Giardonera (Cima, punta SE) da Vonzo per il Colle di Nora

Giardonera (Cima, punta SE) da Vonzo per il Colle di Nora

Dettagli
Dislivello (m)
1570
Quota partenza (m)
1231
Quota vetta/quota (m)
2784
Esposizione
Sud-Est
Grado
EE
Sentiero tipo, n°, segnavia
Bianco/Rosso n°325

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Cima a torto poco frequentata, nonostante sia una delle più belle della cresta spartiacque. La vetta è costituita da una cima e un torrione pressappoco di eguale altezza: quella SE, escursionistica, e quella NO, un monolite granitico spostato leggermente più ad ovest sulla cresta spartiacque, di accesso alpinistico. Il sentiero è marcato con segnavia B/R e in molti punti è invaso da erba olina, ma si segue bene fino all'alpe Lee dove il segnavia per salire al colle di Nora sparisce e pure il sentiero è molto invaso, solo a tratti lo si trova, stando più a dx dopo il lago(consultare la cartina acclusa nelle foto)puntare in direzione del grande torrione posto al colle.
Avvicinamento
Da Torino(uscita tangenziale Borgaro) salire per Valle di Lanzo, superato il paese di Lanzo prendere per Chialamberto, arrivati nei pressi di Chialamberto si noteranno le indicazioni, cartello agriturismo La Muanda e anche delle segnaletiche tra cui via Vonzo, seguirli e dopo alcuni chilometri si raggiunge il paese, salire a Vonzo alto dove prima di arrivarci si noterà un cartello segnaletico con indicazioni per Chiappili, posteggiare bordo strada o scendere Vonzo basso con più ampio posteggio.
Descrizione

Si segue il sentiero 325 che sale nel bel bosco di faggi per la frazione Chiappili 1439 metri, vi è pure una strada che vi giunge ma è privata, si incrocia la strada e la si segue fino alla borgata, appena superata la chiesetta di San Vito si incontra una fontana, pochi metri dopo superata una baita si gira a dx e sull’angolo della stessa si noterà la freccia con indicato Vassola, il sentiero segnato B/R si innalza decisamente verso nord e dopo avere superato una piccolo ruscello e una baita, incontra altre tre baite dove dietro c’è un grande masso con segnavia, seguire il sentiero a sx che entra ancora nel bosco e dopo breve incontra la strada che prosegue per il Vallone Vassola, dal lato opposto un paletto con targhetta segnato con n°325 indica dove prosegue il sentiero che si innalza all’interno del bosco fino al Testarebbo dove c’è un grande ometto e una croce. Si prosegue tra cespugli e lastroni di pietra poi si riprende a salire ormai fuori dal bosco subito più ripidamente poi con minori pendenze, si supera l’alpe Cialma poi la Rocciapian, e successivamente l’alpe Trai, infine si giunge alla bellissima alpe Lee dove dietro si trova l’omonimo lago; Senza più segnavia si sale a dx del lago e si raggiunge l’alpe Truna da dove si può scorgere il monolito posto vicino al colle Nora, stando sempre a dx si prosegue verso l’evidente monolito fino a giungere sul colle dove si può ammirare il torrione di rara bellezza alto alcune decine di metri.
Spalle al torrione proseguire a dx della verticale di quella che sembra una cima ma che risulta essere la cresta sud della Giardonera stare su terreno prativo, ci sono un paio di ometti, si procede senza sentiero se non vaghe tracce su erba olina, quando scorgiamo la cresta spostarsi in quella direzione e una volta raggiunta seguirla, ora si procede con minore pendenza in mezzo a lastroni rocciosi fino alla panoramica cima.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
L'Escursionista - carta dei sentieri n. 14
Bibliografia:
CAI - TCI Alpi Graie Meridionali
blin1950
04/09/2018

Nelle vicinanze Mappa

2 anni fa
3 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
10 anni fa

Tracce (1)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam 1200m 8.1Km

Ala di Stura – paese

Webcam
Webcam 1700m 8.1Km

Webcam Punta Cialma

Webcam
Webcam 650m 9.2Km

Mezzenile – paese

Webcam
Link copiato