Thabor (Monte) da Bardonecchia per la Valle Stretta

Thabor (Monte) da Bardonecchia per la Valle Stretta

Dettagli
Dislivello (m)
1866
Quota partenza (m)
1312
Quota vetta/quota (m)
3178
Lunghezza (km)
18
Esposizione
Tutte
Difficoltà salita
BC+
Difficoltà discesa
OC
Difficoltà single trail
S3

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio III° Alpini - Rifugio Re Magi

Note
Percorso per amatori, in salita si deve spingere la bici per almeno 2 ore.
Descrizione

Da Bardonecchia, si segue la strada asfaltata superando le frazioni Melezet e Les Arnaund, direzione Valle Stretta e Colle della Scala. Poco oltre Pian del Colle, si lascia la strada del Colle della Scala prendendo la diramazione di destra, e si inizia a percorrere la Valle Stretta.
Alcuni tornanti polverosissimi conducono sotto la parete dei Militi, quindi un lungo tratto pianeggiante in parte asfaltato, prima della rampa che precede Grange di Valle Stretta con i due rifugi.
Si segue la strada a monte della borgata, in lieve pendenza e con un fondo ottimo ignorando il bivio per il Lago Verde. Poco prima del Piano della Fonderia si riprende a salire con pendenze importanti, su fondo discreto ma ghiaioso, e con numerosi tornanti si arriva alla Maison des Chamois. Consiglio di continuare dietro la casa alpina, ancora qualche tratto in sella poi inizia il portage lungo un bel sentiero sopra il torrente.
Poco oltre si arriva al Ponte delle Planche, ultimo breve tratto ciclabile e poi inizia la vera salita verso la cima.
Con bici a fianco o sulle spalle a seconda dei gusti si segue il sentiero mai eccessivamente ripido attraverso bei pascoli erbosi.
Si arriva così al Col des Muandes, dove si prosegue a sinistra e l’erba lascia spazio ad un paesaggio lunare, detriti e terriccio rosso. Inizia il tratto più faticoso perchè più ripido e malagevole per singere la bici,ma si sale velocemente di quota, prima di arrivare in vista dell’ultimo pendio sotto la chiesetta ormai ben visibile. Ultimo sforzo e si giunge in cima.

Discesa:
Primissima parte di discesa fattibile anche se un po’ rischiosa, tra detriti scivolosi e roccette. Poi traverso in lieve discesa molto bello e pedalabile. Si continua con una breve crestina eccessivamente pietrosa. Ancora un tratto di roccette impossibile da ciclare, e poi finalmente inizia il divertimento. Tratto di ghiaia da galleggiare prima del colle, poi un tuffo nei prati, seguendo dei sentieri minori meno scavati e che scendono con pendenze più moderati. Poi bellissimi single track fino al Ponte delle Pianche, e da qui in breve di nuovo sulla stradina. Ciclabilità complessiva in discesa 70-80% (da cima al colle 30-40%, dal colle alla Maison des Chamois 95%)

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
andrea81
28/08/2018

Nelle vicinanze Mappa

2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
11 anni fa

Tracce (2)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 1353m 300m

Prerichard

Stazione Meteo
Webcam 1800m 1.7Km

Bardonecchia – Chezal

Webcam
Stazione Meteo 1585m 1.7Km

Bardonecchia Pian del Sole

Stazione Meteo
Stazione Meteo 2045m 3.5Km

Bardonecchia Pranudin

Stazione Meteo
Stazione Meteo 1800m 7Km

Chateau Beaulard

Stazione Meteo
Link copiato