dani


Le mie gite su gulliver

Sciabilità :: ** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
neve (parte inferiore gita) :: fresca (24-48 h) umida
note su accesso stradale :: strada pulita
quota neve m :: 800
attrezzatura :: scialpinistica
In basso, con i bastoncini si tocca il terreno, ma c’è talmente tanta neve che con gli sci non si tocca mai. Tracciato fino all'Alpe Champchenille, quota 2186. Impiegate 5 ore per 700 m di dislivello. In discesa si poteva lasciare la traccia di salita solo nei tratti ripidi del bosco. Cinque gradi alle 9.30, due gradi alle 16. Cielo in gran parte sereno, con mare di nubi in basso.
Oltre al sottoscritto, 4 ragazzi italiani e 2 francesi.


Partrenza

La trincea ...

Sopra l'Alpe Romperein

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Impiegate un paio d’ore per circumnavigare il lago e visitare l’isola.

Il lago di Motta con la sua isola.

Dalla Bocchetta di Valsoera sguardo sulla costa nord-orientale del Lago di Valsoera. Circa nel centro della foto si vedono il canale (il secondo da sinistra) e la successiva rampa erbosa che in diagonale sale verso il Lago di Motta (non visibile).

Il braccio d'acqua che separa l’isola dalla costa orientale del lago.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Impiegate un paio d’ore per circumnavigare il lago, sbarcare sui tre isolotti rocciosi e prendere il sole nella magnifica insenatura meridionale …
Quest'ultima non è visibile dal Passo di Lago Gelato (e nelle foto da questo scattate) e si scopre solo percorrendo a piedi la riva meridionale oppure in barca nel corso della circumnavigazione del lago.
Come sempre, un modo come un altro per cercare di appropriarsi del paesaggio alpino …



Il Lago Gelato dal passo omonimo. Ben visibili, nell'angolo in alto a sinistra del lago, i tre scogli.

Vista sulla Piata di Lazin dallo scoglio orientale.

Lo scoglio centrale.

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Navigato prima nel lago lungo e poi nel lago inferiore.
Un modo come un altro per cercare di appropriarsi del paesaggio ...

Scorcio del Lago Lungo

Il rifugio Menabreaz (la più a sinistra delle costruzioni) visto dal lago inferiore

Il Grand Combin dal lago inferiore

[visualizza gita completa]

Sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: sentito assestamenti
neve (parte superiore gita) :: polverosa
neve (parte inferiore gita) :: umida
quota neve m :: 1600
attrezzatura :: scialpinistica
Scarso rigelo notturno. Il meteo dava bel tempo al mattino e schiarite al pomeriggio, ma alle 9 il cielo era già coperto. Nel corso della giornata, per fortuna, il tempo non è peggiorato, però lungo la cresta che collega la Tete Noire al Rocher Privé la visibilità era scarsa per cui ho imboccato la nord-ovest della Tete Noire troppo presto ritrovandomi in un canale che dava su di un salto. L’errore mi è costato un paio d’ore e quando ho individuato l’ingresso giusto, non essendovi più tracce di passaggio, non mi sono fidato (il GPS, in effetti, a qualcosa servirebbe considerata la traccia inserita da Popino …). La nord-ovest comunque, al meno in alto, era ancora in farina. Breve la discesa dal Rocher Privè: con le condizioni meteo di oggi forse sarebbe stato meglio scendere direttamente i pendii ovest della Tete Noire (ammesso che siano raccordati) che avrebbero portato più in basso nel Vallon de la Moulette, allungando la risalita, ma almeno avrebbero evitato il traverso in cresta sicuramente più panoramico con il bel tempo … Il punto di partenza ideale sarebbe più a monte del Pont du Rately, cioè dal ponte sulla Claree oltre la Basse Sausse dove in pratica termina la traccia inserita da masmass e da dove a sinistra parte un bivio per il refuge de Buffere e diritto arriva quello dal refuge de Chardonnet evitando così gli ultimi km di strada al rientro (che si possono anche fare sci ai piedi sulla destra orografica della Claree, ma comunque spingendo)

Il termine del canale sbagliato ...

