Ferra (Monte) Couloir Ghigo

difficoltà: IV / 3+   [scala difficoltà]
esposizione: Nord
quota base cascata (m): 2700
sviluppo cascata (m): 400
dislivello avvicinamento (m): 1300

copertura rete mobile
wind : 100% di copertura
vodafone : 0% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: iuccio6 denebB farshy1971
ultima revisione: 09/11/15

località partenza: Pontechianale (Pontechianale , CN )

punti appoggio: Rifugo Savigliano

bibliografia: Cascate di Gianfranco Ghibaudo

accesso:
da Pontechianale si risale il vallone di Fiutrusa (segnaviaU15).Si puo' iniziare dal Couloir a Y del contrafforte settentrionale, oppure risalire i pendii nevosi a sinistra in direzione della base della colata molto evidente (2.30-3 ore). Porre la dovuta attenzione a non piegare eccessivamente a sx nel vallone che porta al colle Bondormir ma restare quasi frontali al Ferra e al passo di Fiutrusa. Dal basso la goulotte non è evidentissima e con un pò di neve potrebbe trarre in inganno l'attacco corretto. Bisogna risalire il grande pendio nevoso (o erbivo) con poche pietre che porta all'attacco. Le coordinate GPS dell'attacco del primo tiro sono UTM: 32T; 340216E; 4941096N (M.Hisenberg).

note tecniche:
Dall'attacco la goulotte ha un dislivello di 400 m di cui tre lunghezze su ghiaccio.La goulotte iniziale presenta sovente tratti di misto su roccia o comunque su ghiaccio sottile e poco chiodabile per tutta la lunghezza del tiro (poche fessure per i chiodi e per friends, utili alcuni chiodi da roccia sottili). Salita di soddisfazione in ambiente di alta montagna. Portare 6 viti corte e medie, friends piccoli. Eventualmente qualche chiodo per il primo tiro.

descrizione itinerario:
L1 - Si sale una goulotte incassata a 70°/80° con tratti di misto (50 mt). sosta a destra
L2 - Tiro di raccordo al secondo salto (50 mt) sosta a sinistra
L3 - Due muretti, il secondo 10-15 m a 85°/90°, intervallati da un tratto più facile. (60 mt) sosta a destra. Attenzione a non incastrare le corde da questa ultima sosta se si scende in doppia.

Si continua poi per pendii nevosi e canali uscendo al colletto sulla cresta tra la vetta del Ferra e la punta di Fiutrusa.

Discesa:
- Calate sull'itinerario al termine delle difficoltà su soste a spit con cordone e maillon.
- Alternativamente si può salire facilmente in vetta e poi per il versante sud verso Celle di Bellino, o ancora per la cresta est al colle del Bondormir per ripassare nel vallone di Fiutrusa e rientrare a Pontechianale (3 ore 30).