Maddalena (Colle della) e Basilica di Superga da Torino

Maddalena (Colle della) e Basilica di Superga da Torino

Dettagli
Dislivello (m)
1430
Quota partenza (m)
234
Quota vetta/quota (m)
690
Disl. portage (m)
100
Lunghezza (km)
47
Esposizione
Varie
Difficoltà salita
BC
Difficoltà discesa
BC

Località di partenza Punti d'appoggio
Città di Pino Torinese, Basilica di Superga, Colle della Maddalena

Avvicinamento
Partenza da ponte sassi sul Po, Torino
Note
Bel percorso MTB che permette di esplorare molti dei sentieri in mezzo della collina torinese.
Variante più facile: è possibile percorrere il giro anche su strada asfaltata, seguendo la strada del Mongreno fino a Pino, imboccare poi la strada panoramica verso Superga. Scendere di nuovo verso Pino (percorrendo la panoramica al contrario), imboccare la strada verso l'Eremo (seguire cartelli stradali). Dal colle dell'Eremo raggiungere la Basilica di Superga.

Durata: 4 - 5 ore
Ottimo percorso MTB lungo sentieri della collina. La maggior parte del tracciato è su sentieri in mezzo ai boschi. Da evitare in caso di pioggia o se è piovuto da poco.
Descrizione

Il percorso comincia dal ponte Sassi, al fondo di Corso Belgio. Proseguire per corso Casale ed imboccare, sulla destra, la Strada del Mongreno. Girare poi a sinistra lungo la Strada del Cartman. Imboccare il sentiero dell’Anello Verde (poco impegnativo) e seguirlo fino ad arrivare a Pino. Arrivati in paese seguire via Maria Cristina, la strada diventerà presto un sentiero che conduce in Via dei Colli, vicino al Parco Avventura della strada panoramica per Superga. Da qui proseguire verso il monte Aman e poi per la Basilica di Superga. Arrivati al primo traguardo, consigliatissimo il giro per il primo tratto del sentiero s65 (lato sinistro della Basilica, al fondo); se si decide di seguire questa variante, svoltare a destra (curva a gomito) al primo bivio e ritornare nella Strada Comunale di Superga. Ridiscendere poi al Parco Avventura e proseguire fino a Pino. Da qui imboccare la strada asfaltata che conduce all’osservatorio. Arrivati al primo cancello, è possibile entrare nel parcheggio dell’osservatorio da una apertura sulla sinistra. Seguire poi il sentiero che porta sulla strada dell’Eremo e, dopo pochi metri, imboccare il sentiero GTC sulla sinistra fino alla frazione Rosero. Proseguire poi per il sentiero Stra ‘d Mes fino a rientrare nella Strada della Vetta. Imboccare poi l’s31 fino a Strada del colle. Dopo pochi metri si raggiunge la seconda tappa del giro: il faro del colle della Maddalena.

La discesa: scendere per il parco della rimembranza fino a Viale Rombon, da qui seguire le indicazioni per il sentiero 12 e, arrivati in Strada Val Salice, proseguire per il sentiero 16, fino al parco San Vito. Continuare a seguire il sentiero fino al parco Giacomo Leopardi. Arrivati in corso Moncalieri, proseguire fino ad arrivare in corso Casale e poi al ponte Sassi.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
ominofelice
18/08/2019
Link copiato