Ormea (Pizzo d') da Quarzina

La gita

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle

note su accesso stradale :: Comodo sino a Quarzina (meglio passando da Aimoni)

Partito da solo e un po' troppo tardi (8,30) da Quarzina in una splendida mattina di sole con un gran mare di nubi sotto il Nava.Ho fatto la parte iniziale troppo velocemente,così ho faticato di più nella parte più ripida,anche per il gran caldo.Purtroppo all'altezza del grande ripetitore sono stato raggiunto dalle nuvole che montavano e che mi hanno impedito di ammirare il magnifico panorama dalla cima.Arrivato in vetta dopo 3 ore e 15,ho sostato a lungo nella speranza di qualche bella schiarita ma ho ottenuto solo qualche fugace apertura verso nord.La discesa è stata tutta nella nebbia e lenta (2 ore e mezza) a causa dei piedi doloranti per gli scarponi stretti e per le troppe pietre sul sentiero.Percorso lungo ma non difficile,impossibile sbagliare strada anche con la nebbia.E' richiesta un po' di attenzione solo negli ultimo tratto prima della vetta,dove c'è da arrampicarsi con le mani,ma non è difficile.
In tutto il percorso ( almeno 17 kilometri con 1150 metri di dislivello totale ) non ho visto nessuno,solo molte mucche all'andata e qualche marmotta al ritorno.Rimpiango di non essere partito prima...poteva essere una gita da 5 stelle!

Gita caricata il 07/07/11

Le foto

Il colle di Nava da Quarzina
Quasi in cima,arrivano le nubi
Il laghetto del Pizzo
La Madonnina sotto la vetta
In cima...tra la nebbia
La tavola orientativa
La croce di vetta
Schiarita verso nord
Descrizione completa dell'itinerario