Carra Saettiva, settore Roc du Vei – Cataclisma

Carra Saettiva, settore Roc du Vei – Cataclisma

Dettagli
Altitudine (m)
1500
Sviluppo arrampicata (m)
75
Esposizione
Sud
Grado massimo
6b
Difficoltà obbligatoria
5b

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Sulla sterrata di "Quota mille" superare la deviazione che a destra (cartello) sale verso il settore Roc Neire coulor (Via de "La pietra di willy Coyote") e continuare per qualche centinaio di metri (si passa un muro di grandi pietre a destra) sino a quando non si incontra sulla destra un evidente sentiero (segno giallo) che sale verso il "pilastrino". Giunti alla cima del Pilastrino, continuare a sinistra (tratto in piano e poi pietraia) e poi per tracce di sentiero segnalato da bolli gialli (più qualche vecchio bollo rosso sbiadito), non troppo frequenti. Fare attenzione a non perdere la traccia, perché vi sono salti di roccia. Arrivati in prossimità della parete si scende circa 50 mt e si arriva alla caratteristica grotta e poi, costeggiando la parete, all'attacco della via. Circa 50 minuti dall'auto.
Anche al ritorno prestare molta attenzione a non perdere i bolli gialli.
Note
Non necessario integrare.
Descrizione

L1 5,
L2 6a+,
L3 4,
L4 5+

Discesa con due doppie. Consiglio di non saltare S2! Si potrebbe scendere ancora una lunghezza, ma si rischia di finire su una vecchia sosta di calata e le corde tirano poi troppo verso destra.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
Via aperta a metà anni '80 da M. Dalla Chiesa, I. Bronzino e R. Poy.
Rispittata nel 2016 da Franco Carbonero con soste Raumer provviste di anello di calata.
Bibliografia:
Valsangone in Verticale
alkurtz
23.09.2020
3 settimane fa
3 anni fa

Condizioni

Link copiato