Drone (Pointe de) e Grande Chenalette dal Colle del Gran San Bernardo

Drone (Pointe de) e Grande Chenalette dal Colle del Gran San Bernardo

Dettagli
Dislivello (m)
530
Quota partenza (m)
2470
Quota vetta/quota (m)
2950
Esposizione
Sud-Est
Grado
EEA

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Itinerario poco faticoso e molto panoramico. La cima è meglio nota come "Pointe de Drone” piuttosto che "Monte Dronaz”
Avvicinamento
.
Descrizione
Dal passo del Gran S. Bernardo, prendere il sentiero che sale in direzione N (indicazioni per Pointe de Drone e Ferret), tocca la veccia stazione di partenza di una seggiovia, supera un dosso roccioso sulla dx, passa presso alcuni minuscoli laghetti, quindi raggiunge la vecchia stazione superiore della seggiovia (bandiera e tabella d’orientamento sulle cime visibili).
Da questo punto il percorso diventa più impegnativo ed è consigliabile utilizzare il casco e l’attrezzatura da ferrata. Con qualche passo di arrampicata il sentiero risale il versante Sud-Est e la cresta (tratto attrezzato con corde fisse e scalette) fino alla sommità della Grande Chenalette (bandiera).
Dal punto culminante, tramite un’altra corda fissa, si scende per un breve tratto quindi si risale (possibile una brevissima deviazione a sx per la punta Nord della Gr. Chenalette) e si prosegue per il crinale roccioso in direzione della visibile Pointe de Drone (Monte Dronaz). Si supera un intaglio attrezzato e un tratto in traverso con corda fissa quindi si raggiunge un ripiano con i resti di una costruzione dell’esercito svizzero. Per facile cresta si raggiunge la cima della Pointe de Drone (m 2950). Dalla vetta della Pointe de Drone sono possibili due itinerari di discesa:
Discesa 1: seguendo l’itinerario di salita.
Discesa 2: molto consigliabile la discesa in traversata per la cresta Ovest.
In tal caso dalla vetta proseguire lungo la facile cresta Ovest (EE/F) che, sempre segnalata e con tre punti attrezzati, scende al Col de Fonteinte. Da questo colle si può rientrare al Gran San Bernardo scendendo per tracce sul lato italiano fino a prendere un sentiero che traversa il versante Sud della Pointe de Drone e, dopo un passaggio esposto (tubo dell’acquedotto) si collega alla strada romana poco a Sud del Gran San Bernardo. Oppure dal Col de Fonteinte proseguire in cresta scavalcando la Tete de Fonteinte, raggiungere la Fenetre de Ferret e da questa scendere alla Montagna Baus da cui per la mulattiera sotto la strada ritornare al Passo del Gran San Bernardo.
Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC n° 4 - Massiccio del Monte Bianco
andrea72
17/09/2020

Nelle vicinanze Mappa

4 mesi fa
5 mesi fa
6 mesi fa
2 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
17 anni fa

Tracce (2)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato