Bard (Cima di) da Grange dell’Arpone per la Capanna Vacca

Bard (Cima di) da Grange dell’Arpone per la Capanna Vacca

Dettagli
Dislivello (m)
1350
Quota partenza (m)
1818
Quota vetta/quota (m)
3168
Esposizione
Nord-Est
Grado
EE

Località di partenza Punti d'appoggio
Capanna Piero Vacca m. 2670

Note
Gita piuttosto lunga ma di soddisfazione, in posti scarsamente battuti, ma su traccia sempre ottimamente segnata.
Difficile individuare la vera vetta sulla lunga dorsale che va verso il Giusalet. Secondo il GPS potrebbe essere quella di destra, ricoperta di pietrame giallo, quota Fraternali 3168 m, confermata dal GPS: però proseguendo si toccano altre puntine di qualche decina di metri più alte. Il panorama comunque non cambia, con spettacolari viste specie sulle vette della Vanoise e i vicini Denti d’Ambin.
Gita facile fino alla Capanna Vacca, con difficoltà E su buon sentiero di evidente origine militare, con mille tornanti. Diventa più complicata subito dopo inoltrandosi in una ripida pietraia di grosse rocce, su cui spesso occorre compiere facili passaggi di arrampicata. Diventa più facile nella parte superiore dove si trovano anche i resti di una vecchia via militare. Sconsiglaita con rocce umide o bagnate, può diventare veramente pericoloso, mentre con tutto asciutto le rocce tengono bene; pochissime sono instabili, ma porre ugualmente molta attenzione
In presenza di neve oltre il rifugio le difficoltà diventano alpinistiche, alcuni tratti del crestone sono piuttosto ripidi ed esposti.
Avvicinamento
Da Susa SS25 del Moncenisio fino a Bar Cenisio, superate le ultime case si incontra sulla sinistra un casotto in cemento, ex dogana, dove inizia una strada sterrata in buone condizioni che conduce rapidamente alle Grange d'Arpone vicino all’omonimo laghetto.
Descrizione

Dal lago dell’Arpone si prende a sinistra un buon sentiero che passa sotto la diga. Si segue il marcato e segnatissimo sentiero per il rifugio Vacca, prima in un bel lariceto poi in un lungo e ripido traverso che raggiunge un ampio pianoro. Qui il sentiero piega a destra attraversando una grossa pietraia e raggiungendo con un’ultima salita la Capanna Vacca. Oltrepassata la costruzione si sale a destra su ripida traccia ben segnalata con segni bianco/rossi raggiungendo una dorsale . Piegare a sinistra e seguirla fino al pendio superiore di grossi massi. Qui il percorso si fa più complesso, ma è sempre segnalato anche con numerosissimi ometti. La traccia tiene la destra per un tratto, per poi piegare a sinistra e salire dopo più o meno verticalmente, raggiungendo un plateau, in cui si trovano i resti di una strada militare. La si lascia in alto e si affronta l’ultimo pendio verso sud, non eccessivamente ripido e sempre ben segnalato.

Si raggiunge la dorsale e la poco rilevata vetta quota 3168 m contraddistinta da una distesa di sfasciumi gialli. Volendo si può proseguire raggiungendo le altre puntine sulla dorsale verso il Giusalet, l’ultima a quota 3213 m, su facili sfasciumi.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Fraternali 1:25000 n.3 Val di Susa Val Cenischia Rocciamelone Val Chisone
molalacorda
15/09/2020

Nelle vicinanze Mappa

7 mesi fa
9 mesi fa
3 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
7 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
24 anni fa

Tracce (1)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 1525m 1.9Km

Barcenisio

Stazione Meteo
Webcam 2000m 3.3Km

Diga del Moncenisio

Stazione Meteo 1967m 4.6Km

Grange Martina

Stazione Meteo
Stazione Meteo 1135m 6.4Km

Val Clarea

Stazione Meteo
Stazione Meteo 2745m 7.7Km

Rifugio Vaccarone

Stazione Meteo
Link copiato