Le condizioni della cresta Tete Noire-Rocher Privè oggi: sullo sfondo i pendii ovest della Tete Noire, poi le due Tours de la Moulette, quindi la parete nord-ovest e da ultimo il canale di discesa dal Rocher Privè

Risalendo al col de la Grand Manse
sciabilità :: **** / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: polverosa
quota neve m. :: 1500
In salita sci ai piedi fino a 50 metri dall’uscita del canale. Ultimi 50 metri senza ramponi (inutili). Prima di scendere il canale nord, ho sceso il canale est (non il Ravin de la Casse, ma quello che nella relazione presente su Gulliver è indicata come discesa alternativa) su ottimo firn fin dove era presente neve ovvero intorno ai 2200 m di quota. Risalito, ho iniziato la discesa del canale nord verso le 14 trovando, grazie alle temperature che si sono mantenute basse per tutta la giornata, le stesse condizioni incontrate in salita ovvero ottima farina anche se in qualche tratto un po’ svalangata. Al termine del conoide neve compressa che non ha mollato pressoché nulla. Non conoscendo la discesa per il fondo del vallone ho seguito il percorso di salita ripercorrendo la mulattiera per le grange Guiaud, mulattiera che rappresenta l’unico neo della gita a causa della neve dura. Da sotto le grange Teppa si devono togliere e rimettere gli sci per alcuni brevi tratti privi di neve (sempre che non si decida di rifinire a pietra le lamine …). Al termine della mulattiera, tenendosi sulla destra, si giunge sci ai piedi a 5 minuti dall’auto, dove io sono arrivato verso le 15. Tracce recenti (di ieri o di oggi) anche nel ramo destro del canale con partenza expo direttamente dalla vetta.
In piena primavera, in un anno senza inverno, una magnifica, fredda giornata pressoché invernale. Un bel regalo.


In cima

Canale est parte alta

Termine neve sul canale est

[visualizza gita completa]

Giudizio Complessivo :: ***** / ***** stelle
Discesa effettuata grazie all’esperienza ed all’attrezzatura di Sergio e Luigi con il primo a fare da punto d’appoggio a terra ed il secondo a coordinare le manovre a bordo della canoa. Ovviamente non sono in grado di giudicare le condizioni attuali della Durance che, tuttavia, risultava abbastanza affollata (rafting, hydrospeed, kayak, inflatable and so on). Consigliabile, dopo la rapida della Rabioux, la sosta al chiosco di Eaux Vives Passion, sulla riva destra del torrente, per assaggiare le patatine fritte e per rivedere la propria performance sulla rapida grazie alle foto scattate da un professionista (acquistabili per chi lo desideri).
Partiti dal Camping Municipal de l’Ile di Saint Crepin e terminato da qualche parte nei pressi di Embrun.
Bella esperienza di cui devo senz’altro ringraziare i miei mentori Luigi e Sergio


