Registrati! Condividi le tue gite e i tuoi posti preferiti, scarica le tracce, trova degli amici e tanto altro

Gagnor (Alpe) e Sacrario di Vaccherezza
da Condove

Il Sacrario dei Martiri di Vaccherezza

quota di partenza (m): 400
quota massima (m): 1400
dislivello complessivo (m): 1200
lunghezza (km): 38

difficoltà: MC+ :: BC :: [scala difficolta]

esposizione prevalente: Sud

località partenza: Condove (Condove, TO)

copertura della rete cellulare: N.D.

Contributors: lucabelloni
Ultima revisione: 4/5/2009


cartografia: carta IGC 1:50.000 n° 2 - Moncenisio e Valli di Lanzo

vedi anche: Mountain bike in Val di Susa

descrizione itinerario:
Salita:
da Condove prendere la strada per Mocchie/Frassinere, che sale con pendenza regolare. Un paio di km oltre Mocchie, svoltare a dx seguendo la strada che porta al Colle del Collombardo.
Dopo alcune rampe molto impegnative su asfalto la pendenza si attenua un po'. Superato Prato del Rio si incontra una sbarra che blocca la circolazione nel periodo invernale, proseguire fino ad un pilone votivo dove si abbandona la strada principale seguendo una pista con indicazione "Vaccherezza".
Con leggeri ma continui saliscendi si raggiunge quest'ultima borgata e si prosegue nel vallone fino a giungere all'Alpe Gagnor, dove la pista termina.

Discesa:
dalle baite scendere leggermente e attraversare il rio, cercando di reperire il sentiero che corre quasi pianeggiante sul versante dx idrografico del Gravio (attenzione!!! Il sentiero è difficile da trovare!!!) fino ad arrivare alla frazione Grange dove si esce sulla strada che da Condove porta a Prarotto.
Risalire per circa 300 metri su asfalto e raggiungere la cappella di Prarotto, dietro la quale si trova un sentiero segnalato con paletti di legno bianchi e rossi che passando per Mollette, Frassinere e Mocchie riporta in paese a Condove.
La discesa è quasi interamente ciclabile ma in alcuni tratti è piuttosto impegnativa e tecnica, alternando tratti su sentiero ad altri su mulattiera molto sconnessa.

Altri itinerari zona

chi ci e' stato

13/04/14 - vonzo

tipo bici :: full-suspended
Giornata grigia e un po di nebbia in alto, non freddo. Niente neve, sentieri puliti e ben segnalati, molto divertenti, tranne un paio di brevi tratti su asfalto si scende fino a Condove su sentiero. Solito torrente sotto l'alpe Ghet da attraversare a piedi.

[visualizza gita completa]

12/05/13 - vonzo

tipo bici :: full-suspended
Partito da Condove, giornata limpidissima e fresca, ideale per pedalare. Due torrenti abbastanza gonfi prima di raggiungere l'alpe Ghet ma si passa in sella. Il primo che si incontra in discesa invece l'ho fatto senza scarpe, troppa acqua. Per imboccare il sentiero di discesa: alla curva prima della discesa verso l'alpe Ghet bisogna seguire una traccia sulla sinistra, che resta sulla dorsale prima di toccare una baita, qui si prende sulla sinistra una traccia nel prato che con un paio di tornanti raggiunge il fondo di un valloncello, da qui impossibile sbagliare. La discesa fino a Mocchie l'ho trovata fantastica, tutta pedalabile con alternanza di tratti scorrevoli e più scassati ma mai troppo tecnici. Da rifare nelle prossime settimane salendo al Colombardo (se smette di piovere!)

[visualizza gita completa]

02/06/12 - lucabelloni

tipo bici :: front-suspended
Ripetuto fedelmente il giro fatto nell’autunno scorso partendo però da S.Ambrogio raggiungendo Condove grazie agli sterrati che costeggiano l’autostrada e tagliando la discesa su Mocchie appena dopo il bivio 7 strade, dal quale siamo invece risaliti su asfalto direttamente a Frassinere per poi ridiscendere per un paio di Km fino al bivio per il Collombardo. Salita sempre piuttosto impegnativa anche se in gran parte si svolge su asfalto, però sono numerosi i tratti con pendenze superiori al 15% e quindi alla fine la fatica si fa sentire. Discesa sempre bellissima e interamente ciclabile, anche se in questa stagione la vegetazione è molto rigogliosa e in alcuni tratti il sentiero è un po’ invaso da erba, rovi e ortiche…a mio avviso il periodo ideale è l’autunno, anche perché buona parte della discesa si svolge sul percorso della Collombardo Superbike che si svolge in settembre e quindi i sentieri vengono puliti e sistemati.

