Rossa della Grivola (Punta) da Cogne per il Colle della Rossa

Rossa della Grivola (Punta) da Cogne per il Colle della Rossa
La gita
mbourcet213
5 08/08/2022
Equipaggiamento
Full-suspended

Come ho già provveduto a segnalare alla redazione di Gulliver attualmente da Valnontey al Rifugio Sella non si pedala assolutamente così tanto come era descritto in itinerario, anzi, fino al ponte a quota 2300 m circa se si riesce a stare in sella (bestemmiando ogni 3×2 per i continui ostacoli che obbligano a scendere e risalire di bici) un 20/25% ci si può già considerare fortunati! Discorso che cambia dopo il ponte, alcuni tratti da fare a piedi ci sono ancora ma tutto sommato da qui alla quota 2950 m sotto il colle della Rossa un 80/85% in sella con buone doti lo si può fare e questo incide molto sulla riuscita di una gita tosta come questa!
Per salire in cima abbiamo tenuto la traccia più alta con qualche attenzione alla prima parte su pietraia a grossi blocchi poi tutto bene fino a poco sotto la cima, lasciata bici pe l’ultimo pezzetto che tanto non sarebbe ciclabile.

Discesa spettacolare quasi interamente ciclabile fino al traverso, poi abbiamo deciso di tenere la traccia bassa per scendere direttamente lato Valmiana con un po’ di freeride tra i ghiaioni. Sentiero spettacolare nella prima parte molto scorrevole e con paesaggio e colori stratosferici, sotto si incazza parecchio e costringe ad una super dose di attenzione e concentrazione per portarlo a casa! Ancora di più il tratto finale per Cogne che non molla niente fino agli ultimi metri con tornantini, pendenza e ostacoli che fanno urlare braccia e gambe come mai nella vita (a parte dopo i 3000 metri di discesa su single track dal Rocciamelone e Susa, unica altra volta che non ne potevo più e speravo finisse prima possibile!)

Nel complesso per me di diritto nella top 3 delle gite più belle e complete di sempre!

Con gabriele. Un saluto e un abbraccio grande a Richard di Cicloalpinsmo, incontrato sul traverso, che ci ha spronato e convinto a portare la bici in cima facendoci godere di una delle più emozionanti discese della vita!

Link copiato