Garde (Rocher de la) da Chateau Beaulard

La gita

Sciabilità :: *** / ***** stelle

osservazioni :: nulla di rilevante

neve (parte superiore gita) :: primaverile

neve (parte inferiore gita) :: primaverile

quota neve m :: 1500

attrezzatura :: scialpinistica

Alla partenza nessuna traccia di neve e questo ci ha indotto a seguire il più agevole sentiero estivo per il rifugio Guido Rey in salita. Scelta poco azzeccata visto che, pur essendo in nord, la neve continua si trova da 1700 m. Dal rifugio tutto innevato fino al gabbiotto posto 100 m sotto la rocca. Da lì si prosegue ancora un tratto con gli sci, ma poi la cresta è quasi senza neve. Noi ci siamo fermati subito sotto la rocca, che forse è aggirabile a sinistra per pendio ripido. In discesa abbiamo seguito il percorso scialpinistico segnato sulle carte e sulle tracce (quello diretto tutto esposto a nord), che è innevato con neve primaverile in alto piacevole, via via più pesante e pietrosa fino a 1530 m. Da lì in giù qualche metti e leva ma in sostanza la neve non c'è più. Facendo il percorso scialpinistico oggi la gita è ancora fattibile in modo piacevole (150 m di dislivello di portage), ma siamo davvero agli sgoccioli.
Bella giornata in piacevole compagnia! Eravamo un gruppo misto sci/ciaspole. Tanto sole e per i ciaspolanti c'è stato il tempo anche per una birra al rifugio Guido Rey!

Gita caricata il 18/03/19

Le foto

parte alta sotto il gabbiotto
parte bassa ancora innevata
sotto i 1500 m si va per margherite
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: bosco rado
difficoltà: BS :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1388
quota vetta/quota massima (m): 2228
dislivello totale (m): 840