Grifone (Punta di) e Punta Sbaron da Prato del Rio, anello

Grifone (Punta di) e Punta Sbaron da Prato del Rio, anello

Dettagli
Dislivello (m)
1100
Quota partenza (m)
1440
Quota vetta/quota (m)
2408
Esposizione
Sud
Grado
EE
Sentiero tipo, n°, segnavia
nessun segnavia

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Da Torino raggiungere Condove e salire a destra per raggiungere Mocchie. Superato l’abitato di Mocchie, dopo circa 1 km c’è una curva a sinistra sopra un ponte; subito dopo a destra parte una strada con indicazione Dravugna e Prato del Rio; imboccarla e arrivare a Prato del Rio.
Proseguire oltre la sbarra (divieto nel periodo invernale e inizio primavera) dopo alcune centinaia di metri a sinistra si incontra un piccolo spiazzo erboso quota 1440 m.
Lasciare qui l’auto, poco più avanti c’è una fontana.
Note
Lungo giro (18 km) molto panoramico nella parte alta, con belle viste sulle montagne delle Valli di Lanzo.
A sud lo sguardo spazia fino al Monviso e l'Argentera .
Da evitare con nebbia, in quanto l'itinerario non è segnalato .
Molto consigliabile pure il percorso inverso.
Descrizione

Dallo spiazzo proseguire per la sterrata fino ad un incrocio con indicazione Vaccherezza dove è presente un cippo votivo. Voltare a sinistra fino a raggiungere questa frazione; (proseguendo invece per la strada si raggiunge il Colle del Colombardo, passando sotto le pendici della Punta Sbaron).
La strada prima scende leggermente e poi segue la curva di livello; si supera l’Alpe Gagnor e dopo circa 3 km a quota 1520 m si trova un cartello con l’indicazione “Sentieri della Memoria – Colle della Portia”. Si abbandona quindi la sterrata per prendere a dx un bel sentiero segnato con tacche rosse che attraversa un tratto di bosco e poi con un lunghissimo traverso a mezza costa supera l’Alpe Barauda (visibile in basso a sx) e arriva all’Alpe Portia Vecchio 1930 m che non si vede fino all’ultimo.
Da qui si sale al Colle Portia, visibile in alto, per tracce e poi voltando a destra per cresta erbosa e vaghe tracce si raggiunge la vetta, oppure si sale con direzione NNE per prati ripidissimi fino alla cresta che arriva dalla Punta Grifone, si gira a sinistra ed in breve si raggiunge la meta.
Discesa lungo la cresta prativa su sentiero non segnato. Con alcuni saliscendi si raggiunge la Punta Sbaron 2223 m e di qui si scende all’Alpe Muandetto quota 1913 e poi seguendo la strada sterrata che arriva dal Colle del Colombardo si ritorna all’auto chiudendo l’anello.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Fraternali 1:25000 Bassa val di Susa e Val Sangone
gigi02_to
28.06.2020
2 mesi fa
1 anno fa
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
9 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
13 anni fa
14 anni fa
15 anni fa

Tracce (1)

Condizioni

Link copiato