Pienasea (Cima di) da Chianale per il Vallone del Lupo

Pienasea (Cima di) da Chianale per il Vallone del Lupo

Dettagli
Dislivello (m)
1300
Quota partenza (m)
1868
Quota vetta/quota (m)
3128
Esposizione
Varie
Grado
EE
Sentiero tipo, n°, segnavia
CAI U21

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Risalendo la val Varaita, giunti a Chianale superare il paese e voltare a sx superando il torrente Varaita su un ponte (m 1809). Seguire per breve tratto la stradina che sale a moderata pendenza verso ovest. Parcheggiare prima del ponte successivo (slargo m 1868).
Note
Gita varia che tocca alcuni bei laghi e risale un appartato vallone. La cresta finale non presenta alcuna difficoltà.
Descrizione

Dal parcheggio q.1868 m prendere il largo sentiero che sale a sx nel bosco di larici (segnavia CAI bianco-rosso, palina Lago Blu e Col Longet). Il sentiero sale nel bosco con alcune svolte, poi esce su un’ampia radura sotto il ripido versante Nord della Tour Real e la risale con percorso poco ripido. Con un traverso su ripido pendio si raggiungono le grange dell’Antolina (m 2302), in magnifica posizione.
Segue un altro traverso in direzione Sud e alcune svolte, quindi si entra in un valloncello percorso da un torrente, emissario del soprastante Lago Nero. Si risale il valloncello con moderata pendenza fino a sbucare nella bellissima conca del Lago Blu (m 2523). Si trascura il sentiero per il Lago Nero che si stacca a sx e si costeggia la sponda Est del lago Blu superandone l’emissario su blocchi di roccia.
Poco oltre ad un bivio prendere il ramo di sx del sentiero (indicazioni per Laghi Bes e Col de Longet) che, con percorso ascendente su una larga cengia rocciosa, sbuca nel vasto pianoro dei Laghi Bes. Poco prima del Col de Longet prendere un piccolo sentiero a sx (freccia per Vallone del Lupo) e con alcuni saliscendi raggiungere il nuovo bivacco Enrico Olivero (m 2647), già ben visibile.
Superato il bivacco, seguire le segnalazioni bianco-rosse che risalgono con dolce percorso il vallone del Lupo. Risalire tutto il vallone, che nella parte finale diventa più detritico ma senza alcuna difficoltà e sempre con pendenza moderata (ampi nevai fino a Luglio inoltrato), tenendosi sul suo lato dx idrografico (sx salendo). La Cima di Pienasea è visibile in fondo al vallone sulla sinistra. Giunti in vista del Colle del Lupo (ampia depressione con casermetta diruta a Ovest sotto la cima omonima), senza raggiungerlo risalire con percorso elementare i pendii di sfasciumi che adducono ad un colletto sulla cresta Ovest della Cima di Pienasea.
Dal colletto risalire verso sx (Est) la breve e facile cresta (EE) fino alla piccola vetta rocciosa. Panorama superbo.
Rientro per la via di salita oppure, ritornati al colletto, è possibile proseguire lungo la cresta verso Est e, aggirato uno spuntone, raggiungere il Colle del Lupo dal quale scendere a Genzana lungo il vallone di Fiutrusa, con percorso inizialmente molto ripido.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
Fraternali n.17, 1:25000 Alta Val Varaita
Bibliografia:
Andrea Parodi, Andrea Costa, Scalate facili e sentieri difficili, Parodi Editore
coboldo
05.07.2020
4 settimane fa

Condizioni

Link copiato