Arpisson (Punta) da Gimillan per Tsaplana

Arpisson (Punta) da Gimillan per Tsaplana

Dettagli
Dislivello (m)
1254
Quota partenza (m)
1777
Quota vetta/quota (m)
3035
Disl. portage (m)
600
Lunghezza (km)
12
Esposizione
Sud-Est
Difficoltà salita
BC+
Difficoltà discesa
OC
Difficoltà single trail
S3

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Da Cogne risalire la strada fino a Gimillian, lasciare l'auto nel parcheggio a bordo strada ad inizio paese.
Note
Gita in ambiente molto particolare con una prima parte nel bosco caratterizzata da un sentiero liscio e scorrevole mentre la seconda è su spazio aperto su ampi e ripidissimi pratoni non ciclabili.
La discesa invece si svolge compiendo un piccolo anello lungo la parte inferiore con percorso molto flow, solo sul finale il tracciato presenta una serie di bei tornanti stretti e tecnici.
Descrizione

Dal parcheggio proseguire in centro e seguire successivamente la ripida strada che porta a Pian di Teppe. Qui parte la sterrata che prosegue verso destra ed in breve la si deve abbandonare per proseguire lungo il sentiero 3b sulla sinistra (la prima parte si spinge ma poi si torna subito in sella).
Seguire fedelmente il sentiero dal fondo liscio e ricoperto di aghi di pino e dalla inaspettata ciclabilità fino al bivio col 3d che faremo poi in discesa; si pedala praticamente tutto con alcuni tratti più tecnici (BC+) fino a quota 2500 dove comincia lo spintage/portage.
Si raggiunge la panoramica punta Tsaplana m.2681 e si prosegue lungo la ripidissima dorsale erbosa seguendo delle vaghe tracce fino in vetta a Punta Arpisson da cui si gode un panorama eccezionale su tutte le cime circostanti e M.Bianco.
DISCESA:
percorrere a ritroso il percorso fatto in salita fino al bivio 3d; la parte vetta-Tsaplana è molto ripida e su terreno erboso (S2-3) poi dalla Tsaplana il sentiero è una bella serie di tornanti tecnici in alto (S3-4) per poi diventare più semplice e scorrevole man mano si scende (S1-3).
Dal bivio 3b/3d si prende a sinistra con percorso velocissimo e molto flow (S1); al bivio successivo si tiene la destra e a quello dopo la sinistra (sempre 3d), solo sul finale i tornanti si fanno più ravvicinati e stretti ma mai troppo tecnici (S2 con brevi tratti S3).

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
rocciaclimb
24.08.2020
4 mesi fa
2 anni fa

Condizioni

Link copiato