Sulla rapida della Rabioux: nonostante le apparenze non abbiamo capottato ...
Giudizio Complessivo :: / ***** stelle
Partito e rientrato a Torino per un totale di circa 160 km e 1700 m di dislivello. Asfalto non buono, ma salendo non crea difficoltà. Fontana all’inizio della salita ed al suo termine al Rifugio Barbara. Rispetto al tempo di test95, andatura da crono-passeggiata: un’ora e trentaquattro minuti. Rapporti usati 36/28. Patito il caldo ed ancor più le macchine, molto numerose nei giorni festivi, con le quali il conflitto di interesse, per una carreggiata molto stretta, è insanabile…
sciabilità :: / ***** stelle
osservazioni :: nulla di rilevante
neve (parte superiore gita) :: crosta portante
neve (parte inferiore gita) :: crosta portante
note su accesso stradale :: termiche non necessarie
quota neve m. :: 1400
Partiti da Volla alle 9.30. Per risparmiare tempo abbiamo seguito il vallone che adduce al colle di Raye Chevrère (percorso estivo per il Lac Gelé) evitando così di salire il canalino inferiore e piegando progressivamente verso quello superiore che abbiamo percorso per circa due terzi sci ai piedi. L’ultimo terzo, dove le pendenze aumentano un pochino, siamo saliti a piedi inizialmente su neve compatta, ma mai tale da richiedere l’uso di ramponi o piccozza, in seguito anche sprofondando, fino a raggiungere la cresta sommitale verso le 14.30. Discesa per il canalino superiore e poi, grazie a risalita di una cinquantina di metri a scaletta, anche dell’inferiore così ben innevato da non presentare il saltino che negli anni scorsi ne interrompeva a metà lo sviluppo. In discesa, in entrambe i canali, crosta da vento portante ben sciabile in centro canale mentre sulle contropendenze tendenzialmente un po' più di farina alle esposizioni riparate dal sole ed un po' più di crosta sfondosa su quelle al sole. Conoide del canale inferiore con residui di slavine di neve farinosa ben sciabili e trasformata ai lati. Terminato il canale inferiore verso i 1800 m di quota del lago Selva si paga dazio con circa 300 m di dislivello su mulattiera con profonda traccia di ciaspole che si può progressivamente abbandonare per il bosco circostante, comunque non prima di aver terminato il lungo traverso verso nord. Da ultimo stradina con una ventina di minuti di portage per rientrare a Volla.
Con Enrico e due simpatici cani, uno grosso ed uno piccolo, incontrati a Volla e che hanno fatto probabilmente la prima discesa a quattro zampe di entrambe i canali…

Parte alta canale superiore

Tratto ripido canale superiore

Canale sup.: al margine sup. della foto ed appena a ds dello sciatore il colle che immette nel canale inf.

[visualizza gita completa]

sciabilità :: / ***** stelle
Cascata iniziale seppellita dalla neve. Al di sopra tratto in neve compressa un po’ irregolare, ma sciabile, poi, nel fondo del canale, farina, spesso in colate staccate dagli sciatori, piacevole da sciare, alternata a due dita di farina recente a coprire compressa non sempre regolare. Come previsto da chi ci ha preceduto la settimana scorsa, in uscita, nell’ultimo tratto ripido, sotto a dove il canale si allarga e perde inclinazione, placca soffice staccata dallo scrivente e la cui neve è andata ad aggiungersi alle colate di farina già presenti. Temperature basse e mai il sole ad illuminare il canale.
Un grazie sentito agli aostani Davide, Gian Paolo e Luca incontrati in salita e che si sono smazzati il canale dandomi modo di raggiungere l’ultimo piano dell’Hotel in ascensore … e quindi di provare a concatenarlo con il Bonsai della Cuccagna. Su di questo, parte iniziale con residui di valanga su fondo duro per nulla piacevoli da sciare, poi farina in abbondanza. A metà canale circa, per sbaglio, ho preso il ramo a destra di un gendarme anziché quello a sinistra. Il ramo di destra è interrotto da un saltino che in salita si passa sulla sinistra su ghiaccio poroso (picca e ramponi indispensabili), mentre in discesa ho tolto gli sci in posizione precaria e l’ho saltato. Purtroppo in alto ho clamorosamente toppato l’uscita piegando a destra sotto l’ultimo salto anziché sopra e finendo su una cresta secondaria. A quel punto, considerate l’ora e la fatica, ho rinunciato.
Peccato, peccato, peccato, perché se anche dovessi tornare, la possibilità di raggiungere l’Hotel in carrozza e di concatenare i due canali difficilmente si ripresenterà. Piccolo pistolotto a chi invece volesse provarci: il pomeriggio la parete che domina sulla sinistra il Bonsai prende il sole perché esposta ad ovest (mentre il canale è a nord) e qualcosa potrebbe staccarsi. Oggi comunque non si è mosso nulla. Chissà se il Bonsai oltre a controllare le operazioni nel canale dirige anche il traffico in parete …

In cima

Ingresso parte ripida: sotto lo sciatore si individua la linea di piccolo distacco...

la cui neve ha formato una colata in farina piacevole da sciare

[visualizza gita completa]

Non puoi contattare gli altri gulliveriani se non sei un utente registrato. Vai alla pagina di registrazione .