Poca gente in giro nonostante il giorno festivo...giornata abbastanza calda e umida; un po’ di nebbia nella parte alta che ci ha impedito di godere del panorama ma che ha anche rinfrescato un po’ la temperatura. In totale circa 52 Km e 1.500 m di dislivello.


[visualizza gita completa]

09/10/11 - lucabelloni

tipo bici :: front-suspended
Gita sociale del CAI Venaria in una giornata splendida ma decisamente fresca, a tratti fredda!!! Il percorso ricalca a grandi linee il tracciato della Collombardo Superbike, sul cui sito ( http://www.collombardomtb.it/ ) potrete trovare una descrizione estremamente accurata.
Partenza da Caprie vista la concomitanza con la Fiera della Toma di Condove, in salita abbiamo fatto numerose varianti nella parte bassa che hanno aumentato un po’ il dislivello e la difficoltà rispetto alla relazione originaria. In particolare, all’altezza del ristorante Phoenix abbiamo lasciato la strada principale per salire al Magnoletto su strada asfaltata ma con pendenze veramente notevoli (un paio di tratti intorno al 20%) e poi ancora su sterrato fino al bivio Sette Strade. Da qui discesa tecnica e quindi breve ma dura risalita sempre su mulattiera fino a raggiungere Mocchie, da cui poi abbiamo seguito l’itinerario proposto.

In discesa, fino a Settestrade abbiamo quasi fedelmente seguito il percorso della Collombardo Superbike, che ora risulta perfettamente segnalato e pulito. La discesa è interamente ciclabile, con alternanza di tratti più tecnici su mulattiera ed altri decisamente più facili. Da lì, sempre su mulattiera, siamo scesi a Magnoletto e quindi siamo sbucati sull’asfalto all’altezza del ristorante Phoenix, da dove si scende in pochi minuti a Condove. Nella parte bassa la discesa è un po’ più impegnativa, sia perché il sentiero è più ripido e a tratti un po’ chiuso dalla vegetazione, ma il fondo è sempre buono e quindi ciclabile praticamente al 100%.

Gita che, così fatta, richiede comunque un certo impegno sia per la lunghezza (quasi 45 Km) che per il dislivello (1.400 metri circa). Si tratta in ogni caso di un bellissimo giro, molto vario e con degli stupendi scorci panoramici sulla bassa Val di Susa e fattibile anche in inverno vista l’esposizione in pieno Sud. La discesa fatta così è un po’ più facile di quella proposta nella descrizione, ma non per questo meno bella…in ogni caso sono possibili innumerevoli varianti sia in salita che in discesa



[visualizza gita completa e altre foto]

04/11/07 - Andrea81

tipo bici :: front-suspended
Partito da casa (S.Ambrogio), ho raggiunto comodamente Mocchie su dolce salita. Poi rampe a volte molto impegnative toccando Gagnor, Bigliasco, Dravugna e Prato del Rio, fino al Pilone Votta dove ho seguito per l'Alpe Ghet, che si trova al termine della strada carrozzabile, ne vallone del Gravio, in un meraviglioso anfiteatro compreso tra la Punta Sbaron, Punta Grifone, Punta Adois, Punta Lunella, Rocca del Prete e Rocca Patanua. Salita piuttosto lunga (18 km da Condove) e a tratti impegnativa. Si alternano asfalto e sterrato, ma dopo Prato del Rio è tutta sterrata. In discesa giunto all'Alpe Gragar, sono sceso sul sacrario di Vaccherezza, dove si trova il monumento ai partigiani caduti il 20 aprile 1945, e più in generale a tutti i caduti delle guerre. Da qui su comoda sterrata di nuovo al Pilone Votta e poi rapida discesa su Condove.
Salita adatta alla stagione invernale grazie all'esposizione favorevole. Giornata settembrina piuttosto che di inizio novembre. Molto suggestivo il vallone del Gravio, sembra di entrare in un mondo che non c'è più, decine e decine di vecchi alpeggi e case più o meno abbandonate, costruite ovunque. Salita da non sottovalutare come difficoltà.

