Orsiera (Monte) da Pra Catinat per il Colle Orsiera e il Canalino Ovest

Orsiera (Monte) da Pra Catinat per il Colle Orsiera e il Canalino Ovest

Dettagli
Dislivello (m)
1115
Quota partenza (m)
1775
Quota vetta/quota (m)
2890
Esposizione
Ovest
Grado
F

Località di partenza Punti d'appoggio

Avvicinamento
Lasciare l'auto nei pressi della Fontana di Pra Catinat, dopo il bivio per il rif. Selleries.
In inverno (31.10-31.5/15.06) la strada è chiusa al tornante dopo i Sanatori (quota 1690 m circa).
Note
Notevole possibilità di incontrare numerosi camosci, mufloni e cervi.
In condizioni invernali, la salita del canale Ovest ha difficoltà F+/PD-, con pendenze medie sui 35-40° nella parte finale. Salita alle due punte con neve PD-
Descrizione

Dalla fontana di Pra Catinat si prosegue sulla strada per il Colle delle Finestre. Dopo un centinaio di metri si incrocia il sentiero GTA che sale da Puy. Lo si imbocca sulla destra e salendo dolcemente nel bosco. Dopo 1h 30′, ormai su terreno aperto, si raggiunge un bivio. Di qui ancora un’ora per arrivare al Colle dell’Orsiera 2595 m.
Dal colle si segue sulla destra il sentiero che risale un canalino di sfasciumi ed ad un colletto posto tra le due vette dell’Orsiera. A sinistra si prosegue per la cima Nord, con un primo tratto che prevede il superamento di un passaggio un po’ esposto . Poi si prosegue per tracce in cresta, non difficile in presenza di terreno asciutto. Si arriva così alla croce di vetta.
Per la cima sud, più bassa, si fa ritorno al colletto tra le due cime, e si risale il versante opposto, seguendo tracce e ometti che risalono la parete sulla sx, composta di rossi blocchi e roccia più solida rispetto alla cima nord. Si affronta qualche facile passaggio in cui si devono usare le mani, e si vince il castello di rocce sommitale.
Discesa per l’itinerario di salita.

In alternativa, volendo compiere una sorta di anello, dopo il colle Orsiera si raggiunge il bivio segnalato in salita. Si abbandona la GTA per seguire le indicazioni Saret del Campo ( vecchie tacche di vernice azzurro e nuove bianco/rosso ) che si raggiunge in un’ora dopo essere passati accanto al lago del Jouglard. Facile vedere lungo il tragitto camosci e mufloni oltre il possibile avvistamento di cervi. Poco prima di raggiungere la strada sterrata del rifugio Selleries, conviene imboccare sulla destra un sentiero (tacche di vernice azzurro) che consente di scendere più in alto e parallelamente alla strada evitando così l’incontro delle auto. Si raggiunge la strada in corrispondenza di una bergeria (Ciampfulcre), la si segue e si ritorna alla fontana di Pra Catinat.

Proponi una modifica all'itinerario
scrivendo a redazione@gulliver.it
Cartografia:
IGC n.1 1:50.000
glio
28.05.2020
4 mesi fa
2 anni fa
4 anni fa
5 anni fa
6 anni fa
7 anni fa
9 anni fa
10 anni fa
11 anni fa
13 anni fa
14 anni fa
15 anni fa

Tracce (2)

Condizioni

Link copiato