Tutte le sue gite

  • Pierre (Punta de la) da Daillet (16/11/19)
    Motta (Lago di) dal Lago del Teleccio (12/10/19)
    Gelato (Lago) (05/10/19)
    Laures (Laghi di) (21/09/19)
    Noire (Tete) da Nevache, anello per il Vallon de la Grande Manche (18/04/19)
    Sueur (Cima della) Canalino N a Y ramo sx (14/04/19)
    Durance (25/08/18)
    Lowrie Barbara (Rifugio) da Villar Pellice (14/07/18)
    Envers du Lac Gelé per i canalini orientali (27/03/18)
    Labiez (Monte) Parete N - Canale Hotel Jorasses (18/02/18)
    Oronaye (Monte) Canale sud di Sinistra (Via Normale) (11/02/18)
    Valletta (Monte della) Canale N (28/01/18)
    Rasciassa (Punta) da Meire Bigoire (21/01/18)
    Raccone da Piana di San Raffaele Cimena (29/08/17)
    Nebin (Monte) da Sodani (11/02/17)
    Meidassa (Monte) da Villanova per il Passo Luisas (01/02/17)
    Superga (Basilica di) da Torino, giro per Abbazia Vezzolano, Sacro Monte di Crea (14/09/16)
    Superga (Basilica di) da Torino, giro per Abbazia Vezzolano, Sacro Monte di Crea (12/06/16)
    Venezia (Punta) Canale N/NE, Canal Grande (20/04/16)
    Couloir Bianco (Colle del) da Pian della Regina (28/03/16)
    Colmet (Monte) Parete Nord (19/03/16)
    Grand Pays da Lignan, anello per i colli Vessona, Vaemà, Saint Barthelemy, Léche (13/03/16)
    Anello Verde Collina di Torino dal Parco Leopardi, anello verde (17/01/16)
    Robinet (Monte) da Cantalupa, traversata per Punta dell'Aquila, Colle della Roussa, Punta Loson (08/12/15)
    Superga (Basilica di) da Torino, giro per Abbazia Vezzolano, Sacro Monte di Crea (04/10/15)
    Tersiva (Punta, Giro della) da Dondena, per Colli Fussy, Sain Marcel e Finestra di Champorcher (26/09/15)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset dalla Grand Croix (19/09/15)
    Superga (Basilica di) da Torino, giro per Abbazia Vezzolano, Sacro Monte di Crea (12/09/15)
    Fea, Cavalla,Munie, Roburent, Scaletta (Passi) da Acceglio, giro (06/09/15)
    Lombarda, Bonette, Maddalena (Colli) da Vinadio, giro (29/08/15)
    Superga (Basilica di) da Torino, giro per Abbazia Vezzolano, Sacro Monte di Crea (16/08/15)
    Galibier, Moncenisio, Monginevro (Colli) da Susa, giro (02/08/15)
    Finestre, Sestriere, Monginevro, Scala (Colli) da Susa, giro (26/07/15)
    Moussaillon (Mont) per la parete S e la cresta O (01/01/15)
    Vallette (Cima delle) Parete Sud (25/12/14)
    Viso Mozzo Canale Nord di Rocca Trunè (14/12/14)
    Invergneux (Colle) da Cogne, giro valloni Urtier - Grauson (06/09/14)
    Moussaillon, Laevodilec, Saint Marcel, Invergneux, Finestra da Dondena, giro della Punta Tersiva (14/08/14)
    Agneaux (Montagne des) Couloir Piaget (04/05/14)
    Coolidge (Colletto) Canale NO, Lourousa (01/05/14)
    Monviso Canale Coolidge (26/04/14)
    Nible' (Monte) versante SO (13/04/14)
    Chaberton (Monte) Parete S/SO - Combinazione Vincente (05/04/14)
    Pisonet (Monte) da Closè (02/04/14)
    Rafray (Monte) Parete SO (28/03/14)
    Savina (Punta) canale Camosci Golosi (24/03/14)
    Chaberton (Monte) Canale NE (16/03/14)