Foto su www.lafiocavenmola.it


[visualizza gita completa e altre foto]

21/01/07 - lucabelloni

tipo bici :: front-suspended
altra giornata molto calda, quindi ho optato per una pedalata vicino casa. Salita tranquilla e pedalabile fino a Mocchie, poi alcune rampe piuttosto impegnative sulla strada del Collombardo. Dopo 4 mesi sono tornato in MTB e ho preso la salita un po' sportiva, quindi verso la fine sono rimasto praticamente senza benzina!!!
Una volta presa la pista per la Vaccherezza ci sono ancora alcuni km di saliscendi fino all'Alpe Gagnor. E' un po' laborioso trovare il sentiero che parte da queste baite, noi abbiamo attraversato il rio seguendo una traccia che procede in piano ma che dopo poco si perde in un noccioleto...dopo un paio di tentativi ci siamo decisamente abbassati fino a trovare l'evidente mulattiera...
La discesa da Prarotto invece è molto divertente anche se piuttosto impegnativa, specie nella parte bassa (da Mocchie a Condove) è una mulattiera ripida e in alcuni tratti piuttosto sconnessa. Occhio solo ai numerosissimi bivi che si incontrano...il sentiero è sempre segnalato ma non sempre i cartelli indicatori sono messi in corrispondenza dei bivi!!!



[visualizza gita completa]

Nei dintorni

Queste sono altri itinerari nel raggio di 5 km

Prato del Rio da Condove - last 16/11/13 - (0 km)
Gagnor (Alpe) e Sacrario di Vaccherezza da Condove - last 13/04/14 - (0 km)
Sbaron (Punta) giro da Condove per Colle del Colombardo e Alpe della Portia - last 09/07/11 - (0 km)
Sbaron (Punta) da Condove - last 14/05/13 - (0 km)
Frassinere (Frazione) anello Mocchie - Frassinere - Magnoletto da Condove - last 09/02/13 - (0 km)
Muni (Frazione) anello da Condove - last 05/01/13 - (0 km)
Colombardo (Colle del) giro da Condove per per Madonna della Bassa e il Colle del Lys - last 21/06/13 - (0 km)
Muni (Frazione) Giro delle Borgate di Condove - last 22/05/10 - (0.1 km)
Colombardo (Colle del) da Condove - last 04/07/13 - (0.3 km)
Pratobotrile (Frazione) giro della Valle del Sessi da Condove - last 10/02/08 - (0.4 km)
Prarotto (Cappella di) anello da Condove per Magnoletto e Mogliassi - last 07/04/14 - (0.6 km)
Prarotto (Cappella di) giro da Condove - last 21/09/13 - (0.7 km)
Croce di Ferro (Colle della) Anello da Condove e ritorno dal Colle del Colombardo - last 20/09/13 - (0.7 km)
Orso (Pian dell') anello Chiusa di S.Michele Col Bione-Pian dell'Orso-Villafocchiardo - last 11/08/13 - (1.6 km)
Castelletto (Truc) da Caprie - last 27/04/12 - (1.9 km)
Celle (Borgata) Caprie - Villardora - Sala - Celle - Novaretto - last 08/08/13 - (1.9 km)
Muni (Frazione) da Caprie per Sigliodo e Pratobotrile - last 08/03/14 - (1.9 km)
Braida (Colle) Anello da Chiusa di San Michele per Prese Rose e Tortorello - last 01/09/10 - (2 km)
Bione (Colle) anello da Chiusa San Michele per Girodera-GTA-Prese Rose - last 05/05/13 - (2.1 km)
Braida (Colle) Anello da Chiusa San Michele per Sentiero dei Pellegrini - last 21/05/11 - (2.4 km)
Braida (Colle) da Vaie per La Mura e il Folatone - last 07/07/13 - (2.4 km)
Bione (Colle) da Chiusa S.Michele, discesa Sentiero Presa delle Rose-Sentiero Principi - last 30/04/10 - (2.5 km)
Orso (Pian dell') giro del Pian dell'Orso da S.Antonino - last 12/10/07 - (2.9 km)
Corba (Roccia) dal Colle Braida - last 02/03/12 - (4.4 km)
Bione (Colle) anello da S.Ambrogio con discesa su Castel Billia sentiero 505 - last 22/06/13 - (4.8 km)