Arbola (Bocchetta d’) da Alpe Devero

Arbola (Bocchetta d’) da Alpe Devero

Dettagli
Dislivello (m)
900
Quota partenza (m)
1630
Quota vetta/quota (m)
2409
Esposizione
Varie
Grado
E
Sentiero tipo, n°, segnavia
h00

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio CAI Castiglioni alpe Devero

Avvicinamento
Giunti a Gravellona Toce con la A26 si prosegue fino a Domodossola, quindi si imbocca l'uscita per Crodo, Valle Antigorio. Si supera Crodo e si arriva a Baceno dove al primo tornante si svolta a sinistra in direzione di Devero. Giunti a Goglio si imbocca il ponte sulla destra che porta alla centrale elettrica; da qui la strada sale fino al paesino di Devero. L'accesso all'alpe è interdetto alle auto private, bisogna quindi lasciare le auto nel parcheggio sottostante (a pagamento).
Note
Ultimo tratto della Via storica dell'Arbola che risale da Baceno tutta la valle di Devero e scende in Svizzera. Bellissima escursione che permette di ammirare le meraviglie che rendono famoso il Devero: il Lago delle Streghe, le suggestive casette di Crampiolo, il Lago del Devero, la colonia di marmotte della valle di Canaleccio, il tutto incorniciato da montagne spettacolari. Escursione piuttosto lunga (circa 21 km per l'anello) ma molto semplice dal punto di vista dei sentieri, sempre molto comodi e indicati alla perfezione. Da Devero il cartello indica 3.50 ore.
Descrizione

Dall’Alpe Devero proseguiamo in direzione del rifugio CAI Castiglioni, e poco prima prendiamo il sentiero che sale verso Crampiolo. Si sale sugli ampi prati che si alzano verso il bosco, si entra nella rada vegetazione e si prosegue nella valletta denominata il “Vallaro”. Si prosegue costeggiando il ruscello e dopo aver superato alcune baite si entra in una zona pianeggiante. Prendendo un sentiero sulla sinistra si raggiunge in breve il Lago delle Streghe, incantevole laghetto delimitato da detrici morenici, alimentato da una sorgente sotterranea. Su bel sentiero si scende a Crampiolo e attraversato il ponte sul torrente, si svolta a sinistra sulla stradina che porta in breve alla diga principale del Lago Devero. Da lì si costeggia il lago sulla sponda sinistra e se ne raggiunge il fondo.
Qui finisce il bosco di larici che caratterizza il paesaggio in tutta la prima parte di escursione e si inizia a salire verso il Lago Pianboglio. Arrivati al lago ci si tiene sulla destra dello specchio d’acqua, e si inizia finalmente a prendere quota con più rapidità. Le pendenze non sono delle peggiori, ma le oltre due ore di cammino già nelle gambe rendono la salita impegnativa. Seguendo sempre l’evidente sentiero di raggiunge la Bocchetta d’Arbola dove si apre davanti una vista sulla valle di Binn e su alcune imponenti vette delle Alpi Bernesi e del Vallese.
Per tornare si segue lo stesso sentiero dell’andata fino a Pianboglio dove si devia, seguendo le indicazioni, per risalire leggermente verso la valle di Canaleccio, caratterizzata da piccole pozze d’acqua e da una foltissima colonia di marmotte.
Arrivati in fondo alla vallata nei pressi dell’alpeggio si scende verso il lato sinistro del Lago Devero e si segue la comoda stradina che, con un continuo saliscendi, porta alla Dighetta del Devero e a Crampiolo. Da Crampiolo, si segue il sentiero segnato H00 che porta in breve alla partenza.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
franco1457
16/09/2019
1 anno fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 1634m 600m

Alpe Devero

Stazione Meteo
Panoramica 2060m 2.6Km

Alpe Nava

Panoramica 2220m 3.5Km

Corona Troggi

Panoramica 2387m 3.9Km

Monte del Sangiatto

Panoramica 2330m 4Km

Monte Cazzola

Panoramica 2939m 4.9Km

Großes Schinhorn

Panoramica 2578m 4.9Km

Monte Corbernas

Panoramica 2578m 5Km

Korbernasu

Panoramica 2906m 6.7Km

Pizzo Diei

Panoramica 2880m 6.8Km

Monte Cistella

Link copiato