Parchi di Torino Nord-Est

Parchi di Torino Nord-Est

Dettagli
Dislivello (m)
180
Quota partenza (m)
200
Quota vetta/quota (m)
230
Lunghezza (km)
35
Esposizione
Varie
Difficoltà salita
MC
Difficoltà discesa
MC
Difficoltà single trail
S0

Località di partenza Punti d'appoggio

Note
Giro facilissimo e pressochè interamente pianeggiante alla scoperta di zone poco conosciute nella periferia Nord-Est di Torino. l'itinerario si svolge prevalentemente su sterrate e facili sentieri all'interno dei parchi, con alcuni tratti su asfalto, specie nell'attraversamento di Settimo.
Sono ovviamente possibili numerose varianti.
Avvicinamento
Parcheggiare alla fine di Corso Belgio, nei pressi del Ponte Sassi
Descrizione

Dal Ponte Sassi procedere verso il Parco della colletta e percorrerlo interamente fino al Ponte Amedeo VIII. Attraversare la strada e proseguire lungo la sterrata che corre sulla sponda destra della Stura fino a sbucare su Corso Giulio Cesare. Qui passare sulla sponda opposta della Stura e proseguire sempre su sterrato fino a incrociare Corso Vercelli. Attraversare la strada e imboccare Via Germagnano. Proseguire su asfalto e imboccare successivamente Strada del Villaretto fino a raggiungere questa piccola borgata. Da qui si torna su sterrato e si raggiunge il Lago Isola del Pescatore e lo si costeggia in senso orario fino ad un cancello che immette in breve su Strada Santa Cristina (nel caso il cancello fosse chiuso si può completare il giro del lago tornando a Villaretto e imboccare da qui Strada Santa Cristina). Alla rotonda si prosegue dritto arrivando al Castello di Santa Cristina, che si aggira sulla destra prendendo una bella ciclabile che in breve porta al Parco Europa; si attraversa il parco, si supera la tangenziale su un sovrappasso e si arriva al centro commerciale di Settimo; lo si attraversa fino a raggiungere Strada Cebrosa che si segue in direzione Torino fino al primo semaforo. Qui si svolta a sinistra in Via Antonio de Francisco, si attraversa il Parco Castelverde e si supera la ferrovia giungendo su Via Torino. Si svolta a sinistra e alla rotonda si va a destra su Via Raffaello Sanzio e quindi su Via Fosse Ardeatine. Qui si abbandona l’asfalto e su piacevoli sterrati si raggiunge il Parco della Mezzaluna e si prosegue quindi costeggiando il Po fino a San Mauro. Raggiunto il ponte pedonale si passa sulla sponda opposta del fiume e si prosegue sempre su ciclabile dedicata verso Torino percorrendo il Parco del Meisino dal quale si torna al punto di partenza.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
carta Fraternali 1:25.000 n° 18 - Collina di Torino
lucabelloni
27/12/2020
4 mesi fa

Tracce (1)

Link copiato