Tribolazione (Testa della) Traversata dal Colle di Gran Crou per la Testa del Gran Crou e la Testa di Valnontey

Tribolazione (Testa della) Traversata dal Colle di Gran Crou per la Testa del Gran Crou e la Testa di Valnontey

Dettagli
Dislivello (m)
2100
Quota partenza (m)
1666
Quota vetta/quota (m)
3642
Esposizione
Varie
Grado
PD

Località di partenza Punti d'appoggio
Bivacco Borghi - Bivacco Pol

Note
Bella e lunga traversata che comprende il superamento delle Teste di Gran Crou e di Valnontey e che il giorno seguente, dopo il pernottamento al biv. Pol, si può concludere al Gran Paradiso lungo la via normale dalla Valnontey.
Descrizione

Al bivacco Borghi si accede percorrendo tutta la Valnontey; al bivio per i casolari dell’Herbetet prendere a sinistra, superare alcuni ruscelli a volte difficoltosi e raggiungere la cresta morenica orientata in direzione della Roccia Viva e percorrerla lungo tracce di sentiero; dai pressi del vecchio bivacco Martinotti proseguire a destra e sempre su terreno morenico raggiungere il bivacco (ore 3,30).
Dal bivacco salire gradualmente a destra su terreno morenico per portarsi su un ripiano glaciale (crepacci) sulla verticale della Testa di Valnontey e con andamento a sinistra portarsi alla base del pendio che adduce al Colle di Gran Crou.
Salire il ripido pendio (fino a 40°) abbastanza impegnativo, che presenta due terminali a volte complicate ed uscire sulla cresta pianeggiante dell’ampio colle(ore 3,00). Proseguire sulla cresta est della Testa di Gran Crou stando preferibilmente sul filo; con divertente arrampicata su roccia discreta (diff. II e III) e canalini a volte ghiacciati, aggirando sui due versanti i tratti più impegnativi si giunge alla Testa di Gran Crou (ore 2,00 dal Colle Gr. Cr.).
Scendere per una cresta nevosa ad una depressione e proseguire sulla cresta che porta alla Testa di Valnontey raggiungibile con facile arrampicata per saltini e cenge di roccia mediocre (I e II) (ore 1 dalla Testa di Gran Crou). Scendere per una cresta nevosa al Colle di Valnontey e proseguire verso la Testa della Tribolazione su percorso inizialmente ripido, in parte nevoso ed in parte misto, fino a raggiungere la vetta costituita da un cucuzzolo di rocce su una cresta pianeggiante (ore 1 dalla Testa Valnontey).

Discesa:
proseguire sulla cresta nevosa alquanto aerea e a volte provvista di cornici e raggiungere il Colle della Luna (ore 1 dalla Testa della Trib.ne). Abbassarsi sul ghiacciaio della Tribolazione in direzione nord, poi nord-est e con percorso abbastanza pianeggiante ma prestando molta attenzione ai numerosi crepacci raggiungere il dosso dove si trova il vecchio bivacco Pol (ore 1 dal Colle della Luna).

Il giorno seguente è possibile proseguire al Gran Paradiso (scalando eventualmente anche la Testa di Ceresole) sulla via normale per il Colle dell’Ape e il Passo Vaccarone, oppure scendere a Valnontey seguendo con cura le tracce che percorrono lo sperone fino alla Balme des Bouquetins e superare successivamente alcuni torrentelli, al pomeriggio a volte assai difficoltosi.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC 1/50.000 Il Parco Nazionale del Gran Paradiso
mountain
04.07.2002
18 anni fa

Condizioni

Link copiato