Bianca della Grivola, Nera e Rossa (punte) traversata da Valnontey

Bianca della Grivola, Nera e Rossa (punte) traversata da Valnontey

Dettagli
Dislivello (m)
2300
Quota partenza (m)
1666
Quota vetta/quota (m)
3793
Esposizione
Varie
Grado
PD-

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Vittorio Sella

Note
Il percorso qui riportato è riferito alle condizioni di piena estate con le creste quasi completamente pulite dagli ultimi residui di neve. Picozza e ramponi sono comunque necessari per raggiungere la vetta della Rossa per il ghiacciaio, ma sono indispensabili anche ad inizio stagione per salire al Colle della Nera.
Descrizione

Lasciata l’auto presso il grande parcheggio vicino al termine della strada imboccare il sentiero per il rifugio Vittorio Sella. Qui continuare lungo il sentiero per il colle della Rossa. Raggiunta la conca da cui inizia l’ultima ripida rampa verso questo colle, abbandonare il sentiero principale e deviare vero sinistra per una traccia abbastanza evidente che punta al colle della Nera. Si tratta di un canale di sfasciumi e terriccio abbastanza instabile (neve ad inizio stagione), piuttosto ripido ma molto breve. Si sbuca così in cresta (3491 m) a poche centinaia di metri dalla Nera della Grivola che si raggiunge senza difficoltà seguendo la cresta (3683 m). Da qui si prosegue sempre per cresta verso la vetta della Bianca. Questo è il tratto più complicato della traversata lungo poco meno di un chilometro. Non ci sono particolari difficoltà ma il terreno è piuttosto franoso e talvolta un po’ esposto. Per contro il percorso che aggira solitamente i salti più ripidi per cenge sulla sinistra è abbastanza intuitivo e facile da seguire grazie a diversi ometti. Tenere presente che le difficoltà in arrampicata non superano mai il II grado. Superato un ultimo colletto si raggiunge finalmente la Bianca della Grivola (3793 m), splendido balcone proprio davanti alla cima principale del gruppo.
Tornare ora al colle della Nera percorrendo a ritroso il percorso di salita e qui abbassarsi sul ghiacciaio del Trajo che si percorre senza percorso obbligato, inizialmente in leggera discesa, verso la verticale della vetta della Rossa che si raggiunge in breve con pendenze più o meno ripide a seconda di dove si sceglie di passare.

Variante: dal colle della Nera sembra piuttosto semplice raggiungere la Rossa per facili roccette mantenendosi integralmente sulla cresta.

Discesa: dal colle della Rossa seguire l’evidente traccia che presto diventa un vero e proprio sentiero e che conduce al bivacco Gratton. Non lontano dal bivacco parte un sentiero verso destra che porta al colle della Rossa ed in breve, dopo averlo scavalcato, ci si ricongiunge al sentiero di salita.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Storico:
L'itinerario qui riportato ricalca esattamente la sequenza di vette descritta da Gian Carlo Grassi nel magnifico volume "Gran Paradiso e Valli di Lanzo, le 100 più belle ascensioni ed escursioni" sul quale ha consumato gli occhi più di una generazione di alpinisti piemontesi. Naturalmente nulla vieta di modificare l'ordine di salita partendo per esempio dalla Rossa per arrivare sulla Bianca, salire solo Nera e Bianca, oppure ancora dalla Bianca scendere in Valsavarenche passando per il recente bivacco della Grivola.
Cartografia:
IGC n. 3 Gran Paradiso
Bibliografia:
Gran Paradiso e Valli di Lanzo. Le 100 più belle ascensioni ed escursioni.
francoclimber
07/07/2019
2 anni fa
3 anni fa
4 anni fa
6 anni fa
10 anni fa
13 anni fa

Tracce (2)

Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 1682m 550m

Cogne – Valnontey

Stazione Meteo 2279m 3Km

Cogne – Grand-Crot

Stazione Meteo 1470m 3Km

Cogne – Crétaz

Webcam 1800m 3.9Km

Cogne – Gimillan

Webcam
Stazione Meteo 1613m 5.7Km

Cogne – Lillaz

Webcam 2612m 8.9Km

Pila Couis

Webcam
Link copiato