Marguareis (Punta) Canale dei Torinesi

La gita

Sciabilità :: *** / ***** stelle

osservazioni :: visto cadere valanghe a pera

neve (parte superiore gita) :: primaverile

neve (parte inferiore gita) :: umida

note su accesso stradale :: park gorre

attrezzatura :: scialpinistica

Neve continua usciti dal bosco sia lato Garelli che Marguareis.
Dopo un guado non banale senza ponte salgo verso Porta Sestrera, 3 dita di farina asciutta su abbondante fondo duro, ben rigelato ma grippante.
Plano fino al lago Biecai senza spellare, surfando su ottima neve, quindi salgo al colle del Pas, caldino, un po' di zoccolo.
Spello e sul versante sud mi godo una discesa su firn con un velo di crosta morbida da pennellare.
Passo capanna Saracco Volante e trovo un comodo colle a destra, ripello.
Trovo una serie di panettoni e pendii che mi accompagnano sullo spallone del Marguareis che sale dalla Conca delle Carsene.
Il tempo si gira, prima grigio, poi vento, arrivo in cima che nevica orizzontale, in alto ha formato piccoli accumuli con scarsa coesione con il fondo.
Un bastoncino si spacca a metà rinforzando il lato pedagogico della giornata, diventerà uno scopone per il cesso modello Rifugio Bozano.
Scendo nel bianco completo, da capogiro, raggiungo però facilmente l'imbocco dei Torinesi, l'ascensore per togliermi rapidamente.
Trovo un cornicione di cemento vecchio e ingiallito decorato dai nuovi accumuli candidi e soffici, le rocce intorno sono un affresco di candelotti.
Lo aggiro e scendo con lunghe curve su una spanna di neve umida ma ancora scorrevole, la visibilità migliora e con poche curve e lunghe diagonali su neve sempre meno scorrevole arrivo al gias, dove lingue di terra fanno togliere gli sci.

Valle Pesio deserta, lussureggiante in basso, Bianca autostrada di trasformata in alto.
In caso di rialzo delle temperature potrebbe scaricare roba più grossa, la fusione comincia a lavorare il fondo dei pendii, le marmotte si stanno svegliando, stranamente però non ho visto nemmeno un camoscio.

Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

tipo itinerario: in canalone
difficoltà: OSA :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 925
quota vetta/quota massima (m): 2650
dislivello totale (m): 1725