Saline (Cima delle) da Carnino Inferiore

Saline (Cima delle) da Carnino Inferiore

Dettagli
Dislivello (m)
1220
Quota partenza (m)
1392
Quota vetta/quota (m)
2612
Esposizione
Varie
Grado
E
Sentiero tipo, n°, segnavia
GTA, CAI tacche bianco-rosse

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Ciarlo Bossi

Avvicinamento
Uscita autostradale di Ceva, si imbocca la valle Tanaro, si giunge a Ormea e succesivamente a ponte di Nava, quindi si prende la diramazione a destra che porta a Viozene e Upega.
Tra le due località si diparte sulla destra una stradina che in circa 2 km conduce a Carnino Inferiore.
Descrizione

Abbandonata l’auto nel parcheggio sotto l’abitato si seguono i segni rossi del percorso GTA che in 20 minuti portano al rif.Ciarlo Bossi (m.1526). Da qui si continua a salire vallone sino a quota 1870 circa dove troviamo una croce in ferro, si supera un gias a q.1950 (palina con freccia a destra per itinerario alternativo) e si raggiunge il passo delle Saline (m.2174). Dal passo voltando a sinistra si risale l’ampia dorsale e quindi l’ultimo tratto molto ripido di sentiero (EE) che porta alla croce di vetta della Cima delle Saline (m.2612).

Dal gias q.1950 (palina) è possibile seguire un percorso alternativo, molto interessante. Si piega a sinistra e per tracce si giunge al colletto q.2376 presso la Cima degli Arpetti. Da qui, seguendo l’amplissima dorsale verso Nord, per dossi e inghiottitoi si giunge allo sbocco del canale (q.2444) sotto la parete Sud della spalla 2516 m della Cima delle Saline, dove i segnali voltano a sinistra per raggiungere il passo tra Cima Pian Ballaur e Cima delle Saline. Fino a questo punto il percorso è ben segnalato da strisce CAI bianco-rosse e ometti. Abbandonati i segnavia bianco-rossi si prosegue in direzione della dorsale Sud della Cima delle Saline, per detriti e rocce (qualche vecchio bollo rosso e radi ometti), quindi sul fondo di una valletta erbosa per poi salire a destra sulla dorsale da cui in breve in vetta. Quest’ultimo tratto non è segnalato ma il percorso è evidente con buona visibilità.

Dalla vetta della Cima delle Saline si può scendere per uno degli itinerari di salita oppure, volendo salire anche la Cima Pian Ballaur e compiere un anello più lungo, si può seguire il percorso seguente:
si scende sul versante Ovest perdendo circa 200 metri di quota e tra fioriture di stelle alpine si giunge ad una insellatura q.2460 dalla quale una traccia segnalata da tacche rosse e ometti risale il versante opposto portandoci alla Cima Pian Ballaur (m 2609).
Si ridiscende quindi dal versante opposto (Ovest) sino fino a raggiungere il Colle del Pas (m 2342) e prendere il sentiero n.4 in direzione Sud superando il rif.Saracco Volante fino al Passo delle Mastrelle (m.2061). Dal Passo delle Mastrelle si scende a incrociare il sentiero n.3 che dal rif.Don Barbera riporta a Carnino e quindi all’auto.
Tutto il giro ad anello si può compiere in circa 7 ore

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Carta Fraternali 1:25000 N.19 Alta Val Tanaro - Cartoguida 2-blu -IGC 1:25000 Foglio 114
enri1039
23.08.2020
1 mese fa
12 mesi fa
1 anno fa
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
14 anni fa
20 anni fa

Condizioni

Link copiato