Valdeserta(Cima di) dall’Alpe Devero, anello

Valdeserta(Cima di) dall’Alpe Devero, anello

Dettagli
Dislivello (m)
1550
Quota partenza (m)
2939
Esposizione
Varie
Grado
EE/F

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Si arriva all'Alpe Devero lasciando a Baceno la Statale della Val Formazza ed inerpicandosi con l'auto sino a tale amena località ( parcheggio a pagamento di 5 euro durante i mesi turistici ).
Note
Itinerario piuttosto lungo e decisamente impegnativo , che si svolge in gran parte fuori sentiero e spesso su grandi distese di macigni e sfasciumi , a volte traballanti . Da fare solo con molta attenzione ed in condizioni climatiche favorevoli .
Descrizione

Si attraversano i bei prati del Devero sino a Cantone e poi si inizia a salire seguendo le indicazioni per i Piani della Rossa e per il Passo della Rossa .Avendo sempre davanti la bella mole del Rothorn ,si superano i Piani e si raggiunge la parete rocciosa , dove troviamo un tratto attrezzato con una scala di ferro alta circa 4 metri e poi con cavi d’acciaio .Nessuna difficoltà particolare a superarli e a raggiungere un valico senza nome ai piedi del Rothorn .Ci si trova davanti un vasto pianoro roccioso con alcune pozze d’acqua ed un laghetto , quindi si raggiunge il Passo della Rossa ( 2474 m. ), alla cui sinistra c’è un dossone roccioso con pilastrino di vetta . Sotto invece si estende l’ampia massa del Lago Geisspfadsee. Continuando a seguire i segnavia si arriva in pochi minuti al Passo di Crampiolo ( 2553 m.), dove le indicazioni terminano .A questo punto iniziano le difficoltà :si comincia a salire senza segnavia attraverso un’ infinita massa di grandi macigni non sempre stabili . Ovviamente da qui in avanti è indispensabile un abbondante uso delle mani per aiutarsi .Si passa sotto le ardite guglie delle tre cime del Geisspfadspitzen e con non poca fatica si arriva al Passo di Valdeserta ( o Mittelberg Pass – 2826 m. ) . Ancora un centinaio di metri di dislivello saltellando con attenzione sugli enormi massi e si giunge finalmente sulla stretta Cima di Valdeserta ( 2939 m. ) , con croce e libro di vetta .Per il rientro , si torna al Passo di Valdeserta e si può scendere a sinistra , con molta attenzione , lungo il ripido pendio occupato da un grosso nevaio o residuo di ghiacciaio , al termine del quale c’è ancora un’ostica pietraia e poi un ripido pendio pietroso “senza segnavia . Faticando un po’ nel trovare il percorso “meno peggio” , si giunge al ruscello di fondovalle dove si individua finalmente una traccia lungo il rio che ci porta all’Alpe di Valdeserta , dove si ritrovano i segnavia ed il bel sentiero ci fa scendere al Lago di Codelago , da cui si raggiunge l’Alpe Devero per chiudere il faticoso anello di circa 21 km , la maggior parte dei quali fuori sentiero .

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
daniele64
09.08.2019
1 anno fa
3 anni fa
Risorse nelle vicinanze
Stazione Meteo 1634 mamsl 300m

Alpe Devero

Panoramica 2060 mamsl 2.8Km

Alpe Nava

Panoramica 2330 mamsl 3.4Km

Monte Cazzola

Panoramica 2220 mamsl 3.8Km

Corona Troggi

Panoramica 2387 mamsl 4.3Km

Monte del Sangiatto

Panoramica 2939 mamsl 5.3Km

Großes Schinhorn

Panoramica 2578 mamsl 5.5Km

Monte Corbernas

Panoramica 2578 mamsl 5.5Km

Korbernasu

Panoramica 2906 mamsl 6Km

Pizzo Diei

Panoramica 2880 mamsl 6.2Km

Monte Cistella

Link copiato