Peyron (Lac du) da Grange di Valle Stretta

Peyron (Lac du) da Grange di Valle Stretta

Dettagli
Dislivello (m)
688
Quota partenza (m)
1765
Quota vetta/quota (m)
2453
Esposizione
Nord
Grado
E

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio III Alpini - Rifugio Re Magi

Note
Da Grange di Valle Stretta si segue la strada che porta al pianoro della Fonderia trascurando il bivio per il Lago Verde. Tralasciare il bivio a sinistra per il Thabor e proseguire attraversando il ponte della Fonderia seguendo il sentiero chiaramente indicato verso il Colle di Valle Stretta con cui la gita condivide buona parte del percorso. Qualche tornante e si entra nel Vallone di Tavernette attarversando a zig zag un primo pianoro. Un secondo risalto porta ad un falsopiano fiancheggiato a destra dell'imponente costiera dei Re Magi ed a sinistra dai contrafforti dei Serù. In leggera discesa si giunge ad un vasto pianoro (m.2210) da dove proseguendo dritti si continua per il Colle di Valle Stretta, svoltando a sinistra e seguendo il sentiero che risale sul lato destro idrografico l'emissario del Lac du Peyron si giunge alla bellisima conca del lago. Il rientro può svolgersi su più itinerari a seconda del tempo e voglia: a) il medesimo dell'andata; b) prendendo il sentiero ben segnalato sul lato sinistro idrografico dell'emissario che con lungo spostamento porta al Colle di Valle Stretta da cui si discende per ricongiungersi all'itinerario di partenza; c) risalendo con sentiero al Col des Meandes per scendere poi lungo l'itinerario del Thabor (Tour dei Serù al contrario).
Avvicinamento
.
Descrizione

Da Grange di Valle Stretta si segue la strada che porta al pianoro della Fonderia trascurando il bivio per il Lago Verde. Tralasciare il bivio a sinistra per il Thabor e proseguire attraversando il ponte della Fonderia seguendo il sentiero chiaramente indicato verso il Colle di Valle Stretta con cui la gita condivide buona parte del percorso. Qualche tornante e si entra nel Vallone di Tavernette attarversando a zig zag un primo pianoro. Un secondo risalto porta ad un falsopiano fiancheggiato a destra dell’imponente costiera dei Re Magi ed a sinistra dai contrafforti dei Serù. In leggera discesa si giunge ad un vasto pianoro (m.2210) da dove proseguendo dritti si continua per il Colle di Valle Stretta, svoltando a sinistra e seguendo il sentiero che risale sul lato destro idrografico l’emissario del Lac du Peyron si giunge alla bellisima conca del lago. Il rientro può svolgersi su più itinerari a seconda del tempo e voglia: a) il medesimo dell’andata; b) prendendo il sentiero ben segnalato sul lato sinistro idrografico dell’emissario che con lungo spostamento porta al Colle di Valle Stretta da cui si discende per ricongiungersi all’itinerario di partenza; c) risalendo con sentiero al Col des Meandes per scendere poi lungo l’itinerario del Thabor (Tour dei Serù al contrario).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC 1:25.000 n° 104
gieffe
12/09/2021
3 mesi fa
4 anni fa
9 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Link copiato