Salza (Monte) da Chianale

Salza (Monte) da Chianale

Dettagli
Dislivello (m)
1700
Quota partenza (m)
1810
Quota vetta/quota (m)
3326
Esposizione
Nord-Est
Grado
EE
Sentiero tipo, n°, segnavia
U 21 nella prima parte

Località di partenza Punti d'appoggio
Bivacco Enrico Olivero al Col Longet 2648 m

Avvicinamento
Si arriva a Chianale con la Strada Provinciale della Val Varaita. Subito dopo il paese si lascia la strada del Colle dell'Agnello girando a sinistra e si parcheggia in un ampio spiazzo sterrato. La strada asfaltata continuerebbe per alcune centinaia di metri ma pare che sia vietato posteggiare oltre ( multe ).
Note
La prima parte dell'itinerario sino al Col Longet segue il segnavia U21 , presenta qualche tratto ripido ma senza difficoltà e si può considerare E . Dopo il Colle non ci sono più segnavia e si segue una traccia con i relativi ometti sempre più scarsi . Il percorso si inerpica ripidamente in una grossa pietraia e presenta nella parte centrale qualche difficoltà in più ( EE ) per i problemi a seguire la traccia . In cima può essere necessario utilizzare le mani per un brevissimo tratto ( non esposto e comunque aggirabile ).
Descrizione

Dal parcheggio dopo Chianale ( 1810 mt circa ) si continua su asfalto per circa 500 mt poi si imbocca a sinistra il sentiero U 21 per il Col Longet che sale ripido tra i larici . Usciti dal bosco si procede per prati sino alla Grangia Antolina ( 2298 mt. ), quindi si costeggia una gola con cascatelle e si torna ripidamente a salire sino al bel Lago Blu ( 2533 mt.). Attraversato l’emissario sulla destra si riprende la salita seguendo sempre le indicazioni per il Col Longet , cui si arriva dopo aver superato il laghetto omonimo 2635 m nei pressi del quale vi è collocato il nuovo Bivacco Enrico Olivero. Dopo il valico ( 2655 mt.) c’è una magnifica conca costellata dai Laghi Bes e da diverse torbiere . Dopo aver goduto della bellezza del posto , si aggirano i laghi sulla destra e si ricomincia a salire per tracce sino al Lago del Loup ( 2778 mt.) .Qui comincia la parte più complicata : ci si deve inerpicare sempre più ripidamente e per un bel pezzo su sfasciumi e grossi massi , seguendo una traccia poco visibile segnata da radi ometti di pietre . Superato questo ostico punto si sale ancora nel canalone sino all’evidente intaglio del Colle di Salza ( 3176 mt. , tra il Mongioia ed il Salza ) , con ampia visuale sul vicino Bivacco Boerio e sul Lago del Mongioia . Al colle si può salire a sinistra nella pietraia e poco dopo , con pochi passi di facilissima arrampicata , si arriva sul crinale del Monte Salza , la cui vetta è raggiungibile in altri 5 minuti. In alternativa si può aggirare a destra il costolone roccioso e risalire verso la croce di vetta sul versante ovest .
Ritorno a Chianale per la stessa via o traversata a S.Anna di Bellino.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
daniele64
14.07.2015

Nelle vicinanze Mappa

5 anni fa
Risorse nelle vicinanze Mappa
Stazione Meteo 2685m 3.8Km

Colle dell’Agnello

Stazione Meteo
Panoramica 3208m 4.6Km

Pain de Sucre

Panoramica 3208m 4.6Km

Pain de Sucre

Webcam 1614m 5.4Km

Pontechianale – paese

Webcam
Stazione Meteo 1575m 7.9Km

Pontechianale

Stazione Meteo
Link copiato