piccola croce.
Si prosegue sempre verso nord su evidente sentiero, quasi sempre in cresta o poco sotto sul lato est.
Si affronta un tratto molto ripido per superare la bastionata che si incontra, poi si prosegue sempre sul ripido pervenendo in vetta, su cui sono poste ben due croci.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Fraternali 1:25000 n. 4 Bassa Val Susa, Musinè, Val Sangone, Collina di Rivoli
gigi02_to
05.05.2020
5 mesi fa
9 mesi fa
12 mesi fa
1 anno fa
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
14 anni fa
23 anni fa

Tracce (3)

Condizioni

Link copiato