Basodino (Monte) da Riale

tipo itinerario: ghiacciaio
difficoltà: BSA :: [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord-Est
quota partenza (m): 1728
quota vetta/quota massima (m): 3273
dislivello totale (m): 1650

copertura rete mobile
vodafone : 40% di copertura
tim : 40% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: pecos marcog72
ultima revisione: 16/05/12

località partenza: Riale (Formazza , VB )

punti appoggio: Rif. Maria Luisa 2157 m

bibliografia: L.Bonavia, M.Previdoli. Grossi-Domodossola. S.Alp.in Valdossola. N° 79

note tecniche:
Splendida gita, in genere primaverile, in ambiente meraviglioso con molte componenti dello scialpinismo più bello: grande sviluppo, un bel canale ripido (il Kastel), il bel ghiacciaio, la cresta finale non banale. Gita senza particolari difficoltà ma da intraprendere con bel tempo, buona preparazione fisica e soprattutto condizioni sicure.
Il dislivello tiene conto della discesa e della risalta sul versante svizzero della bocchetta di Kastel.

descrizione itinerario:
Da Riale, ultima località di questa bellissima valle, si va verso il rifugio Maria Luisa (2157m) seguendo secondo le condizioni di innevamento o la strada carrozzabile o il sentiero estivo che la taglia. Non si raggiunge il rifugio ma si devia verso destra puntando (NE) l'evidente bocchetta di Kastel proprio di fronte (2714m)che si raggiunge dopo aver passato delle grandi baite e superando alcuni dossi. Il canale del Kastel va valutato attentamente perchè valangoso e puo' richiedere spesso i coltelli. Si scende quindi sul versante ticinese indi si esegue un lungo traverso (SE) immettendosi nel ghiacciaio dapprima in discesa ( spesso necessario ripellare al ritorno per circa 50m disl, passare più alti può presentare notevole pericolo di valanghe) . Si risale tutto il ghiacciaio sotto la vetta della cima Kastel: attraversarlo con ampio giro a sinistra rimontando la costola NE del Pizzo Cavergno, sbucando infine sull'ampio pianoro glaciale ove, proseguendo diagonalmente a sinistra, si raggiungono le rocce della cresta E. Lasciati gli sci si risale la cresta con roccette (a seconda delle condizioni, non banale)di circa 130 m disl. con piccozza e ramponi. Discesa per lo stesso itinerario.


Novità! I preferiti

Aggiungete con un clic sul cuoricino bianco l'itinerario ai vostri preferiti. Li ritroverete tutti nella vostra pagina personale