    Malinvern (Monte), cima NO Couloir NO, Dufranc (15/03/14)
    Arpisson (Tete d') da Valpelline per la Comba di Arpisson (09/03/14)
    Enchiausa, Feuillas, Boeuf (Colli) da Chialvetta, giro dell'Oronaye (08/03/14)
    Marguareis (Punta) da Carnino, Mongioie, Cima delle Saline, Colme, Pian Ballaur (2 gg) (23/02/14)
    Ormea (Pizzo d') Canale Sud (22/02/14)
    Bonze (Cima) da Donnes, anello per il vallone della Moja (15/02/14)
    Piana (Cima) da Petit Mont Blanc, traversata a Gettaz (09/02/14)
    Enchiausa (Colle d') da Chialvetta, traversata a Saretto (25/01/14)
    Barracco (Colletto) Canale NE (12/01/14)
    Bianca (Rocca) Canale Est (11/01/14)
    Liste (Cima delle) o Punta Gardetta da Indritti (29/12/13)
    Galisia (Punta) dalla Diga del Serrù, giro valli Orco, Rhemes e Isère (30/06/13)
    Delà (Mont) da Dondena per il versante S/SO (12/05/13)
    Glacier (Mont) da Dondena, anello per Gran Rossa (05/05/13)
    Voghel (Monte) dal Vallone di San Grato per i valloni Scheity (Valbona) e di Stolen (14/04/13)
    Voghel (Monte) dal Vallone di San Grato per i valloni Scheity (Valbona) e di Stolen (07/04/13)
    Voghel (Monte) dal Vallone di San Grato (31/03/13)
    Fasce (Cima delle) da Chiapili di Sotto (23/03/13)
    Lunella (Punta) Canale NO (10/03/13)
    Ivertaz (Monte) da Veulla, anello (04/03/13)
    Ciarbonet (Cima) Canale Sud - la Scala a Chiocciola (10/02/13)
    Bonze (Cima) da Donnes, anello per il vallone della Moja (16/12/12)
    Tsan o Cian (Dome de) dalla Diga di Place Moulin (27/05/12)
    Tersiva (Punta, Giro della) da Dondena, per colli Moutsaillon, Lavodilec, St Marcel, Invergneux, Ponton (13/05/12)
    Vailet (Monte) da Succinto (09/04/12)
    Colombe (Roche) Canale SE (26/02/12)
    Mezzodì (Guglia del) canalino NE (18/02/12)
    Envers du Lac Gelé per i canalini orientali (01/01/12)
    Due Dita (Passo) Canale NE (31/12/11)
    Piure (Punta) Canale Nord (26/12/11)
    Caprera (Triangolo della) Goulotte del Triangolo (08/12/11)
    Civrari (Monte, Punta Imperatoria) da Novaretto, anello per Rocca Sella, Monte Sapei e Punta Costafiorita (04/12/11)
    Barbeston (Monte) da Gettaz, anello per il Mont Lyan (30/10/11)
    Barbeston (Monte) da Gettaz, anello per il Mont Lyan (09/10/11)
    Ruvi (Mont) Cresta Est (02/10/11)
    Moussaillon, Laevodilec, Saint Marcel, Invergneux, Finestra da Dondena, giro della Punta Tersiva (07/08/10)
    Casset (Col du) o Col des Prés les Fonts Couloir Davin (27/06/10)
    Clausi (Cima) Parete Nord (13/06/10)
    Roccia Viva Canale Coolidge (30/05/10)
    Molère (Bec) da Outre l'Eve e il Vallone di Vercoche (18/04/10)
    Malacosta (Testa di) da Sant'Anna, giro del Pelvo di Ciabrera per il Colle dell'Autaret (28/03/10)
    Santàna (Colle) da Outre l'Eve, giro del Monte Santanel (14/03/10)
    Fontane (Punta delle) quota 3068 m da Piamprato (03/01/10)
    Piccola (Cima della) da Ceresole Reale (26/12/09)
    Carro (Cima del) da Chiapili di Sopra per il Vallone del Carro (06/12/09)
    Enchastraye (Monte) da Grange (25/10/09)
    Santanel (Punta) da Outre l'Eve, anello per i Valloni della Legna e di Vercoche (19/09/09)
