Coudrey (Monte) Doctor Jimmy

difficoltà: 6a / 5a obbl
esposizione arrampicata: Nord
quota base arrampicata (m): 350
sviluppo arrampicata (m): 400

copertura rete mobile
wind : 40% di copertura
vodafone : 85% di copertura
tim : 77% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: Titus
ultima revisione: 07/06/10

località partenza: Albard di bard (Donnas , AO )

bibliografia: Mani nude 2; Arrampicare a Hone, Bard e Pontboset di Tito Sacchet edizioni ELLE ESSE

vedi anche: http://www.montagnapertutti.it/roccia/arrampicate/val_aosta/albard/drjimmy.php

accesso:
Dal posteggio prendere a sinistra il sentiero che scende nel bosco (un masso all'imbocco con scritto "Doctor Jimmy"), e che svolta quasi subito verso dx. Proseguire per circa 15 min. superando l'attacco di Olimpic Spirit e T.Rex.
Nome della via scritta sulla parete

note tecniche:
Bastano 13 rinvii, una corda da 60 mt oppure 2 da 60, fettucce e moschettoni per collegare le soste e/o integrarle.
Via lunga che richiede tempo, partire nel pomeriggio significherebbe arrivare tardi a fine via con problemi per il rientro. Meglio avere tutta la giornata davanti.
Paesaggio stupendo sulla Valle (a parte il rumore continuo dell'autostrada) e sul maestoso Forte di Bard.

descrizione itinerario:
1° Tiro: superare un muretto su placca ben appigliata e poi verso destra lungo lo spigolo. Raggiungere la sosta sulla destra. (30 m - 4a - 4 spit)

2° Tiro: proseguire verticalmente su placca appoggiata e quindi a sinistra, fino alla base di un salto verticale, in corrispondenza di una betulla. (al termine della placca appoggiata si arriva ad una sosta con catena: è la sosta di una variante di 4 tiri di 6a. Proseguire invece a sx, seguendo la freccia rossa, sino alla betulla) 40m - 4a - 4 spit

3° Tiro: Superare il salto verticale su placca gradinata e ben chiodata. Spostarsi leggermente a destra e quindi risalire le placche verso sinistra. 45 Mt., 4b - 9 spit

4° Tiro: superare un gradino ben ammanigliato e quindi risalire diagonalmente verso destra. Uscendo su una cengia spostarsi a sinistra dove c'è la sosta (un'altra sosta più a destra è quella della variante). 40 Mt., 4b - 8 spit

5° Tiro: risalire le roccette fino a raggiungere uno strapiombo superabile più facilmente sulla dx. Seguire poi una fessura ben appigliata che sale piegando verso sinistra sino alla sosta, su placca, ai margini degli alberi. 35 Mt., 5b - 11 spit.

Spostarsi 15 metri raggiungendo una comoda cengia tra gli alberi ai piedi di uno sperone (non sono necessarie manovre di assicurazione).

6° Tiro: Salire lo sperone in leggero strapiombo (5c, grossa maniglia a dx del primo spit). Proseguire poi per placca raggiungendo un tratto pianeggiante con al termine una betulla su cui effettuare la sosta. 45 Mt., 5c - 13 spit

7° Tiro: Lungo tratto di trasferimento in diagonale a sinistra: inizialmente su tracce di sentiero, quindi su placca abbattuta sino a pervenire a due spit di sosta (50 m, 2b - 2 spit)

8° Tiro: salire verticalmente la placca; al secondo spit traversare a sinistra e, superato un muretto, nuovamente a dx sino alla sosta. 35 Mt., 4a - 6 spit

9° Tiro: bellissima placca a buchi e piccole tacche: risalire verticalmente su abbondante chiodatura sino alla sosta. 40 Mt., 5c - 13 spit.

Risalire il pendio su erba e roccette (senza necessità di assicurazione), sino a raggiungere il sentiero di discesa.
La via prosegue poco sopra, dietro ad un grosso masso. Tuttavia i due tiri successivi risultano poco interessanti ad eccezione di 3-4 metri di 6a su bella placca

10° Tiro: leggero strapiombo con difficoltà iniziali (possibile azzerarlo) . Quindi più facile fino alla sosta. 30 Mt., 6a oppure 5a e A0.

11° Tiro: proseguire in aderenza sino alla sosta. 30 m. 4a

Calarsi in doppia sugli ultimi due tiri sino a ritornare al sentiero di discesa già incrociato al termine del 9° tiro

DISCESA: Dall'uscita del 9° tiro (dopo il tratto di trasferimento su erba e roccette), si trova il sentiero che scende verso dx e che in 15-20 minuti riporta al parcheggio. (scendendo si incrocia un bivio in corrispondenza di un grosso masso con indicazioni per i monotiri del settore Lawrence).
Le soste NON sono attrezzate! A parte qualche sosta (da verificare) la maggior parte sono da collegare.

altre annotazioni:
Aperta da Tito Sacchet e Giulio Mariella, 1997, dal basso.