Paglietta (Monte)

Paglietta (Monte)

Dettagli
Dislivello (m)
914
Quota partenza (m)
1559
Quota vetta/quota (m)
2476
Esposizione
Sud
Difficoltà sciistica
MS
Tipologia
Bosco rado

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Ulteriori dati tecnici:
- Tempo di salita: 2:30 ore
- Periodo migliore: marzo-aprile
- Lunghezza salita: 4000 m.
- Esposizione in discesa: Sud

Un itinerario per tutte le condizioni.

Il Monte Paglietta è la prima vetta della costiera montuosa che separa il Vallon de Barasson dal Vallon de Menouve.
L’esposizione al sole e l’assenza di pendii ripidi rendono questo itinerario una scelta buona per tutte le condizioni meteo e nivologiche.
La salita si sviluppa tra pascoli, boschi e la dorsale finale ed offre una discreta varietà di ambienti attraversati che la rendono avvincente e non ripetitiva.
Usciti dal bosco si aprono splendidi scorci panoramici sul comprensorio del Gran San Bernardo che permettono di scoprire in un’unica soluzione le innumerevoli possibilità sci-alpinistiche che offre questo territorio.
La discesa avviene sul medesimo versante senza particolari obblighi di percorso.
E’ possibile anche la discesa nel bosco verso il vallone del Menouve che, data l’esposizione, garantisce spesso neve polverosa.
Avvicinamento
Dal casello di Aosta Est imboccare la galleria che conduce nella valle del Gran San Bernardo e proseguire lungo la stessa superando gli abitati di Gignod ed Etroubles.
Poco prima di Saint-Oyen svoltare a destra seguendo le indicazioni per Prailles.
Risalire la strada comunale per circa 4km sino a raggiungere il piccolo villaggio di Prailles dessous, punto di partenza dell’itinerario.
Parcheggiare nel piccolo parcheggio della frazione.
Descrizione

Da Prailles dessous imboccare la strada poderale che parte poco oltre le ultime case del villaggio e seguirla per circa 200m prima di svoltare a sinistra e risalire i prati innevati sino a sfiorare i caseggiati di Prailles dessus.
Poco oltre virare a destra seguendo il passaggio di una mulattiera che brevemente conduce ai pascoli sottostanti Tchiou.
Risalire il pendio senza particolari percorsi obbligati lasciando a sinistra i due alpeggi prima di raggiungere la fascia boschiva ed una pista agricola.
Proseguire la risalita del bosco di larice rimanendo sempre a sinistra del crinale sino alla fuoriuscita dal bosco.
Lasciati gli ultimi larici ci si indirizza verso l’ampia dorsale procedendo a destra dopodiché, tenere la linea dell’ampio crinale per risalire la parte finale dell’itinerario. Man mano che si prende quota si aprono gli spazi ed appaiono spettacolari scorci panoramici sul Mont Velan e su tutto il comprensorio del Gran San Bernardo.
Raggiunto il dosso del Monteret (2394m) si supera il pendio finale che rapidamente conduce alla vetta del Monte Paglietta (2476m).

in discesa:
La discesa avviene sul percorso di salita senza particolari passaggi obbligati. Il primo tratto di discesa è quello che presenta le migliori caratteristiche di sciabilità.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
SUCAI-Torino. CDA. Dalle Marittime al Vallese. N°84
skialpgsb
07/03/2020
11 mesi fa
12 mesi fa
1 anno fa
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
13 anni fa
14 anni fa
15 anni fa
16 anni fa
17 anni fa
18 anni fa
37 anni fa

Tracce (1)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 1310m 3.6Km

Saint-Oyen – Moulin

Webcam 1380m 5.1Km

Saint Oyen – Flassin

Webcam
Link copiato