    Unghiasse (Monte) da Ceresole Reale, anello per il Colle della Terra e il Colle Bessun (13/09/09)
    Monveso di Forzo cresta Sud-Est (26/07/09)
    Arolla (Tsissetta dell') Kountach (19/07/09)
    Gran San Pietro (Torre del) giro dalla Diga di Teleccio (21/06/09)
    Croce Rossa (Punta) da Averole (14/06/09)
    Parrachée (Dent) per il rifugio della Dent Parrachée e la Breche de la Loza (31/05/09)
    Rossa della Grivola (Punta) Traversata da Valnontey a Epinel (16/05/09)
    Pisonet (Monte) da Closè (13/04/09)
    Conge (Becca) da Oyace (04/04/09)
    Vlou (Becca di) da Issime (22/03/09)
    Barbeston (Monte) da Crestaz (18/03/09)
    Chermontane (Punta) dalla Val Clavalitè (08/03/09)
    Cresto (Monte) dal Vallone di Tourrison (Issime) (28/02/09)
    Bonze (Cima) da Donnes, anello per il vallone della Moja (31/01/09)
    Ruvi (Mont) da Cloutra per il Col Giron (17/01/09)
    Grand Pays da Lignan, anello per i colli Vessona, Vaemà, Saint Barthelemy, Léche (11/01/09)
    Avic (Mont) traversata da Veulla a Thuy per il Pra Oursi ed il vallone di Ponton (04/01/09)
    Piana (Cima) da Petit Mont Blanc, traversata a Gettaz (03/01/09)
    Fricolla (Colle della) traversata per i valloni della Legna e della Brenve (01/01/09)
    Ruvi (Mont) da Cloutra, anello per i valloni di Molinaz ed Orsiére (27/12/08)
    Nona (Bec di) da Barbustel (21/12/08)
    Piana (Cima) da Petit Mont Blanc, traversata a Gettaz (08/12/08)
    Barbeston (Monte) da Cloutraz (06/12/08)
    Marchisa (Rocca la) da Sant'Anna (30/11/08)
    Rosso (Corno) quota 2728 m da Valdobbia e il Vallone di Scherpia (23/11/08)
    Lazin (Piata di) da Forzo per il Vallone di Umbrias e di Meialet (16/11/08)
    Ruvi (Monte) Parete Sud, Via Minium (21/09/08)
    Argentera (Cima Sud) Freeway (07/09/08)
    Tersiva (Punta) Parete NE - Penelope (30/03/08)
    Ours o Tors (Mont) da Veulla e la Grande Gorge (09/03/08)
    Torché (Becca) per il versante SO (08/03/08)
    Envers du Lac Gelé per i canalini orientali (01/03/08)
    Ivertaz (Monte) da Veulla, anello (16/02/08)
    Debat (Mont) da Donnes per il Vallone di Outrefer (09/02/08)
    Dondogna (Punta) da Pont Bozet e Crest per il Vallone della Brenve (02/02/08)
    Pussuy o Pousseuil (Mont) da Pont Boset per il Vallone della Brenve (26/01/08)
    Sea Bianca (Punta) da Pralapia (01/12/07)
    Croce Rossa (Punta) da Averole, giro per i colli d'Arnas, Altare, della Valletta (09/06/07)
    Montagnaya (Punta) per la Comba di Montagnaya (28/12/06)
    Buet (Mont) da Sixt per i Beaux Prés (23/04/06)
    Pania della Croce (Costa Pulita della) versante SE da Fornovalasco (06/03/05)
    Prana (Monte) da Metato (05/03/05)
    Prana (Monte) da Metato (05/03/05)
    Prana (Monte) da Metato (05/03/05)
    Chaberton (Monte) da Montgenèvre (01/11/04)
    Malamot (Monte) o Pointe Droset da Piano San Nicolao (31/10/04)
    Rocciavré (Monte) da strada Pian Neiretto (17/04/04)
    Moncorvè (Colle di) da Balmarossa (04/04/04)
    Lausetto (Cima del) da Tetti Gaina (21/03/04)
    Echaillon (Crete de l') da Nevache (14/03/04)