San Matteo (Punta) dall’Albergo dei Forni

San Matteo (Punta) dall’Albergo dei Forni

Dettagli
Dislivello (m)
1600
Quota partenza (m)
2176
Quota vetta/quota (m)
3678
Esposizione
Nord-Est
Difficoltà sciistica
BSA
Tipologia
Ghiacciaio

Località di partenza Punti d'appoggio
Albergo dei Forni e Rifugio Branca

Avvicinamento
Il rifugio dei Forni è punto di partenza della salita. Dal paese di Bormio posto in Alta Valtellina (raggiungibile da Sondrio per chi arriva dalla Lombardia o dal Passo dell'Aprica per chi arrivasse dal Trentino) si segue per S. Caterina Valfurva e da qui si devia a sinistra inerpicandosi per una ripida stradina che conduce al rifugio. Informarsi preventivamente dello stato di percorribilità della strada.
Note
Itinerario classico in ambiente glaciale tra i più frequentati del gruppo.
Descrizione

Dal parcheggio del rifugio dei Forni si segue una stradina in direzione della diga (destra orografica). La si attraversa alla base passando sulla sinistra orografica e si mettono gli sci. Con percorso in quota o in leggera salita si risale tutta la valle, superando il rifugio Branca visibile sul versante opposto e arrivando alla base del ghiacciaio dei Forni. Si sale mantenendosi nella stessa direzione superando sulla destra un ampio vallone che scende dal Pizzo S. Giacomo.
Si continua arrivando sul ghiacciaio e lo si segue sempre sul lato destro (sinistra orografica). Superato un tratto pianeggiante si continua in leggera salita lasciando sulla destra una serie di pendii crepacciati. Si arriva così alla base dei pendi settentrionali del S. Matteo. Si inizia a salire verso destra in direzione della cima del S. Matteo, deviando poi verso sinistra per pendii più ripidi, oltrepassati i quali si giunge su un tratto più pianeggiante. Si continua verso la parete del S. Matteo e poi nuovamente verso destra si imbocca un bel pendio che costeggia una seraccata e che conduce alla base dei pendii terminali. Si risalgono verso sinistra con alcuni ripidi zig-zag arrivando alla cresta della cima. Si segue la cresta verso destra (ovest) fino in cima.
DISCESA:
Lungo l’itinerario di salita.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
A.Boscacci, Itinerari in Valtellina e Valchiavenna, 1996
mella
09.06.2019
1 anno fa
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
12 anni fa
14 anni fa
15 anni fa
17 anni fa

Tracce (2)

Risorse nelle vicinanze
Panoramica 3594 mamsl 3.5Km

Pizzo Tresero

Panoramica 3599 mamsl 3.6Km

Punta Pedranzini

Panoramica 2680 mamsl 4.9Km

Ghiacciao dei Forni

Panoramica 3675 mamsl 5Km

Punta San Matteo

Panoramica 2755 mamsl 5.4Km

Laghi di Cedèc

Panoramica 3594 mamsl 5.8Km

Monte Giumella

Panoramica 3553 mamsl 6Km

Monte Pasquale

Panoramica 3851 mamsl 6.8Km

Königspitze (Gran Zebrù)

Panoramica 3703 mamsl 7Km

Palòn de la Mare

Webcam 1788 mamsl 7.1Km

Santa Caterina Valfurva

Link copiato