Collina Morenica di Rivoli, Laghi di Avigliana e Val Sangone da Torino

Collina Morenica di Rivoli, Laghi di Avigliana e Val Sangone da Torino

Dettagli
Dislivello (m)
800
Quota partenza (m)
250
Quota vetta/quota (m)
524
Lunghezza (km)
67
Esposizione
Varie
Difficoltà salita
MC
Difficoltà discesa
MC
Difficoltà single trail
S0

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Si parte da Corso Agnelli angolo Corso Settembrini a Torino
Descrizione

Il percorso adatto a biciclette Gravel o MTB si sviluppa principalmente su su piste ciclabili, stade sterrate e qualche breve tratto di single track. Se percorso con la bici gravel occorre prestare attenzione ad alcuni brevi tratti di discesa sconnessi. Consiglio di seguire la traccia GPX.

Si raggiunge Rivalta di Torino attraverso le ciclabili di Corso Settembrini, Strada del Portone e della SP 124. Dalla Cappella dedicata a San Sebastiano di imbocca lo sterrato “Strada Roncaglia/Starda Coimunale da Villarbasse a Rivalta” e la si percorre fino in fondo. Si attraversa Villarbasse e si raggiunge Reano sulle strade sterrate “Regione Carlevé” e “Strada Comunale da Reano a Rivoli”. A Reano si raggiungono il Municipio, la Parrocchia San Giorgio Martire e la Cappella della Madonna dell Pietà. Si attraversano i boschi lungo i sentieri a nord del Monte Cuneo per raggiungere Avigliana. Si percorre il giro del lago Grande prima, in parte su sterrato, e del lago Piccolo su sentiero. Si imbocca lo sterrato che raggiunge località Cordero e si prosegue lungo di esso fino ad innestarsi sulla strada che da Avigliana porta a Giaveno, che si imboccherà sulla sinistra (direzione Giaveno). Dopo circa 1 km si imbocca sulla sinistra la strada per “San Grato”/Battariotti quindi si scende per sterrati prima e strade asfaltate secondarie poi fino a Trana. Da Trana si sale verso Reano, prima di arrivare al centro abitato si imbocca sulla destra Via dei Pianoli, e dopo poche decine di metri sulla sinistra lo sterrato che ci permetterà di non entrare in Reano. Raggiunta la SP184, la si imbocca a destra in direzione Sangano/Villarbasse. Alla prima rotonda fuori dal paese si imbocca il sentiero in discesa sulla destra e lo si percorre fino ad incrociare la SP184 tra Sangano e Villarbasse. Si scende per poche decine di metri verso destra e prima del ponte sul Sangone si imbocca lo sterrato sulla sinistra “Regione Moresco” e lo si percorre tutto, tenendosi in generale sulla destra lungo il Sangone per raggiungere Rivalta. Da qui si percorre per intero la Ciclostrada del Sangone fino a Borgaretto, quindi si rientra al punto di partenza lungo la ciclabile di Corso Unione Sovietica a Torino.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
fio-2-0
13.10.2020
2 settimane fa

Tracce (1)

Link copiato