Liconi (Testa di) da Morge

difficoltà: E :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1625
quota vetta/quota massima (m): 2929
dislivello salita totale (m): 1500

copertura rete mobile
wind : 20% di copertura
vodafone : 77% di copertura
tim : 80% di copertura
no operato : 0% di copertura
3 : 40% di copertura

contributors: sapetti giovanni gieffe
ultima revisione: 21/10/08

località partenza: Morge (La Salle , AO )

cartografia: IGC n° 4 50000 - Monte Bianco

bibliografia: Guida dei Monti d'Italia - Alpi Pennine I

note tecniche:
Uscita dal casello autostradale A5 di Morgex; svoltare prima a destra sulla SS26 per poi immettersi dopo 800 m. circa, svoltando a sinistra, sulla strada per La Salle. Si supera il capoluogo e, all'altezza di una curva, si svolta a sinistra seguendo la direzione per Challancin. Si attraversano una serie di villaggi sino a giungere a Morge Dessus dove, poco dopo le ultime case, si incontrano diversi parcheggi (indicazioni per il Bivacco Pascal a 4h40).

descrizione itinerario:
Da Morge, m. 1625, si continua sulla strada per Planaval ma poco dopo la prima svolta sopra il paese la si abbandona per seguire la mulattiera che si diparte a sinistra. Oltre una cappellina, m. 1694, si valica un dosso e si scende a destra per una bella stradicciola ad attraversare su un ponte il torrente Planaval. Per un tratto su buona mulattiera pianeggiante si tagliano a mezza costa boschi di conifere.
La mulattiera si trasforma in sentiero che sale addentrandosi nella Comba di Chambave fino all’alpeggio Capanna Chambave, m. 1880 sulla riva destra (idr) del torrente.
Da quest’alpeggio parte un sentiero che, sempre con andamento pianeggiante, dopo aver attraversato un pianoro taglia le falde erbose della montagna, passa nei pressi di un gruppo di larici e giunge a Liconi, m. 1879, posto sul fondo della valle omonima., sulla riva destra del torrente.
Si prende un incerto sentiero che sale nei pressi del torrente si lascia, a destra sull’altra riva, la stalla interrata delle Grotte, m. 2080 e, proseguendo sempre a sin., salendo su pascoli, si arriva alle prime cascatelle.
Il sentiero sale a zig zag, passa da una piccola conca, piega a sinistra e, infine, inerpicandosi sul contrafforte orientale della Testa di Liconi, sbuca sulla grande conca che accoglie il Lago Liconi, m. 2595. Con il sentiero che ne costeggia la riva settentrionale oppure con un altro che sta più in alto ci si porta sopra l’estremità occidentale del lago e in breve si sale alla depressione del colle, m. 2674.
Per tracce si sentiero raggiungere per detriti la cresta di rocce rotte che porta in vetta, m. 2929.
N.B. vedi anche l'itinerario accuratamente descritto su www.inalto.org
Alcune note sul Bivacco Pascal - acqua: il bivacco è sprovvisto di acqua se non un piccolo "bacino" di raccolta di acqua piovana/neve a monte, poco sotto la vetta del Licony. Pertanto occorre fare rifornimento alla partenza, fontana a Morge, oppure a Piginiere o al villaggio di Licony. In ultimo, direttamente al lago di Licony o al piccolo laghetto di acqua di fusione sito poco sotto il bivacco.
Il bivacco è ben coibentato ed asciutto. Grazie ai pannelli fotovoltaici esterni è dotato di luce e di una serie di ventole che immettono aria "tiepida" all'interno; autonomo per gas e pentolame vario.