Prefouns (Caire di) Traversata Nord-Sud, Cresta Savoia

Prefouns (Caire di) Traversata Nord-Sud, Cresta Savoia

Dettagli
Dislivello (m)
1600
Quota partenza (m)
1385
Quota vetta/quota (m)
2840
Esposizione
Varie
Grado
AD+

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Questa al Lago delle Portette

Note
Classica e bella via di cresta che offre un'arrampicata divertente e a tratti molto aerea su granito, anche se non sempre continua, da fare attenzione a molti blocchi instabili e qualche tratto lichenato. Grande cavalcata sulle Punte Jolanda, Umberto, Mafalda, Giovanna, Maria (dedicate ai figli di Vittorio Emanuele III) e infine concatenamento con la Cresta Nord del Caire di Prefouns fino alla Cima del Caire. Possibilità di abbandonare la cresta scendendo nei canali tra alcune punte e alla sella del Prefouns prima dell'inizio della cresta nord del Caire di Prefouns, verso il Vallone di Margiola.
Descrizione

Dalle Terme di Valdieri m.1368 andare al Piano del Valasco e da lì al Rifugio Questa m.2388 al bel lago delle Portette, circa 3 ore.
Dal rifugio scendere verso la sponda orientale del lago, poi costeggiandolo salire verso il Vallone di Margiola per massi, erba e detriti fino al colletto a nord della prima punta della Cresta Savoia (Punta Jolanda), circa 40 minuti. Si attacca poco a destra del filo di cresta: Per la salita vedi la dettagliata relazione di Andrea Parodi su “Nelle Alpi del Sole” Cresta Savoia-Caire di Prefouns. Bella e aerea cavalcata su tutta la cresta Savoia proseguendo in concatenamento sulla cresta nord del Caire di Prefouns fino alla cima centrale del Caire (la più alta), alcuni passaggi impegnativi e esposti, discesa dalle varie punte con calate in doppia su spuntoni o cordoni e cordini sul posto (da integrare), diversi passaggi di III, III+, IV e V- alternati a tratti facili ma sempre da fare con attenzione. Ci sono alcuni chiodi: pochi, necessari friend o nut e cordini e fettucce. Da fare attenzione ai grossi e piccoli blocchi instabili a volte in pericoloso e precario equilibrio proprio sul filo di cresta!
Dalla cima centrale del Caire scendere disarrampicando (II, II+) fino ad una cengia di grossi blocchi ammassati lì, (in caso di neve scendere con piccozza e ramponi nel canale, circa 40°, direttamente nel vallone di Margiola) percorrerla verso il passo di Margiola, quando diventa più difficoltoso il percorrerla salire sul crinale, scendere brevemente sul lato francese fino a reperire cordini per 2 calate in doppia (circa 40 m.)scendendo direttamente pochi metri sotto al passo di Margiola, salire al passo e per interminabile e ripida distesa di blocchi instabili scendere tutto il selvaggio vallone di Margiola fino al rifugio e da lì alle Terme.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Bibliografia:
Nelle Alpi del Sole di Andrea Parodi
giada
14.06.2020
3 mesi fa
1 anno fa
2 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
7 anni fa
8 anni fa
11 anni fa
42 anni fa

Condizioni

Link copiato