Rossa di Sea (Punta) da Grange della Mussa

La gita

Giudizio Complessivo :: *** / ***** stelle

note su accesso stradale :: Strada chiusa a Balme

Oggi la gita preventivata con Pier Paolo era l' Uja di Mondrone, ma appena l' ha vista da Ala il mio amico si è un po' "allarmato", quindi abbiamo ripiegato sulla Punta Rossa, e per non farci mancare nulla siamo partiti da Balme, dato che c' è già il divieto di transito per il Pian della Mussa (ovviamente bellamente ignorato dai più). Oltretutto era una meta che in più di vent' anni avevo già tentato più volte e sempre fallito per motivi vari (nebbia, vento, temporale, solo nel giugno 2009 con Irina raggiunsi l' anticima con gli sci).
Oggi finalmente sono arrivato in vetta (P.P. si è arreso a 150 m. di disl.), ma devo dire che la gita non mi è piaciuta particolarmente: a parte il grande spostamento, (che
da Balme è ovviamente ancora maggiore) l' ultimo tratto di "erba e detriti" è in realtà un' infame pietraia che accompagna l' escursionista fino alla cima, dalla quale peraltro si gode di un panorama magnifico (più o meno lo stesso che si vede dall' Uja di Mondrone, che quindi secondo me rimane una gita più completa e preferibile, e io la rifarei sicuramente, pur avendola già salita tre volte, di cui due dalla cresta dell' Ometto; qui invece non ci tornerei, però "de gustibus...").
La poca neve presente nei tratti in ombra e sul pianoro che precede il pendio finale non disturba, anzi a mio avviso aiuta in discesa.
La giornata è stata spaziale, con meravigliosi colori autunnali e temperatura invece primaverile. Visti numerosi stambecchi.


Gita caricata il 30/10/11

Le foto

Contrasti
Lo spigolo Murari e il canale delle capre
Nei pressi dell' Alpe la Rossa
In fondo a sin. la nostra meta
Il versante ovest dell' Uia di Mondrone
La cresta dell' Ometto....che bel ricordo!
Il Cervino delle Valli di Lanzo
Ciamarella e alto vallone di Sea
Pier Paolo e l' infame pietraia
I signori di queste lande desolate
Magia di luce al ritorno
Descrizione completa dell'itinerario

Caratteristiche itinerario

sentiero tipo,n°,segnavia: Sentiero n° 227 segnato con tacche bianco/rosse fino al bivio, poi ometti
difficoltà: EE :: [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Sud
quota partenza (m): 1787
quota vetta/quota massima (m): 2910
dislivello salita totale (m): 1123