Prefouns (Caire di) Traversata Nord-Sud, Cresta Savoia

Prefouns (Caire di) Traversata Nord-Sud, Cresta Savoia
La gita
attila89
4 14.06.2020

Cresta molto interessante, con varie calate per scendere dalle varie punte, molto varia. A causa delle piogge dei giorni precedenti e dello scioglimento di neve residua, la cresta è spesso bagnata, a tratti viscida, in particolare nei tiri di IV: il passaggio del masso incastrato in opposizione con piedi a piatto sul sapone fa riscoprire in pieno i valori della fede. Per niente banale. Abbiamo quindi effettuato molti tiretti, soprattutto nella prima metà. Vista l’enorme quantità di blocchi appoggiati, è spesso impegnativo trovare luoghi adatti per costruire soste sicure.
Le soste per le calate sono tutte in condizioni accettabili, niente da segnalare, e i chiodi in posto sono pochi ma al posto giusto.
Avevamo i ramponi ma non li abbiamo usati (salendo in giornata, e con la pioggia dei giorni precedenti, siamo arrivati sulla neve già un po’ tardi e quindi era già molla). Dal rifugio si aggira bene il lago, poi inizia la neve.
Abbiamo interrotto la traversata dopo la cresta Savoia, infatti durante la discesa dalla quinta torre ha iniziato a tuonare e a piovere quando abbiamo raggiunto il vallone di Margiola. Il rifugio Questa è chiuso e dovrebbe riaprire (forse solo nel fine settimana?) il 20 giugno.
Visto alcune persone che risalivano il canalone del Cayre di Prefouns, nessuno sulla cresta e le vie adiacenti.
Sufficiente una corda da 50 metri per tutte le calate.

Con Max il Polacco!
Nessun segnale telefonico sulla cresta. Ottimo campo telefonico con 4G al rifugio Questa (TIM).

Link copiato