Brusà (Testa) e Rocca Perabianca da San Bernardo per la Cappella del Bandito

Brusà (Testa) e Rocca Perabianca da San Bernardo per la Cappella del Bandito

Dettagli
Dislivello (m)
700
Quota partenza (m)
974
Quota vetta/quota (m)
1558
Esposizione
Sud
Grado
E
Sentiero tipo, n°, segnavia
Sentiero 417 - segni bianco-rossi

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Percorrere la Valle del Malone fino a Corio. Da qui imboccare la stradina per Pian Audi . Dopo il Mulino dell’’Avvocato, con il bel ponte di pietra, lasciare la strada per Pian Audi e proseguire dritti trascurando le varie stradine laterali, dirigendosi verso la frazione San Bernardo, ben indicata da vari cartelli stradali. Raggiuntala, lasciare l’auto di fianco alla chiesa.
Note
Bell’itinerario per le mezze stagioni, essendo completamente esposto a sud. Ottimo panorama circolare dalle due vette, dagli inizi dell’Appennino alle vette lombarde. In evidenza le montagne delle valli di Lanzo, specie Bessanese, Uja di Mondrone e Ciamarella.
Descrizione

Da San Bernardo proseguire verso est, prima su asfalto e poi su sterrata fino a giungere ad un bivio. A sinistra si prosegue direttamente verso la Testa Brusà. Proseguire a destra in leggera discesa fino a giungere alla Cappella del Bandito. Pochi metri prima a sinistra parte una sterrata che sale nel bosco raggiungendo una casa. Prima di questa a destra vi è un sentiero (forse ex sterrata). Salire da questo fino ad incontrare a sinistra una sterrata che va in piano verso ovest. Percorrerla tutta fino ad incontrare la sterrata proveniente da San Bernardo precedentemente lasciata. Salire alcuni tornanti e raggiungere uno spiazzo, sulla dorsale est di Testa Brusà La sterrata taglia poi il versante nord-est di Testa Brusà e raggiunge il colletto posto fra questa e la Rocca Perabianca. Dallo spiazzo prendere il sentiero a sinistra e salire la dorsale raggiungendo in breve la sommità di Testa Brusà. Continuando sulla dorsale si scende al colletto prima menzionato. Da questo inizia verso nord il sentiero, segnalato con tacche bianco-rosse, che risale tutta la dorsale sud di Rocca Perabianca. Giunti ai piedi dellle rocce della vetta, si devia a sinistra, sul lato sud e si prosegue per una decina di metri. Qui sulla parete della Rocca vi è una scritta in vernice bianca, “RC” quadrettata; poco più avanti viè un grosso albero di maggiociondolo; risalendo a destra fra alcune pietre ed il maggiociondolo e aggirando alcuni arbusti ci si alza in una piccola cengia-canale che porta in vetta .
Ritorno per la via di salita, trascurando la deviazione per la Cappella del Bandito. Circa 12 km in totale.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Fraternali n° 9
mario-mont
23.02.2020
8 mesi fa
11 mesi fa
2 anni fa

Tracce (1)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Webcam 525m 10Km

Lanzo Torinese

Webcam
Link copiato