Corleans (Cresta) forcella 2730 m e quota 2806 m da Mottes

tipo itinerario: attraversa pendii ripidi
difficoltà: BS   [scala difficoltà]
esposizione preval. in discesa: Nord
quota partenza (m): 1650
quota vetta/quota massima (m): 2806
dislivello totale (m): 1156

copertura rete mobile
wind : 20% di copertura
vodafone : 60% di copertura
tim : 0% di copertura
no operato : 0% di copertura
3 : 80% di copertura

contributors: marmottone ZeneiXi
ultima revisione: 27/01/11

località partenza: Mottes (Saint-Rhemy-En-Bosses , AO )

cartografia: l'Escursionista 1/25.000 n° 5

bibliografia: Orizzonti Bianchi Vol 1, Mezzavilla A. - Pellissier D.

accesso:
Aosta, SS del Gran S. Bernardo, Etroubles, lasciare la superstrada d'accesso al traforo del Gran S. Bernardo dopo il bivio per St. Rhemy e prendere a destra la stretta strada asfaltata che dopo 1,5 km termina in un piazzale a Mottes (parcheggio impianti sci di Crevacol), tenuto sempre sgombro da neve. Se sgombro dalla neve si può proseguire per un breve tratto sterrato e parcheggiare sotto i piloni della superstrada.

note tecniche:
Bell'itinerario su pendii sostenuti alternativo alla classica sgambata del Col Serena. Tutto l'itinerario è completamente esposto a Nord, favorevole quindi al mantenimento di neve farinosa, ma richiede condizioni di neve assestata. I pendii superiori dopo il limite del bosco sono soggetti alla caduta di grandi valanghe dai canali e dalla cresta sovrastanti.

descrizione itinerario:
Seguire l'itinerario per il col Serena fino ai pianori al limite del bosco. Volgere a sinistra e salire in diagonale tra radi larici portandosi su un'ampia terrazza alla base dei pendii superiori. Traversare in diagonale sotto la conoide del canale Nord che scende dalla forcella 2733 (vedi descrizione nella sezione sci ripido) puntando all'evidente costone che scende dalla cresta. Superare in traverso tale costone e risalire il ripido pendio dominato dalla Punta Valletta (questo tratto è soggetto a valanghe). Traversare in alto verso destra di nuovo il costone ritrovandosi in una valletta sospesa sotto la forcella 2730. Da qui un breve canale permette di raggiungere la forcella 2730 sci ai piedi (ripido, OS).
Dalla forcella è possibile salire a piedi a destra per ampia cresta nevosa alla panoramica vetta q. 2806.
In discesa si segue il canale e, raggiuntane la base, si riattraversa, a destra scendendo, il costone per portarsi nel vallone sotto la Punta Valletta.
Di qui si può ritornare lungo l'itinerario di salita oppure scendere direttamente lungo il pendio fino al limite degli alberi. Si entra nel bosco prima verso destra per poi ritornare verso sinistra e raggiungere il fondovalle per un ripido canale (le cui condizioni si possono verificare all'inizio della gita), che termina presso alcune baite dove l'itinerario di salita del Col serena attraversa il torrente.