Moncalieri (Bivacco) da San Giacomo, anello per il Rifugio Pagarì

difficoltà: EE   [scala difficoltà]
esposizione prevalente: Varie
quota partenza (m): 1213
quota vetta/quota massima (m): 2750
dislivello salita totale (m): 1800

copertura rete mobile
vodafone : 0% di copertura
no operato : 0% di copertura

contributors: gypaet
ultima revisione: 20/05/10

località partenza: San Giacomo (Entracque , CN )

punti appoggio: Rif.Federici Marchesini al Pagarì-Bivacco Moncalieri- Rif. Soria Ellena

cartografia: cartoguida 1 Parco nat.Alpi Marittime- Blu Ed.

bibliografia: La guida del Parco Alpi Marittime. Blu Ed.

descrizione itinerario:
Da S. Giacomo si attraversa il ponte sul Gesso e ci si inoltra nel vallone di Moncolomb. Un primo tratto è su sterrato, poi inizia il sentiero ben indicato per il Rifugio Pagarì (Federici Marchesini al Pagarì, per intero), che dopo la diramazione con il Lago del Vej del Bouc si inerpica in svariate giravolte sul versante orografico sinistro.
Dopo il Passo Sottano del Muraion, inizia un tratto trasversale, poi con altri numerosi zig-zag si arriva al Rifugio (2650 m), sovrastato dalla catena rocciosa della Maledia e del Pagarì.
Il giorno successivo si ridiscende un breve tratto per prendere la deviazione per il Bivacco Moncalieri: si scende fino al Passo soprano del Muraion (2430 m), quindi il sentiero oltrepassa una zona franosa e poco dopo risale (fare attenzione e seguire le tacche rosse); si giunge a un primo lago e subito dopo al Lago Bianco del Gelas, sopra al quale domina il Bivacco Moncalieri (2710 m).
Da qui si raggiunge la cresta dei Ghiacciai, la si segue sul filo per circa 150-200 m (esposta, fare attenzione) e si trova il sentiero segnato che scende lievemente per poi tagliare in leggera diagonale verso sinistra, sotto al versante nord del Chafrion e del Gelas.
Ci sono le tacche rosse e alcuni cavi nei punti dove rimangono dei tratti di nevaio, ancora ben duri dove bisogna prestare maggiore attenzione e poi si raggiunge la morena (anche qui attenzione, specialmente nel ridiscendere il primo tratto, ripido e insidioso per il materiale sdrucciolevole di roccette e pietrisco).
Numerosi tornanti portano poi al Rifugio Soria-Ellena, 1840 m.

Itinerari nei dintorni (Anche altre attività)

Pagarì (Cima) da San Giacomo per il Passo Pagarì - (0 km)
Pagarì - Federici Marchesini (Rifugio) da San Giacomo - (0 km)
Fenestrelle (Punta) da San Giacomo - (0 km)
Cusset (Serra) da San Giacomo, anello per Rifugio Soria e Lago della Maura - (0 km)
Moncalieri (Bivacco) da San Giacomo, anello per il Rifugio Pagarì - (0 km)
Laura (Cima) da San Giacomo - (0 km)
Soria Ellena (Rifugio) da San Giacomo - (0 km)
Finestra (Cima Ovest di) da San Giacomo - (0 km)
Valletta Grande (Cima) e Cima Valletta Piccola da San Giacomo per il Colle del Vej del Bouc - (0 km)
Aiera (Monte) da San Giacomo - (0 km)
Clapier (Monte) da San Giacomo per il Passo Pagarì - (0 km)
Cuccetta (Monte) da San Giacomo - (0.1 km)
Rasur (Prà del) da San Giacomo - (0.1 km)
Gelas (Balcone del) da San Giacomo di Entraque, giro del Gelas (3 gg) - (0.1 km)
Fenestrelle (Colle di) da San Giacomo di Entraque - (0.1 km)
Frassinetto (Passo del) da San Giacomo - (0.1 km)
Federici Marchesini al Pagarì (Rifugio) da San Giacomo, anello per il Lago Bianco del Gelas - (0.1 km)
Maledia (Passo della) da San Giacomo, giro della Maledia e dei Gelas (2 gg) - (0.1 km)
Scandeiera (Cima) da San Giacomo - (0.1 km)
Vej del Bouc (Col) da San Giacomo, anello per il del Lago dell'Agnel e Colle del Sabbione - (0.1 km)
Agnel (Cime de l', Est e Ovest) e Cima di Vernasca da San Giacomo, anello per Passo dell'Agnel e Colle del Vei del Bouc - (0.1 km)
Vej del Bouc (Colle e Lago del) da San Giacomo - (0.1 km)
Pagarì (Passo) da San Giacomo, giro di Maledia e Gelas (2 gg) - (0.1 km)
Maura (Lago della) da San Giacomo - (0.1 km)
Tor (Cima del) da San Giacomo per Lago del Vei del Bouc - (0.1 km)