Rossa della Grivola (Punta)da Valnontey per il Colle della Rossa

Rossa della Grivola (Punta)da Valnontey per il Colle della Rossa

Dettagli
Dislivello (m)
2032
Quota partenza (m)
1661
Quota vetta/quota (m)
3630
Disl. portage (m)
970
Lunghezza (km)
22
Esposizione
Sud-Est
Difficoltà salita
OC+
Difficoltà discesa
OC+
Difficoltà single trail
S4

Località di partenza Punti d'appoggio
Rifugio Vittorio Sella 2588 m

Avvicinamento
Risalire la Valle fino a Cogne e svoltare a dx fino a Valnontey, lasciare l'auto nel parcheggio a pagamento poco prima del ponte (3€ tutta la giornata)
Note
Lunga gita da non sottovalutare per impegno fisico e tecnico. Si pedala per un buon 80% (con ottima tecnica trialistica e molta gamba) fino al rifugio, poi seguendo il sentiero giusto si riesce a stare in sella fino a quota 2900.
La parte finale si svolge in cresta su facili placche, passaggi esposti e brevi tratti di arrampicata.
ciclabilità in discesa, tolti i tratti di arrampicata 95% con prevalenza di S3 e S4
Descrizione

Da Valnontey si sale al rifugio Sella per l’ampia mulattiera; la prima parte presenta troppi ostacoli in sequenza per essere pedalata completamente ma i tratti a spinta sono comunque brevi. Dopo il ponte la ciclabilità è totale e la mulattiera fatta a regola d’arte anche se le lose frangi-acqua, molto numerose su tutto il percorso, richiedono un’ottima tecnica per poterle superare.
Dal Rifugio si torna al vicino casotto del PNGP e si prende la traccia poco visibile che sale nel prato che presto diviene un comodo e molto battuto sentiero fino al bivio per il colle Lauson; svoltare a destra in direzione Colle della Rossa riuscendo a pedalare fino a quota 2900 dopodichè comincia il lungo e faticoso portage fino alla vetta.
Il sentiero sale ora molto ripido e con molti tornanti, un breve tratto attrezzato ci porta al Colle della Rossa m.3193.
Il nostro sentiero scende a sinistra per circa 20 m passando in maniera non molto agevole su di una grossa frana per poi continuare lungo un traverso stretto e su terreno molto ripido e scivoloso. Con un’ampio semicerchio si arriva su una spalla dove un bel sentiero che costeggia quel che resta dell’imponente ghiacciaio del Trajo ci conduce sul fil di cresta; alcuni passaggi esposti di facile arrampicata in cresta alternati a tratti di marcato sentiero ci permettono di guadagnare velocemente quota e di toccare la cima.
DISCESA:
La discesa si svolge interamente lungo il percorso di salita.
Partenza on-bike dalla vetta con grandissima emozione, segue un breve tratto NC per poi continuare su sentiero a tornanti, sfasciumi e pendenze elevate (S4-S5, alcuni tratti S3); alcuni brevi tratti NC (40-50mt in totale) nei punti di arrampicata rompono un po’ la continuità della discesa. Si arriva così alla spalla toccata in precedenza (S2-3 sul finale) da cui si continua in mezzo lo sfasciume con percorso molto tecnico e impegnativo (S3-S4). Il traverso che porta alla frana è molto delicato con sezioni in contropendenza molto strette dove occorre stare molto attenti. Dal colle della Rossa comincia la parte ripida e a tornanti molto bella (S3-S4) con solo una sezione NC in prossimità della cascatella; superata questa sezione si torna al rifugio con percorso più semplice (S2).
La mulattiera che scende a Valnontey presenta difficoltà comprese tra S2 e S4 con sezioni molto continue e tornanti non sempre facili da impostare.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
rocciaclimb
11.08.2020
2 mesi fa
12 mesi fa
2 anni fa
3 anni fa

Tracce (2)

Condizioni

Link copiato