Valmiana (Rocca di) Via Normale dalle Terme di Valdieri

Valmiana (Rocca di) Via Normale dalle Terme di Valdieri

Dettagli
Dislivello (m)
1621
Quota partenza (m)
1385
Quota vetta/quota (m)
3006
Esposizione
Varie
Grado
F+

Località di partenza Punti d'appoggio
Posto Tappa GTA Terme di Valdieri

Note
La cima è molto panoramica: da un lato sulla Serra dell'Argentera, dall'altro sul selvaggio versante occidentale del Monte Matto che fronteggia con vista in dettaglio. Il trattp terminale, pur non presentando difficoltà di rilievo (I e II-), richiede cautela nell'attraversamento di alcune cengie esposte su salti rocciosi.
L'itinerario, che supera un notevole dislivello, si svolge quasi interamente lungo un'antica mulattiera che attraversa un territorio appartato e di grande interesse ambientale.
Descrizione

dal parcheggio a monte delle Terme si segue la strada che sale al Piano del Valasco.
Dopo un lungo tratto dove si segue il sentiero più veloce, si recupera la strada poco prima del grande piano che ospita l’ex Casa di Caccia.
Di fronte alla bella cascata inferiore del Valasco, si svolta a destra (palina) e si seguono, senza possibilità di errore, le indicazioni per il colle di Valmiana. A quota 2785 ca si tralascia sulla destra (ometti) il sentiero per il Passo di Cabrera ed il M.Matto e si continua lungo lo spatiacque raggiungendo così il punto più elevato delle Alpi Marittime attraversato da una mulattiera (Colle di Valmiana, m 2922).
Abbandonata la mulattiera si svolta a sinistra lungo l’ampia e poco inclinata china di pietrame culminante nella q. 2965.
Da questo punto l’itinerario diventa più impegnativo, si segue un sistema di cengie sul versante Nordest (ometti) interrotte da qualche facile saltino roccioso puntando alla cresta Nord della cima.
Dal filo roccioso non rimane che volgere a sinistra e scalare direttamente il breve tratto terminale oppure aggirare diagonalmente a sinistra la cresta raggiungendo la piccola cima (segnale di pietre e piccola croce).
La discesa può essere effettuata lungo l’itinerario salito oppure, più facilmente, per il versante Sud lungo il ripido ma facile canale che, presso la vetta, scende sulla destra della cresta Sudovest raggiungendo l’inizio della Costa Val Miana dove questa forma una marcata sella (F, m 2850 ca). Valicato il crinale si scende dapprima un breve tratto gradinato, poi lungo il sentiero che a q. 2565 ca si innesta sul sentiero proveniente dalla Valrossa. In breve verso sinistra si raggiunge il percorso di salita.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC 1:50.000 8 Alpi Marittime e Liguri
Bibliografia:
In Cima nelle Marittime I ed.Blu di Bruno
giorgiobi
02.08.2020
5 giorni fa
3 settimane fa
11 mesi fa
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
13 anni fa
21 anni fa

Condizioni

Link copiato