Gran Vaudalaz (Punta Nord) da Thumel

Gran Vaudalaz (Punta Nord) da Thumel

Dettagli
Dislivello (m)
1404
Quota partenza (m)
1878
Quota vetta/quota (m)
3272
Esposizione
Nord-Ovest
Difficoltà sciistica
BS
Tipologia
Pendii ampi

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
In inverno la strada è chiusa a Rhèmes Notre Dame 1723 m.
Descrizione

Dal parcheggio di Thumel a piedi seguendo brevemente la strada asfaltata si raggiunge il sentiero per il rifugio Benevolo, che si diparte a sinistra presso una grande baita.
Lo si segue per qualche centinaio di metri poi si devia a sinistra e si attraversa un pianoro fino a un ponticello.
1) Di qui si stacca sulla sinistra il sentiero 12 che si inoltra nel Vallone della Vaudala e raggiunge poi il Colle Rosset.
Seguirne il primo tratto che si arrampica ripido nella pineta e raggiunge dopo un breve traverso le baite della Gran Vaudalaz (2350 m) dove finalmente il vallone si apre.
A questo punto si lascia l’itinerario verso il col Rosset e si piega verso sinistra con la visione completa del resto del percorso che inizialmente con dolce salita fra le gobbe del vallone (fino a q. 2600), poi con un tratto ripido conduce sui pendi più lievi del ghiacciaio.
Di qui si risale il ripido pendio finale che conduce alla cresta a nord della punta.
In discesa sotto la alpe Gran Vaudala può essere conveniente stare nel canale del torrente anzichè scendere per il meno agevole bosco.

2) In alternativa la Gran Vaudala si può raggiungere dal rifugio Benevolo. Dal rifugio risalire il vallone sul versante destro idr. stando alti in traverso sopra la gola (con abbondante innevamento è anche possibile passare all’interno della gola). Giunti al termine della gola, superare un pianoro e piegare a sinistra (Ovest) per il vallone che sale a punta Basei. Per bellissimi pendii puntare al colle del Gran Vaudala, situato tra la punta Nord e la punta Sud della nostra cima. Dopo un pianoro raggiungere il colle del Gran Vaudala a q. 3200 circa. Dal colle per il breve e facile pendio sud raggiungere la vetta Nord del Gran Vaudala sci ai piedi.

3) E’ anche possibile salire a un colletto 3100 m circa, a nord-ovest della vetta, che si affaccia sul vallone della Gran Vaudala. Da questo colletto in vetta per il pendio Ovest (questo itinerario è più ripido di quello che passa per il colle del Gran Vaudala e il pendio Sud).

Consigliabilissima la traversata salendo per l’itinerario (2) e scendendo per (1). Necessaria neve sicura sul ripido pendio Nord del Gran Vaudala.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Dalle Marittime al Vallese Sucai-Torino CDA
roberto-maucci
08.03.2020
8 mesi fa
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
13 anni fa
14 anni fa
15 anni fa
16 anni fa
17 anni fa
18 anni fa
19 anni fa
32 anni fa

Tracce (4)

Risorse nelle vicinanze
Stazione Meteo 1794 mamsl 2.2Km

Rhêmes-Notre-Dame – Chaudanne

Stazione Meteo 1690 mamsl 4.5Km

Rhêmes-Notre-Dame – Chanavey

Webcam 1795 mamsl 4.5Km

Rhemes Notre Dame

Panoramica 3438 mamsl 5.4Km

Mont Taou Blanc

Panoramica 3387 mamsl 7.2Km

Granta Perei (Granta Parey)

Stazione Meteo 2325 mamsl 7.4Km

Rhêmes-Saint-Georges – Feleumaz

Panoramica 2621 mamsl 7.6Km

Riva (Rifugio Savoia)

Link copiato